domenica, Ottobre 24, 2021
Home Sport Roundup Serie A: il Milan tiene pressione sull'Inter, Insigne accende il Napoli

Roundup Serie A: il Milan tiene pressione sull'Inter, Insigne accende il Napoli

Milano, 7 marzo 2021 (AFP) – Rade Krunic e Diogo Dalot hanno segnato in entrambi i tempi mentre l'AC Milan ha battuto l'Hellas Verona 2-0 per colmare il divario sull'Inter, capolista della Serie A, prima della trasferta di Europa League della prossima settimana contro il Manchester United.

Krunic si arriccia su una punizione al 27 'con il prestanome del Manchester United Dalot che raddoppia il conto degli ospiti cinque minuti dopo l'intervallo per tirare il Milan a tre punti dall'Inter, che lunedì ospita l'Atalanta in forma.

La Juventus campione in carica è terza a quattro punti dal Milan, con una partita in mano, dopo aver ottenuto la settima vittoria consecutiva in casa, 3-1 sabato contro la Lazio.

Nonostante l'assenza di giocatori chiave tra cui l'attaccante Zlatan Ibrahimovic, l'esterno Ante Rebic e il difensore Theo Hernandez, il Milan ha mantenuto la pressione sui rivali cittadini due settimane dopo la sconfitta per 3-0 nel derby.

Ibrahimovic, che ha segnato 14 gol in altrettante partite di campionato con il club, è entrato in squadra al Verona nonostante un problema muscolare alla gamba.

"Oggi abbiamo dimostrato che siamo lì, che siamo una squadra e ci crediamo ancora", ha detto il tecnico Stefano Pioli.

"Siamo più forti quando siamo tutti insieme, ma siamo anche forti con le assenze.

"Ibrahimovic è arrivato prima della partita, ha seguito la riunione tecnica e ci ha aiutato a stimolarci come fanno i grandi campioni. È un capobranco".

Rafael Leao è partito in vantaggio in assenza di Ibrahimovic, e l'attaccante portoghese ha minacciato dopo un quarto d'ora con un colpo di testa che è andato oltre la traversa.

La svolta è arrivata quando Krunic è stato abbattuto appena fuori dagli schemi. Il centrocampista bosniaco si è rispolverato e ha sferrato un calcio di punizione alle spalle di Marco Silvestri stordito da un'angolazione difficile per il suo primo gol in campionato con i colori del Milan.

Anche il difensore Dalot è uscito dal segno in Serie A quattro minuti dopo l'intervallo, facendo esplodere un cross di Alexis Saelemaekers.

Il Milan ha conquistato tre punti preziosi prima di trasferirsi al Manchester per l'andata degli ottavi di finale di Europa League con lo United prima di ospitare il Napoli in campionato il prossimo fine settimana.

Il Verona, ottavo, è caduto alla prima sconfitta interna da quando aveva perso contro l'Inter prima di Natale.

Doppietta Insigne per il Napoli

La Roma è salita al quarto posto, un punto in più dell'Atalanta, quinta, grazie a un gol di Gianluca Mancini, in vista del pareggio di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk a Roma.

Mancini balza più in alto per girare su corner di Lorenzo Pellegrini dopo 24 minuti allo Stadio Olimpico, battendo il portiere di seconda scelta Federico Marchetti che sostituisce Mattia Perrin.

La Roma è a nove punti dall'Inter dopo la vittoria.

"Manca un passo in più per battere le grandi squadre, dobbiamo migliorare perché serve qualcosa di più per arrivare in Champions", ha detto Mancini.

A Napoli, Lorenzo Insigne ha segnato due volte con Victor Osimhen che ha aggiunto un terzo mentre il Napoli ha consolidato il sesto posto, a tre punti dalla Champions League, con una vittoria per 3-1 sul Bologna.

Il nigeriano Osimhen è tornato dopo aver preso una botta alla testa due settimane fa, uscendo dalla panchina otto minuti dopo l'intervallo.

Un minuto di silenzio è stato osservato prima del calcio d'inizio dopo la morte di Mirko Pavinato, capitano del Bologna vincitore del campionato nel 1964.

Insigne ha aperto le marcature dopo otto minuti, attaccando un calcio di tacco di Piotr Zielinski.

Osimhen ha segnato otto minuti dopo essere entrato in campo ed è stato coinvolto nella ripresa di Insigne 12 minuti dopo su un rimbalzo subito dopo che Roberto Soriano aveva ritirato un gol per il Bologna.

Ultimo Crotone ha concluso la sua serie di sette sconfitte consecutive con una vittoria per 4-2 sui rivali retrocessione del coronavirus colpiti dal Torino.

Le ultime due partite del club torinese, contro Sassuolo e Lazio, non sono state giocate a causa di un focolaio di Covid-19.

Il Crotone è a un punto dal penultimo Parma, che ha allungato la sua striscia senza vittorie a 17 partite dopo che il difensore Simone Iacopini si è trasformato nella propria rete poco prima del fischio finale per consegnare alla Fiorentina, 14 °, un pareggio per 3-3.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI