La FIFA bandisce i giocatori che competono nella Super League europea

0
24

La FIFA ha minacciato di bandire i giocatori dalle sue competizioni, inclusa la Coppa del Mondo, se competono in una Super League europea separatista.

L'organo di governo del calcio mondiale e tutte e sei le confederazioni continentali del calcio hanno rilasciato una dichiarazione giovedì per ribadire che il torneo proposto, che sostituirebbe effettivamente la Champions League, non sarebbe stato riconosciuto o ricevuto l'approvazione.

"Alla luce delle recenti speculazioni dei media sulla creazione di una 'Super League' europea chiusa da parte di alcuni club europei, la FIFA e le sei confederazioni (AFC, CAF, Concacaf, CONMEBOL, OFC e UEFA) ancora una volta vorrebbe ribadire con forza sottolineano che una tale competizione non sarebbe riconosciuta né dalla FIFA né dalle rispettive confederazioni ", si legge nella dichiarazione.

"Di conseguenza, qualsiasi club o giocatore coinvolto in una tale competizione non sarebbe autorizzato a partecipare a nessuna competizione organizzata dalla FIFA o dalla rispettiva confederazione".

A ottobre sono emersi rapporti che suggerivano che la banca di Wall Street JP Morgan, Liverpool e Manchester United, così come altri club ricchi di Inghilterra, Francia, Germania, Italia e Spagna, erano in trattative per formare una nuova competizione a 18 squadre.

Il presidente uscente del Barcellona Josep Maria Bartomeu ha annunciato a fine ottobre che i cinque volte vincitori della Champions League avevano accettato l'invito a giocare nel campionato, che sarebbe stato chiamato "Premier League europea".

Dopo la bomba di Bartomeu, la UEFA ha ribadito la sua forte opposizione a una Super League europea, affermando: "I principi di solidarietà, promozione, retrocessione e campionato aperto non sono negoziabili".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui