mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home Sport In che modo i giudici MMA segnano i combattimenti?

In che modo i giudici MMA segnano i combattimenti?

Le Arti Marziali Miste (MMA) sono uno sport da combattimento dinamico ed emozionante, che sta guadagnando un'immensa popolarità.

La particolarità delle MMA è che si tratta di uno sport da combattimento in cui combattenti di qualsiasi disciplina di arti marziali, boxe, karate, jiu-jitsu, wrestling o judo, possono competere secondo una serie di regole. E tre giudici decidono il vincitore di un combattimento MMA.

Accade spesso che il pubblico di un combattimento metta in dubbio la decisione dei giudici riguardo al vincitore poiché non riesce a capire come i giudici valutano i combattimenti MMA.

Se vedi il tuo combattente preferito dominare all'inizio o alla fine di un combattimento, evita di concludere che sarà il vincitore, poiché i giudici utilizzano più criteri per decidere il vincitore, di cui potresti non essere a conoscenza. Alla fine, potresti non vedere il tuo partecipante preferito vincere perché non riesci a capire come i giudici hanno segnato il combattimento round per round.

Contrariamente alla tua convinzione che una prestazione superiore renderà un partecipante il vincitore, i giudici segnano un combattimento MMA su fattori come colpi, prese, controllo del corpo e aggressività. Ed è per questo che potresti non essere d'accordo con la decisione dei giudici che si basa su una serie di regole unificate e su determinati criteri di punteggio.

Le Regole Unificate delle MMA

I criteri di punteggio per i combattimenti MMA nell'UFC sono un semplice insieme di norme. Colpi e prese d'impatto che si traducono in un traguardo sono la priorità per i giudici. I combattenti che causano danni agli avversari sono un punto importante per segnare un combattimento MMA. Ma il danno immediato vale più del danno cumulativo. Ciò significa che un colpo, come un pugno devastante che porta l'avversario a terra, segnerà più che colpire ripetutamente l'avversario in una combinazione di colpi diversi, come calci o pugni.

L'aggressività non è così importante quando si tratta di giudici che segnano un combattimento MMA. Contano l'aggressività solo se porta alla fine del combattimento.

Inseguire un avversario, difendersi ed eludere i colpi non contribuiscono in alcun modo al punteggio.

I giudici considerano il controllo dell'area di combattimento come un parametro importante per segnare il combattimento. Ma i livelli di attacco, presa e aggressività di entrambi i combattenti dovrebbero essere uguali.

Il controllo implica dettare il luogo e la velocità del combattimento.

Leggi anche: I migliori guanti da MMA

Metodologia di punteggio dei giudici di combattimento MMA

I giudici segnano un incontro MMA con un sistema 10–9. Ciò significa che assegnano al vincitore 10 punti e 9 punti al perdente. Tuttavia, le cifre possono cambiare se nel combattimento si sono verificati danni o falli significativi.

In particolare, 10-10 è il punteggio più raro, il che indica che entrambi i combattenti erano uguali in ogni aspetto del combattimento MMA, e nessuno dei due aveva un vantaggio sull'altro né ha commesso fallo sull'avversario per ottenere alcuna detrazione di punti.

Il punteggio più comune, cioè 10-9 indica che un combattente aveva dei vantaggi rispetto all'altro ma non era in grado di terminare il combattimento durante il round. E non c'era un dominio eccessivo da parte di nessuno dei combattenti durante il combattimento.

Un punteggio di 10-8 mostra che un combattente era dominante nel round fino a quasi finire il combattimento, e l'altro combattente difendeva continuamente senza essere in grado di contrattaccare o avanzare di posizione durante la lotta.

Anche i combattenti perdono punti se commettono falli. Ma non perdono il round se perdono punti commettendo falli. I giudici sottraggono punti alla fine del round. Diciamo che un combattimento si è concluso con un punteggio di 10–9. I giudici modificheranno il punteggio in 9–9 per riflettere il verificarsi del fallo nell'incontro.

Decidere un combattimento MMA

Una volta terminato un combattimento MMA, possono esserci decisioni diverse in base ai punteggi dei giudici. Ecco le possibili decisioni:

Decisione unanime:

Tutti e tre i giudici decidono che lo stesso combattente sarà il vincitore.

Decisione della maggioranza:

Due giudici decidono un combattente come vincitore, ma il terzo giudice decide il combattimento in parità.

Decisione divisa:

Due giudici decidono un combattente come vincitore, ma il terzo giudice decide l'altro combattente come vincitore.

Sorteggio unanime:

Tutti e tre i giudici decidono il combattimento in parità.

Sorteggio di maggioranza:

Due giudici decidono il combattimento in parità, ma il terzo giudice decide che un combattente sarà il vincitore.

Pareggio diviso:

Un giudice decide il combattimento in parità, ma gli altri due giudici decidono un vincitore ciascuno.

Perché sorgono decisioni controverse?

A causa del sistema di punteggio esistente, che non è affatto perfetto, i giudici spesso non sono d'accordo l'uno con l'altro. Inoltre, è nella natura umana concentrarsi maggiormente sulle cose cattive, quindi le persone tendono a sottolineare le decisioni sbagliate. In quanto tale, alcuni giudici sono noti per incompetenza piuttosto che per competenza. Diverse cose entrano in gioco quando le persone attribuiscono anomalie ai giudici.

Un altro motivo dietro le controverse decisioni è che le commissioni di gioco non hanno giudici esclusivi per i combattimenti MMA. Spesso ingaggiano giudici di boxe per giudicare i combattimenti MMA. Pertanto, sorge la possibilità di un'interpretazione errata di un atterramento. Spesso i giudici considerano un atterramento riuscito come un atterramento.

L'aspetto notevole è che un atterramento in un combattimento MMA non merita automaticamente un punteggio di 10-8.

Spesso, un atterramento o un atterramento possono portare il combattente a vincere il round solo in assenza di una risposta dominante da parte dell'avversario.

Inoltre, ci sono casi di spettatori che prendono di mira i giudici in base alle loro ragioni.

Difetti nel sistema di punteggio a 10 punti

Invece di ritenere esclusivamente i giudici responsabili delle decisioni sgradevoli, dovresti anche considerare i difetti esistenti nel sistema di punteggio a 10 punti, che è stato preso dal pugilato e applicato alle MMA.

Sebbene il sistema funzioni bene per la boxe, solleva alcuni problemi quando viene applicato ai combattimenti MMA.

Il problema più importante è la differenza nel numero di round in un incontro di boxe e MMA. Un tipico incontro di boxe dura 12 round, ma un combattimento MMA è di tre round, ad eccezione dei combattimenti per il titolo che sono di cinque round.

Quindi, se un pugile perde il primo round, ha altri nove round per recuperare la perdita. Allo stesso modo, se un pugile perde sei round, ci saranno altri sei round per pareggiare il punteggio.

In un combattimento MMA, le cose sono un po' diverse. Se un partecipante perde il primo round, deve vincere il secondo round, altrimenti non ci sarà alcuna possibilità di vincere il combattimento, anche se il terzo round si concluderà con una vittoria, che risulterà in un pareggio. Allo stesso modo, un combattente che vince uno dei primi due round deve vincere il terzo round per vincere il combattimento.

Inoltre, un combattimento MMA ha più variabili rispetto al pugilato. Include tre aspetti del combattimento: colpire, afferrare e afferrare, che mostrano che i combattenti usano più armi dei pugili. In quanto tale, il sistema di punteggio a 10 punti non è eccezionale per segnare i combattimenti MMA.

Le ultime parole

Non è giusto criticare i giudici per le loro decisioni perché non meritano il tipo di odio che le persone gli lanciano. Le persone dovrebbero cercare di capire che giudicare un incontro di MMA è un lavoro duro. Anche se segnano un combattimento MMA in base a una serie di criteri predefiniti, la decisione finale è su come valutano il combattimento. Quindi, è probabile che i giudici manipolino un po' le cose e l'eventuale decisione potrebbe essere contraria alle aspettative degli spettatori. Ma, il più delle volte, giudicano giusto un incontro di MMA.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI