I gioielli australiani delle corse di cavalli andranno avanti come previsto

0
87

I piani per modificare drasticamente il programma del Melbourne Spring Racing Carnival in Australia sono stati accantonati e il famoso festival di corse di cavalli andrà avanti come previsto più tardi nel 2020.

Mentre le corse di cavalli australiane sono riuscite a continuare relativamente inalterate durante la pandemia di coronavirus – la mancanza di folla da parte mentre gli ippodromi tenevano le porte chiuse a tutti tranne quelli che gareggiavano in pista, il calendario sportivo di Down Under era stato interrotto.

Ed è stato l'effetto a catena dei ritardi nella stagione della NRL Rugby League e, cosa più importante, della stagione dell'AFL Australian Rules che ha portato all'elaborazione di piani per spostare alcune delle gare più importanti dell'Australia.

Con la stagione Aussie Rules che si protrae fino a ottobre e il Grand Final che si terrà con più di un mese di ritardo, Racing Victoria – l'organo di governo delle corse a Melbourne – aveva escogitato un piano per respingere la Caulfield Cup del Gruppo 1 fino alla fine di novembre dalla data del 17 ottobre per evitare eventuali scontri.

Sarebbe stata una mossa che avrebbe avuto un enorme impatto sull'intero Carnevale di primavera. La Caulfield Cup è uno dei tre grandi eventi insieme al Cox Plate e alla Melbourne Cup e attira cavalli dall'Europa e dall'Asia alla ricerca del premio da $ 5 milioni (AUD).

Ma più che un semplice grattacapo logistico per i corridori internazionali diretti in Australia, la data successiva avrebbe seriamente influenzato lo schema delle gare con la Caulfield Cup, spesso un trampolino di lancio per la Melbourne Cup, la gara più famosa d'Australia che si tiene il primo martedì di novembre ogni anno.

I piani di emergenza sono stati gettati nel cestino in una riunione del consiglio di amministrazione di Racing Victoria con la pressione dell'Australian Trainers Association e della Thoroughbred Racehorse Owners Association in parte dietro la decisione di lasciare intatto il programma del Carnevale di primavera.

Significa che gli allenatori di corse di cavalli, i fan e gli scommettitori di tutto il mondo possono continuare a godersi quello speciale spettacolo di tre settimane e mezzo che vede i migliori cavalli da corsa del mondo scontrarsi nella Caulfield Cup, Cox Plate e poi Melbourne Cup, mentre il Carnevale di primavera nel complesso si svolgerà da agosto a metà novembre come originariamente programmato.

"Nel prendere la sua decisione, il Consiglio ha convenuto che qualsiasi caso per un cambiamento importante a causa degli impatti della pandemia COVID-19 non ha fornito risultati convincenti con sufficiente certezza da superare i vantaggi del mantenimento della struttura esistente, in particolare quando le corse sull'Australia continentale sono continuate durante la pandemia ", ha detto il presidente del Racing Victoria Brian Kruger.

“Comprendendo che la situazione continuerà ad evolversi, la strada verso la gloria primaverile inizia a giugno per la stragrande maggioranza dei nostri cavalli d'élite ed è per questo che dovevamo ai proprietari e agli allenatori di prendere questa decisione ora.

“I percorsi attuali e le finali dello Spring Racing Carnival sono ben compresi e crediamo che mantenere quella struttura esistente quest'anno ci darà la migliore opportunità per campi eccezionali e un ampio supporto, sia da parte dei concorrenti locali che di quelli fuori dallo stato.

"Allo stesso modo, i fan delle corse vogliono vedere i migliori competere l'uno contro l'altro e sappiamo che lo Spring Racing Carnival è il prodotto di scommesse leader in Australia, essendo stato caldamente supportato dagli scommettitori nel suo formato attuale per molti anni."

La Caulfield Cup si terrà sabato 17 ottobre all'ippodromo di Caulfield, seguita dalla Cox Plate una settimana dopo all'ippodromo di Moonee Valley sabato 24 ottobre. La Melbourne Cup, nota come la gara che ferma una nazione, si svolgerà martedì , 3 novembre all'ippodromo di Flemington.