Pirlo attribuisce al "mentore" Conte il merito di alimentare le ambizioni di coaching

0
73

Milano, 16 gennaio 2021 (AFP) – Il boss della Juventus Andrea Pirlo sabato ha accreditato la controparte dell'Inter Antonio Conte di aver alimentato le sue ambizioni di allenatore mentre i due si preparano per il loro primo scontro in Serie A.

L'ex capo della Juve Conte, 51 anni, ha portato i giganti torinesi ai primi tre della loro attuale serie di nove titoli di Serie A con l'allora centrocampista Pirlo, 41 anni, nella sua squadra.

"Ho imparato molto da Conte. Gli sono grato. Mi ha insegnato tante cose e mi ha fatto venire voglia di fare l'allenatore, ma domani saremo avversari", ha detto Pirlo in vista della gara di domenica a San Siro.

"Conte e io siamo due personaggi diversi, forse è per questo che siamo sempre andati d'accordo", ha detto Pirlo, che non aveva mai allenato prima di subentrare alla Juventus, diplomandosi poco prima dell'inizio della stagione.

"Restano grande rispetto e grande affetto. Ha fatto parte della storia della Juventus e mi ha dato tanto".

Le speranze dell'Inter di vincere un primo scudetto dal 2010 potrebbero dipendere dalla partita.

L'Inter è seconda, a tre punti dalla capolista Milan, con la Juventus quarta, a sette lunghezze dal primo posto con una partita in mano.

"L'anno scorso abbiamo ridotto le distanze", ha detto Conte, la cui squadra è arrivata seconda a un solo punto dalla Juventus di Maurizio Sarri.

"E 'inevitabile che la Juventus debba rappresentare un punto di riferimento, perché negli ultimi anni ha dominato in Italia".

L'Inter non batte la Juventus da settembre 2016, una serie di cinque sconfitte e due pareggi.

"Lo conosco bene (Conte), cerca di togliere pressione alla sua squadra per metterla su di noi ma vinciamo da nove anni ed è normale che ci sia pressione", ha continuato Pirlo.

Anche loro sono stati costruiti per vincere lo scudetto, domani si affronteranno due squadre con la stessa ambizione.

"L'Inter si è rafforzata in estate, abbiamo preso giocatori per il futuro.

"Ci sono due filosofie diverse, ma sono anche due squadre che si batteranno fino alla fine per lo scudetto".

La squadra di Pirlo ha vinto tre vittorie consecutive, avendo battuto il Milan 3-1 a San Siro all'inizio di questo mese.