Il Milan ha un disperato bisogno di aggrapparsi mentre l'Inter corre verso il titolo di Serie A.

0
28

Milan, 9 aprile 2021 (AFP) – Il Milan si reca verso il Parma minacciato dalla retrocessione, disperato per aggrapparsi al secondo posto in Serie A questo fine settimana e rimanere in corsa per la Champions League mentre i rivali cittadini dell'Inter possono stringere la presa sul primo posto contro gli umili Cagliari.

Il Milan, sette volte campione d'Europa, ha preso quattro punti nelle ultime tre partite, perdendo 11 punti dietro l'Inter, che si avvicina al primo titolo di Serie A in oltre un decennio.

Il Milan di Zlatan Ibrahimovic era in testa durante la pausa invernale, puntando al primo "scudetto" dal 2011, ma da gennaio ha vacillato.

La Juventus campione è solo un punto dietro il Milan al terzo posto prima di ospitare il Genoa al 13 ° posto con l'Atalanta un ulteriore punto alla deriva prima della trasferta in Fiorentina, che sarà senza il centrocampista squalificato Franck Ribery.

Nonostante il pessimo stato di forma casalingo, il Milan ha perso solo una volta per trasferta e ha affrontato il Parma 19 ° classificato, che ha vinto solo tre partite in questa stagione.

"Stiamo andando verso la parte decisiva della stagione", ha detto il tecnico del Milan Stefano Pioli mentre cerca di tornare in Champions League per la prima volta dalla stagione 2013-2014.

"Ma è un po 'prematuro fare questi calcoli (Champions League), soprattutto perché abbiamo ancora molte partite contro i diretti avversari ancora da giocare".

L'Inter di Antonio Conte è in testa con 10 vittorie consecutive e affronta il Cagliari, in zona retrocessione, e su tre sconfitte consecutive.

"Ogni volta che vinciamo è un altro grande passo avanti, pesa anche su chi ci insegue", ha detto Conte.

"Ora siamo molto più maturi e solidi di quanto non fossimo in passato. Sarebbe bello vincere di nuovo un trofeo dopo così tanto tempo e porre fine alla striscia di vittorie della Juventus".

La corsa per la Champions League nella prossima stagione resta serrata.

Il Napoli è quarto a due punti dalla sconfitta infrasettimanale contro la Juventus e la prossima trasferta contro la Samp a metà classifica.

La vittoria della Juve contro la squadra di Gennaro Gattuso ha dato un po 'di respiro al debuttante allenatore Andrea Pirlo mentre i nove anni di regno dei campioni sembrano volgere al termine.

"Errori? Sì, ci sono cose che ho incasinato, ma il primo anno da allenatore non è facile. Mi servirà bene in futuro", ha detto Pirlo.

"Dobbiamo imparare da questi errori perché vogliamo giocare al meglio le nostre ultime 10 partite e prepararci per la finale di Coppa Italia".

La Lazio, sesta, gioca in trasferta all'Hellas Verona senza il tecnico Simone Inzaghi, risultato positivo al Covid-19.

Dietro al settimo posto, i rivali cittadini della Roma ospitano il Bologna che cerca di concludere una serie di tre partite senza vittorie in campionato, rafforzata dal quarto di finale di Europa League per 2-1, vinto all'andata in casa dell'Ajax.

Uno da tenere d'occhio: Paulo Dybala

La Juventus può ancora contare su Paulo Dybala, rientrato dopo tre mesi di assenza per un infortunio al ginocchio, per segnare contro il Napoli.

"Quando hai un giocatore come lui, cerchi di giocarlo il più possibile, alza il livello", ha detto Pirlo.

Il nazionale argentino ha segnato 99 gol in 245 presenze con la Juventus da quando è arrivato nel 2015 dal Palermo.

Statistiche chiave

25 – I gol del capocannoniere Cristiano Ronaldo

10 – Striscia di vittorie in campionato dell'Inter

8 – Le vittorie del Milan in 15 partite di campionato nel 2021

4 – I punti della Juve nelle ultime tre partite

Calendario (orari GMT)

Sabato

Spezia-Crotone (1300), Parma-Milan (1600), Udinese-Torino (1845)

Domenica

Inter Milan v Cagliari (1030), Hellas Verona v Lazio, Juventus v Genoa, Sampdoria v Napoli (tutti 1300), Roma v Bologna (1600), Fiorentina v Atalanta (1845)

Lunedi

Benevento-Sassuolo (1845)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui