venerdì, Ottobre 15, 2021
Home Senza categoria Suggerimenti per prevenire il disturbo da esaurimento fradicio

Suggerimenti per prevenire il disturbo da esaurimento fradicio

Ecco un indovinello per te:

Poiché le mele "Honeycrisp" succose e croccanti sono così richieste che spesso vengono vendute da due a tre volte il prezzo di altri tipi, perché Bloomberg ha pubblicato un articolo intitolato "La maledizione della mela croccante"nel 2018?

Perché questa varietà è così esigente! È stato allevato per il suo gusto divino, non per la sua capacità di crescere, immagazzinare o spedire bene.

In molti modi, questa è una testimonianza della sua qualità.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Anche se questo è spesso il caso di alcune delle migliori varietà di prodotti nostrani in termini di sapore e consistenza, potresti dover fare un piccolo sforzo in più come giardiniere per ottenere il tuo miglior raccolto.

Il disturbo da rottura fradicia non è raro in "Honeycrisp" e può interessare anche molte altre varietà sensibili al freddo.

Vedremo come identificarlo e prevenirlo in questa guida.

Le mele "Honeycrisp" sono soggette a una varietà di disturbi, tra cui uno dei più strazianti è la rottura fradicia.

Perché è straziante? Perché i frutti con questo disturbo spesso hanno un bell'aspetto in superficie. Il problema è nascosto dentro.

Ciò significa che sono sopravvissuti nonostante la minaccia di una serie di altri disturbi comuni, come la fossa amara e la scottatura morbida. (O forse noterai i sintomi di molti di questi insieme…)

Ma quando apri il tuo frutto dall'aspetto perfetto, potresti trovare aree marroni e scolorite sotto la pelle che lo rovinano e una consistenza non proprio ideale. Il danno potrebbe essere abbastanza grave da dover gettare il frutto.

Tuttavia, non rinunciare ancora alla speranza per il tuo raccolto "Honeycrisp". Potresti essere in grado di evitare questo destino se conservi il frutto a una temperatura più calda prima di raffreddarlo.

Ti guideremo attraverso questo processo, così avrai buone possibilità di produrre e conservare il gustoso frutto che ti ha fatto desiderare di coltivare questo tipo di albero in primo luogo.

Dovrei preoccuparmi del disturbo da esaurimento fradicio?

Mentre la rottura fradicia può verificarsi anche in altre varietà – come "Grimes Golden", "Golden Delicious" e "Wealthy" – oggi è principalmente notato come un problema nel frutto molto popolare "Honeycrisp".

Questo disturbo si manifesta come macchie scolorite sotto la pelle che sono spesso invisibili in superficie.

Queste macchie marroni saranno umide, morbide e spugnose.

Solitamente associato a basse temperature e un raccolto tardivo, questo disturbo è stato segnalato nella ricerca disponibile in una varietà di stati tra cui Pennsylvania, New York, Minnesota, Michigan, Massachusetts e Maine.

In Canada, è stato riportato che il disturbo si manifesta comunemente in Ontario e Nuova Scozia.

L'incidenza del disturbo da rottura fradicia è difficile da prevedere e la prevalenza può variare tra i frutteti e da un albero all'altro.

Quali sono le cause del disturbo da esaurimento fradicio?

Questa condizione è un disturbo fisiologico. Ciò significa che non è causato da un altro organismo come un tipo di funghi, batteri o virus, come sarebbe una malattia.

È un problema che può essere ricondotto non solo a come l'albero è stato coltivato e curato, ma spesso, cosa più importante, a come sono stati trattati i frutti dopo la raccolta.

Il disturbo da rottura fradicia può essere più grave quando i frutti vengono raccolti in ritardo, ed è stato anche notato in operazioni commerciali o di ricerca quando i raccolti sono leggeri e i frutti sono insolitamente grandi.

Anche i fattori climatici giocano un ruolo. È più probabile che i tuoi frutti manifestino questo disturbo se le temperature sono fresche e l'umidità in eccesso è disponibile quando raccogli, molto simili, infatti, alle condizioni che potresti trovare comunemente all'interno di un frigorifero.

Tuttavia, il motivo principale per cui le mele hanno questo problema ha a che fare con le temperature alle quali vengono conservati i frutti raccolti.

Questa condizione è nota come disturbo da raffreddamento, poiché le condizioni di bassa temperatura che sono normalmente le migliori per la conservazione in questo caso danneggiano effettivamente le mele, portando a un calo della loro qualità.

A quale temperatura dovrebbero essere conservate le mele Honeycrisp?

Non tutte le cultivar di mele sono uguali e alcuni tipi di frutta rispondono meglio a temperature prossime allo zero rispetto ad altri.

Le università agrarie hanno condotto un'enorme quantità di ricerche sulle migliori temperature per la conservazione di "Honeycrisp". Altre varietà che possono soffrire di rottura fradicia possono rispondere in modo simile.

Uno degli studi più approfonditi è stato condotto presso la Cornell University, pubblicato sul New York Fruit Quarterly, e ristampato con il permesso del programma di estensione di Penn State.

I ricercatori hanno scoperto che il condizionamento del frutto – conservandolo a una temperatura più calda prima di metterlo in uno stoccaggio a lungo termine – ha fatto un'enorme differenza nella quantità di frutta interessata dalla rottura fradicia.

Conservare le mele a 50 ° F per una settimana prima di conservarle a 38 ° F ha portato a 40 volte meno disturbo da rottura fradicio rispetto a quanto osservato nella frutta che è stata immediatamente conservata a 33 ° F.

La conservazione del frutto a 38 ° F invece di 33 ° F ha ridotto l'incidenza di questo disturbo anche senza un precedente condizionamento a una temperatura più elevata, di un fattore sette.

Maggior parte varietà di mele diminuirebbe di qualità durante la conservazione a temperature più calde, tuttavia, "Honeycrisp" non è la maggior parte delle mele. Questo tipo può mantenere la sua fermezza in una conservazione più calda.

Il problema del condizionamento

È probabile che i frutti "Honeycrisp" soffrano anche di altri tipi di disturbi fisiologici, con il nocciolo amaro e la scottatura morbida tra i peggiori.

Sfortunatamente, le temperature di conservazione che possono portare a un drastico calo dell'incidenza del disturbo da rottura fradicia e delle scottature morbide possono causare un aumento sostanziale della prevalenza della fossa amara.

Dovresti controllare la tua frutta per la fossa amara dopo un mese di conservazione se hai un raccolto eccezionale che speri di tenere a portata di mano per tutto l'inverno.

Un'ulteriore complicazione è che le mele "Honeycrisp" coltivate in regioni diverse o in condizioni climatiche diverse possono differire nel loro livello di suscettibilità ai disturbi da conservazione post-raccolta.

I trattamenti che funzionano bene in un'area potrebbero danneggiare il frutto in un'altra.

Fortunatamente, gli esperti dell'Università del Minnesota, l'originale allevatore di "Honeycrisp", forniscono informazioni sui migliori temperature alle quali conservare la frutta in luoghi diversi, in base alle loro ricerche.

Ecco un riassunto:

  • Massachusetts, Michigan e Maine: conservare a 50-68 ° F per una settimana prima di passare alla conservazione a lungo termine a 38 ° F.
  • New York: sebbene sia raccomandato il trattamento sopra descritto, tieni presente che può aumentare la probabilità che i tuoi frutti abbiano una fossa amara in quest'area e marciscano più facilmente.
  • Nuova Scozia: conservare a 50-68 ° F per 4-7 giorni, quindi trasferire in una conservazione a lungo termine a 37-41 ° F.
  • Ontario: conservare il frutto a 37-38 ° F.

Tieni presente, tuttavia, che i climi locali e i modelli meteorologici stanno cambiando. Ciò che ha funzionato in un anno per un dato raccolto può dare risultati diversi in un altro momento.

Cosa significa tutto questo per i coltivatori domestici?

Se hai un certo numero di alberi "Honeycrisp" o un'altra cultivar che potrebbe essere soggetta a rottura fradicia e un raccolto abbondante che desideri conservare fresco per il lungo periodo, regola con cura la temperatura del tuo magazzino refrigerato in base a le condizioni di coltivazione locali possono aiutare a mantenere la massima qualità.

Anche evitare raccolti tardivi o raccogliere frutti troppo grandi può aiutare.

Naturalmente, la refrigerazione domestica non è sempre la più affidabile e le temperature possono fluttuare o variare nelle diverse parti dell'elettrodomestico e con ripetute aperture e chiusure della porta.

A meno che tu non gestisca un'operazione commerciale con disponibilità di celle frigorifere di alta qualità, potresti prendere in considerazione l'utilizzo degli extra per un altro scopo per evitare questa condizione se è comune dove vivi.

Puoi coltivare la tua mela croccante e mangiarla anche tu

Non solo puoi coltivare mele "Honeycrisp" perfette, ma puoi anche mangiarle, fresche e fuori mano, se tieni a bada i disturbi della conservazione.

Seguire le raccomandazioni per la conservazione del raccolto sopra descritte farà molto per prevenire il disturbo da rottura fradicia e anche la scottatura morbida.

Dovrai controllare la frutta per assicurarti che non ce l'abbiano problemi con fossa amara, ma ci sono misure che puoi adottare durante la stagione di crescita per prevenire questo disturbo.

O forse preferiresti mangiarne un po' subito e fare solo sidro con il resto.

Hai morso una mela "Honeycrisp" solo per scoprire che era rovinata? O hai imparato l'arte di coltivare mele incontaminate? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!

E se ti è piaciuto questo articolo, dai una lettura successiva per ulteriori informazioni che ti aiuteranno a crescere al meglio raccolto di mele ancora:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock. Con ulteriore scrittura e montaggio di Clare Groom e Allison Sidhu.

Informazioni su Helga George, PhD

Una delle più grandi gioie dell'infanzia di Helga George è stata la lettura di piante rare e in serra che non sarebbero cresciute nel Delaware. Ora che vive vicino a Santa Barbara, in California, è felice che molti di questi crescano proprio fuori! Affascinata dalla scoperta infantile che le piante producono sostanze chimiche per difendersi, Helga intraprese ulteriori studi accademici e ottenne due diplomi, studiando le malattie delle piante come specializzazione in patologia vegetale. Ha conseguito una laurea in agricoltura presso la Cornell University e un MS presso l'Università del Massachusetts Amherst. Helga è poi tornata alla Cornell per ottenere un dottorato di ricerca, studiando uno dei sistemi modello di difesa delle piante. È passata alla scrittura a tempo pieno nel 2009.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI