Ronaldo alimenta la speculazione sul futuro: ho raggiunto i miei obiettivi in ​​Italia

0
24

Cristiano Ronaldo ha sollevato dubbi sul suo futuro alla Juventus dopo aver detto di aver raggiunto i suoi obiettivi personali in Italia e ringraziato i tifosi "che hanno preso parte a questo viaggio".

Manca un anno al contratto della superstar portoghese a Torino. È stato sorprendentemente in panchina per il finale di stagione della sua squadra contro il Bologna domenica.

"Quest'anno non siamo riusciti a vincere la Serie A, complimenti all'Inter per il meritato titolo", ha scritto Ronaldo in un post su Instagram. "Tuttavia, devo valorizzare tutto ciò che abbiamo ottenuto in questa stagione alla Juventus, sia in termini collettivi che individuali. La Supercoppa italiana, la Coppa Italia e il trofeo del capocannoniere della Serie A mi riempiono di felicità, soprattutto per la difficoltà che hanno. portare con sé, in un paese dove niente è facile da vincere.

"Con questi risultati ho raggiunto un obiettivo che mi ero prefissato sin dal primo giorno in cui sono arrivato in Italia: vincere il Campionato, la Coppa e la Supercoppa, ma anche essere il miglior giocatore e il capocannoniere di questo grande calcio. paese pieno di giocatori straordinari, club giganti e una cultura calcistica molto personale ".

Nonostante abbia elencato i suoi successi personali, Ronaldo insiste che il calcio è un "gioco collettivo" e non insegue i risultati individuali. Il 36enne è diventato il primo giocatore a finire come capocannoniere in Inghilterra, Spagna e Italia quando il termine 2020-21 si è concluso nel fine settimana.

"… Io non inseguo i dischi, i dischi mi inseguono", ha scritto.

Ronaldo ha segnato 29 gol in 33 presenze durante l'ultima stagione di Serie A, mentre la Juventus è arrivata quarta, concludendo la sua corsa di nove anni da campione d'Italia. La squadra di Andrea Pirlo ha però collezionato l'argenteria in Coppa Italia e Supercoppa Italiana.

L'FC Porto ha eliminato il club dalla Champions League durante gli ottavi.

"Niente è paragonabile alla sensazione di sapere di aver lasciato il segno nei paesi in cui ho giocato e di aver dato gioia ai tifosi dei club che rappresentavo. Questo è ciò per cui lavoro, questo è ciò che mi commuove. , e questo è ciò per cui continuerò sempre a inseguire fino all'ultimo giorno ", ha scritto Ronaldo.