sabato, Settembre 25, 2021
Home Sport Roundup Serie A: Darmian spinge l'Inter sull'orlo del titolo, la Juventus tiene

Roundup Serie A: Darmian spinge l'Inter sull'orlo del titolo, la Juventus tiene

Milano, 25 aprile 2021 (AFP) – Matteo Darmian ha segnato l'unico gol per spingere l'Inter sull'orlo del titolo di Serie A con una vittoria per 1-0 sull'Hellas Verona domenica con l'allenatore Antonio Conte che ha salutato la vittoria come "nove" punti".

Achraf Hakimi ha messo Darmian a prendere il vincitore al 76 'a San Siro.

L'Inter ha 11 punti di vantaggio sull'Atalanta, che è passata seconda con un 5-0 sul Bologna in 10 uomini, a cinque giornate dalla fine.

Il Milan è terzo, di altri due punti, prima di trasferirsi lunedì contro la Lazio.

"La vittoria di oggi non vale solo tre punti, nemmeno sei. Vale nove", ha detto Conte.

"Siamo al 95% del percorso verso lo scudetto. Non l'abbiamo ancora vinto ma siamo vicini".

La Juventus è a pari punti con il Milan ma scende al quarto posto dopo l'1-1 in casa della Fiorentina.

Con cinque partite da giocare, l'Inter, seconda classificata nella scorsa stagione, potrebbe rivendicare il suo primo titolo in Serie A dal 2010 già nel prossimo fine settimana.

La squadra di Conte si era fermata 1-1 nelle precedenti due partite contro Napoli e Spezia.

Domenica, Lautaro Martinez manda sopra la traversa dopo essersi collegato con un colpo di testa di Romelu Lukaku, con Hakimi che perde occasioni in entrambi i tempi.

Ma il terzino marocchino ha convinto il collega difensore Darmian per il vincitore per salvare i tre punti, come aveva fatto contro il Cagliari due settimane fa.

Il capitano del Verona Davide Faraoni pensava di aver segnato un pareggio nel finale da distanza ravvicinata ma il gol è stato escluso per un fallo sul portiere dell'Inter Samir Handanovic.

L'esplosione collettiva di gioia dei 'nerazzurri' ha accompagnato il sollievo di una squadra per la quale Conte ha detto "la palla si fa sempre più pesante".

"Per molti giocatori è la prima volta che si trovano in questa situazione", ha detto Conte che ha portato l'Inter al secondo posto nella sua prima stagione lo scorso anno.

"E 'passato molto tempo da quando l'Inter ha vinto qualcosa", ha detto l'ex tecnico del Chelsea. "A volte soffriamo ma dobbiamo tenere il piede sull'acceleratore".

Pirlo 'non felice'

I sogni della Juve di un decimo titolo consecutivo sono scivolati via per mano dell'ex tecnico Conte che ha guidato il club torinese ai primi tre della sua attuale serie di titoli.

I campioni hanno sofferto a Firenze con Dusan Vlahovic che ha portato la Fiorentina al 14 ° posto in vantaggio dal dischetto dopo mezz'ora dopo che Adrien Rabiot era stato penalizzato per un fallo di mano.

Vlahovic si è fatto avanti con un Panenka ben preso alle spalle di Wojciech Szczesny per il suo 17 ° gol in questa campagna.

"Abbiamo avuto un primo tempo molto brutto, la partita doveva essere affrontata in modo diverso perché questa è stata una partita cruciale per la Champions League", ha detto il tecnico Andrea Pirlo.

"Il secondo tempo è andato un po 'meglio".

Pirlo manda su Dejan Kulusevski e Alvaro Morata dopo l'intervallo al posto di Leonardo Bonucci e Paulo Dybala.

E lo spagnolo Morata ha subito ritirato un gol, incurvandosi da posizione angolata.

Cristiano Ronaldo ha perso un'occasione per il vincitore, annuendo a sei minuti dalla fine, non riuscendo a segnare per la terza partita consecutiva.

La Juve rischia di scivolare fuori dai primi quattro, con il Napoli a soli tre punti di svantaggio prima di fare visita all'umile Torino lunedì.

L'ex vincitore della Coppa del Mondo Pirlo ha ammesso di non essere soddisfatto dopo la sua prima stagione in panchina nel suo ex club.

"Le aspettative erano diverse all'inizio della stagione", ha detto Pirlo.

"Non credo di aver fatto il lavoro come volevo. Si impara ad ogni partita. Non sono contento e non credo che lo sia neanche il club".

Muriel ispira l'Atalanta

A Bergamo l'Atalanta ha mantenuto la spinta per la Champions League con una prestazione impressionante dell'attaccante Luis Muriel.

Il colpo di tacco del colombiano ha preparato Ruslan Malinovskyi per il primo gol al 22 ', aggiungendo lui stesso un secondo dal dischetto appena prima dell'intervallo per il suo 19esimo gol in questa stagione.

L'espulsione di Jerdy Schouten quattro minuti dopo l'intervallo per un pericoloso contrasto su Cristian Romero ha complicato ulteriormente il compito per il Bologna 12 °.

E Remo Freuler ha aggiunto un terzo al 57 ', con Malinovskyi che ha messo Duvan Zapata per il quarto prima dell'ora. Il subentrato Aleksei Miranchuk ha completato la sconfitta a 17 minuti dalla fine.

La Roma al settimo posto ha perso 3-2 in casa del Cagliari prima della trasferta di Europa League contro il Manchester United, mentre i sardi, ora 17 °, hanno rafforzato le loro speranze di sopravvivenza nella massima serie.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI