sabato, Settembre 25, 2021
Home Sport Cosa devono aspettarsi squadre come Spurs e Roma in Europa Conference League?

Cosa devono aspettarsi squadre come Spurs e Roma in Europa Conference League?

GINEVRA (AP) — Tottenham e Roma partono per la prossima stagione a Tirana.

I due club che hanno recentemente licenziato e ingaggiato Jose Mourinho sono le voci con il punteggio più alto nella lista che viene finalizzata questa settimana per l'inaugurale Europa Conference League, la competizione UEFA di terzo livello che prende il via a luglio.

Il primo vincitore sarà incoronato il prossimo maggio in una finale nel nuovo stadio nazionale da 22.500 posti in Albania.

Non è un'opzione affascinante o redditizia per i club che hanno raggiunto le semifinali di Champions League negli ultimi tre anni. Il Tottenham è andato alla finale del 2019.

"Sì, non è la competizione in cui vogliamo essere il prossimo anno", ha detto domenica l'allenatore ad interim del Tottenham Ryan Mason. "Ma è una competizione europea e la rispetteremo".

La qualificazione è stata celebrata con più entusiasmo sabato dall'Union Berlin, che farà il suo debutto europeo ad agosto.

La nuova competizione non è stata creata per dare la priorità alle squadre al settimo posto dei campionati più ricchi d'Europa.

L'Europa Conference League assicurerà che alcune nazioni di livello inferiore abbiano club coinvolti oltre agosto dopo anni di difficoltà per avanzare ai gruppi di Champions League ed Europa League.

Nel 2018, il presidente della Juventus Andrea Agnelli, in qualità di allora leader dell'European Club Association, ha dichiarato che alcuni membri volevano che la nuova competizione "permettesse loro di crescere e mostrare i propri giocatori in futuro".

In Lituania e Slovenia, è così.

Piramide a tre livelli

Dal 2009, 32 squadre hanno giocato nella fase a gironi di Champions League e 48 in Europa League.

Ora fino al 2024, ce ne saranno 32 in ciascuna delle leghe Champions, Europa ed Europa Conference. Tutti giocheranno in gironi all'italiana di quattro squadre alimentando gli ottavi di finale.

Un totale di 96 squadre che giocano nei gruppi da settembre a dicembre invece di 80 non significa più iscrizioni dai campionati nazionali. Ogni paese mantiene la sua quota complessiva di squadre, da sette per Inghilterra, Spagna, Germania e Italia fino a tre per i pesciolini.

Un grande cambiamento è che le squadre dei campionati classificati n. 17 verso il basso non hanno accesso diretto all'Europa League.

Le squadre di tutti i paesi di livello inferiore sono tra le oltre 180 che giocano nell'Europa Conference League per tutta la stagione.

Tutte le 55 federazioni affiliate alla UEFA dovrebbero essere rappresentate con una sola delle cinque principali leghe che includono la Francia.

Tuttavia, quando Tottenham, Roma, Union Berlin e Rennes iniziano nel turno di playoff di andata e ritorno, la Spagna potrebbe mancare.

La squadra del settimo posto della Liga, il Villarreal, può guadagnare un biglietto per i prossimi gruppi di Champions League battendo il Manchester United mercoledì nella finale di Europa League. Ciò lascerebbe il posto della conferenza europea in Spagna.

Allo stesso modo, al vincitore dell'Europa Conference League viene offerto un upgrade alla prossima Europa League.

Chi giocherà?

Un'altra stranezza del nuovo sistema: alcune squadre giocheranno in tutte e tre le competizioni la prossima stagione. Cerca i vincitori del titolo nazionale che perdono all'inizio delle qualificazioni di Champions League per passare all'Europa, quindi essere eliminati di nuovo e approdare alla Conferenza Europa.

Quei campioni nazionali hanno il loro percorso di qualificazione ed evitano le squadre di big league.

Il percorso principale di qualificazione della Conferenza Europa è anche per le squadre con un piazzamento alto dei campionati di media classifica – Anderlecht, Vitesse Arnhem, Trabzonspor – oltre ai vincitori di coppe nazionali, secondi classificati e altre squadre di alto livello di campionati di livello inferiore.

Nessuna squadra ottiene l'accesso diretto alla fase a gironi della Conferenza Europa. Anche Tottenham e Roma entrano nel girone playoff in programma il 19 e 26 agosto. Questo vedrà passare ai gironi 22 vincenti affiancate da 10 sconfitte del turno playoff di Europa League.

Solo i vincitori dei gironi di dicembre avanzeranno direttamente agli ottavi di finale. A loro si uniranno gli otto vincitori di un'altra nuova funzione: un turno di playoff a eliminazione diretta a febbraio.

Questi playoff di andata e ritorno includeranno le otto seconde dei gironi dell'Europa Conference e le otto terze dei gironi europei.

Il girone playoff degli ottavi di finale è quindi un tradizionale percorso verso Tirana per la finale del 25 maggio.

Premio in denaro

Il vincitore dell'Europa Conference League deve giocare almeno 15 partite nella competizione, due in più del minimo necessario per vincere la Champions League.

Non aspettarti che le squadre di alto livello si arricchiscano provandoci.

La UEFA deve ancora annunciare il montepremi o le garanzie per ogni squadra. Le cifre riportate non ufficiali suggeriscono quasi 3 milioni di euro (3,7 milioni di dollari) per l'ingresso nella fase a gironi e 166.000 euro (203.000 dollari) per punto vinto.

Suggerisce che il vincitore potrebbe guadagnare almeno 20 milioni di euro ($ 24 milioni) rispetto ai 125 milioni di euro ($ 152 milioni) del Bayern Monaco, l'ultimo vincitore della Champions League, ottenuto dalla UEFA.

Come suggerisce il nome, l'Europa Conference League è effettivamente una sussidiaria dell'Europa League. Le offerte di trasmissione e sponsor sono raggruppate per le due competizioni che si giocano entrambe il giovedì.

L'Europa League vale circa 550 milioni di euro (670 milioni di dollari) in questa stagione dalla fase a gironi in poi e si prevede un aumento per il ciclo di vendita 2021-24.

Per la prima Europa Conference League sono previsti circa 250 milioni di euro (300 milioni di dollari).

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI