sabato, Settembre 25, 2021
Home Sport 10 incarichi manageriali che hanno sconvolto il calcio mondiale

10 incarichi manageriali che hanno sconvolto il calcio mondiale

In onore dello scioccante ritorno ad allenatore di Jose Mourinho con la sua nomina all'AS Roma, theScore ripensa ad altre rivelazioni manageriali che hanno sorpreso il mondo del calcio negli ultimi 10 anni.

David Moyes – Real Sociedad (2013)

Invece di una bella vacanza di sole in Spagna per distogliere la mente da un disastroso periodo di 10 mesi al Manchester United, David Moyes ha tentato di far rivivere una carriera un tempo promettente con una splendida mossa alla Real Sociedad pochi mesi dopo essere stato licenziato all'Old Trafford.

L'ex allenatore dell'Everton ha guidato il club lontano dalla zona di lancio, poiché la Sociedad ha concluso la stagione al 12 ° posto, tre posizioni da dove si trovava quando Moyes ha preso il comando. Ma il suo tempo in Spagna si è concluso la stagione successiva quando la Real Sociedad lo ha licenziato un anno nel suo contratto di 18 mesi a causa di un cattivo inizio.

Moyes si sta ora godendo la vita come allenatore di una squadra del West Ham United che si trova in una posizione inaspettata per assicurarsi un posto in Champions League per la prossima stagione.

Pep Guardiola – Bayern Monaco (2013)

Reuters / Michael Dalder

Pep Guardiola sembrava destinato a un lavoro in Inghilterra per iniziare il prossimo capitolo della sua carriera. Dopo aver tirato il sipario sulla sua carriera stellare al Barcellona, ​​si diceva che il Manchester City – l'attuale club di Guardiola – e il Chelsea fossero i favoriti. Ma Guardiola aveva altri piani.

Lo spagnolo ha sorpreso il mondo del calcio con un trasferimento in Germania dopo aver accettato di unirsi al Bayern Monaco alla fine del suo anno sabbatico nel 2013. Come previsto, i bavaresi hanno avuto successo sotto lo spagnolo, aggiungendo un trio di titoli di Bundesliga e altri trofei. il loro gabinetto dei trofei.

Ma, nonostante il dominio nazionale, Guardiola non è riuscito a guidare il Bayern verso la gloria della Champions League prima di trasferirsi in Inghilterra nel 2016.

Gary Neville – Valencia (2015)

Con sorpresa di nessuno, Gary Neville non è stata la risposta ai problemi del Valencia durante la stagione 2015-16.

Sia la confusione per la sua assunzione che la preoccupazione per la sua mancanza di esperienza sono state immediatamente giustificate quando è andato senza vittorie durante le sue prime nove partite in carica. Sotto l'ex difensore del Manchester United, il Valencia è stato eliminato dalla fase a gironi di Champions League, Europa League e Copa del Rey.

Neville è stato espulso alla fine della stagione con il club al 14 ° posto, a soli sei punti dalla retrocessione.

Tony Adams – Granada (2017)

È stato un enorme colpo di scena per il Granada quando la disperata squadra della Liga si è rivolta all'ex capitano dell'Arsenal Tony Adams per aiutare la sua battaglia per evitare la retrocessione nel 2016-17.

Dire che l'assunzione di Adams è stata sorprendente sarebbe metterla alla leggera, dato che era rimasto quasi sei anni senza un lavoro prima che Granada arrivasse a chiamare. Sebbene la sua esperienza con i giocatori spagnoli fosse limitata, Adams non allenava dai tempi in Azerbaigian con il Gabala FK nel 2011.

Com'era prevedibile, Adams non è riuscito a salvare Granada dalla retrocessione, perdendo tutte e sette le partite in carica prima di essere esonerato a fine stagione.

Julen Lopetegui – Real Madrid (2018)

JAVIER SORIANO / AFP / Getty

Pochi appassionati di calcio dimenticheranno mai le circostanze controverse e drammatiche che hanno coinvolto la nomina di Julen Lopetegui come nuovo allenatore del Real Madrid e l'effetto a catena che ha avuto sulla squadra nazionale spagnola.

Pochi giorni prima della prima partita della squadra spagnola guidata da Lopetegui ai Mondiali 2018, è arrivata la notizia che l'allenatore aveva accettato di unirsi al Real Madrid al termine della campagna del paese in Russia. Quello che è seguito è stato un caos totale, poiché la Spagna ha licenziato Lopetegui il giorno successivo e lo ha sostituito con – ironia della sorte – la leggenda del Real Madrid Fernando Hierro.

L'episodio indimenticabile è stato seguito da una permanenza dimenticabile a Madrid, poiché Lopetegui, l'attuale allenatore del Siviglia, è stato esonerato per 10 partite della Liga nella stagione dopo una sconfitta per 5-1 contro i rivali del Barcellona.

Marcelo Bielsa – Leeds United (2018)

Non c'è dubbio che Marcelo Bielsa sia una delle grandi menti calcistiche del gioco. Anche il boss del City Pep Guardiola ha attribuito all'argentino di essere stato un'ispirazione per tutta la sua carriera piena di trofei.

Quindi, come ha fatto uno degli allenatori più influenti del gioco a finire al Leeds United nel 2018? Bielsa ha ammesso che la storia del club era "impossibile" da trascurare, anche se i giganti caduti avevano lavorato duramente nelle divisioni inferiori del calcio inglese dall'inizio degli anni 2000.

Dopo due stagioni, Bielsa ha riportato il Leeds nella massima serie dopo una stagione di campionato dominante.

Zinedine Zidane – Real Madrid (2019)

È stato Zinedine Zidane a soccorrere il Real Madrid nel marzo 2019, quando la leggenda francese ha concluso il suo anno sabbatico dopo aver vinto tre titoli di Champions League consecutivi facendo un notevole ritorno per sostituire il suo ex compagno di squadra Santiago Solari.

Il Real Madrid ha vinto di nuovo trofei durante la stagione successiva, con Zidane che ha guidato il club al suo primo trionfo nella Liga dal suo primo incantesimo.

Ora Zidane ha il Real Madrid sulla buona strada da aggiungere alla sua collezione di trofei, dato che i Blancos sono ancora in corsa per la Liga e forse un altro titolo di Champions League in questa stagione.

Mourinho – Tottenham Hotspur e Manchester United

SCIARPA OLI / AFP / Getty

In quello che sembrava un momento di disperazione, il Manchester United ha preso la straordinaria decisione di nominare Jose Mourinho, un candidato improbabile dato il suo rapporto ostile con i Red Devils durante i suoi due incantesimi in carica ai rivali della Premier League Chelsea.

Nonostante quanto fossero impopolari le sue tattiche conservatrici tra i fan e gli esperti, la prima stagione in carica di Mourinho si è conclusa con una nota positiva quando ha portato il club alla gloria dell'Europa League e ha celebrato un triplete autoproclamato come vincitori della Coppa di Lega e dello Scudo comunitario.

Dopo che lo United lo ha mandato a fare le valigie nel 2018, il Tottenham Hotspur ha trovato un modo geniale per distogliere l'attenzione dal controverso licenziamento di Mauricio Pochettino con la sorprendente presentazione di Mourinho nel 2019. Ma la luna di miele non è durata a lungo e Mourinho è stato licenziato senza vincere un trofeo in Londra nord.

Carlo Ancelotti – Everton (2019)

L'Everton è ovviamente un enorme club in Inghilterra. Ma pochi si aspettavano che i Toffees attirassero un allenatore di calibro vincitore della Champions League prima del successo dell'inseguimento di Carlo Ancelotti da parte del club.

L'italiano avrebbe avuto bisogno di molto convincimento prima di mettere nero su bianco. Ha chiesto assicurazioni sui fondi di trasferimento disponibili prima di entrare a far parte di una squadra dell'Everton che non vince il campionato dal 1987.

Le garanzie su un aumento del budget si sono concretizzate poco dopo la sua presentazione, poiché l'Everton ha concluso il periodo di trasferimento estivo con l'arrivo del suo ex centrocampista del Napoli, Allan, e della stella colombiana James Rodriguez.

Andrea Pirlo – Juventus (2020)

Andrea Pirlo come allenatore della Juventus sembrava la progressione naturale per la leggenda del club. Ma nessuno si aspettava che accadesse così in fretta.

Meno di due settimane dopo la sua nomina a manager della Juventus U23, Pirlo è stato spinto al vertice dopo essere stato nominato successore di Maurizio Sarri il giorno dopo che i bianconeri erano stati eliminati dalla Champions League lo scorso anno.

Tuttavia, la prima stagione completa di Pirlo in carica non è andata secondo i piani, poiché l'Inter ha vinto lo scudetto per porre fine ai nove anni della Juve da campioni.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI