giovedì, Ottobre 21, 2021
Home Tech Amazon si rivolge a ULA per lanciare i suoi satelliti rivali Project...

Amazon si rivolge a ULA per lanciare i suoi satelliti rivali Project Kuiper Starlink

Amazon utilizzerà United Launch Alliance per distribuire i primi satelliti nella sua costellazione rivale di Starlink, con nove missioni pianificate mentre si imbarca sul suo provider Internet che copre il pianeta. ULA utilizzerà nove veicoli di lancio Atlas V per il progetto Kuiper, è stato confermato oggi, mentre Amazon sta recuperando il ritardo con il servizio già operativo di SpaceX.

Come con Starlink, il progetto Kuiper utilizzerà una rete di migliaia di satelliti in orbita terrestre bassa (LEO) che si collegano per formare una cosiddetta costellazione. In totale, Amazon prevede di distribuire 3.236 di questi satelliti, anche se ogni singolo Atlas V trasporterà più unità ogni volta.

"Abbiamo progettato i nostri satelliti e il nostro sistema di erogazione per ospitare più veicoli di lancio – questo ci dà la flessibilità di utilizzare molti diversi razzi e fornitori per lanciare il nostro sistema satellitare", ha detto Rajeev Badyal, VP della tecnologia per il progetto Kuiper, dei piani di lancio . "Atlas V è un razzo capace e affidabile e siamo orgogliosi di collaborare con ULA per supportare questi importanti primi lanci."

Atlas V non è estraneo allo spazio, ovviamente, essendo stato ben utilizzato sia in questa ultima iterazione che nelle generazioni precedenti. È stato richiesto dalla NASA, da società commerciali e altro ancora, ed è stato coinvolto sia nei lanci del rover Curiosity che Perseverance su Marte, ad esempio. Per i lanci di Amazon, le missioni partiranno dallo Space Launch Complex 41 presso la Cape Canaveral Space Force Station in Florida.

Il progetto Kuiper ha ricevuto l'approvazione della FCC per lanciare la sua costellazione nel 2020, con Amazon che ha stanziato oltre $ 10 miliardi per il programma. Il colosso della vendita al dettaglio prevede di offrire un servizio Internet via satellite sia negli Stati Uniti che all'estero, in particolare nelle località attualmente poco servite dai fornitori esistenti. Attingerà nuove ricerche sulle antenne in banda ka.

Questi progetti di antenne saranno più piccoli, meno complessi e più frugali nelle loro richieste di potenza rispetto alle versioni esistenti. Questo è essenziale quando parli di schierare migliaia di satelliti, ognuno dei quali dovrà essere autosufficiente per il potere. Nel dicembre 2020, Amazon ha affermato che i suoi prototipi fornivano velocità fino a 400 Mbps, ma che prevedeva che velocità più elevate sarebbero state sbloccate in seguito.

Tuttavia, avrà un po 'di ritardo da recuperare. SpaceX offre il servizio Starlink agli abbonati da un po 'di tempo e attualmente sta effettuando prenotazioni di iscrizione per nuovi utenti man mano che espande la sua impronta. Elon Musk ha recentemente affermato che si aspetta che Starlink offra un servizio mobile completo entro la fine dell'anno, poiché la costellazione continua a riempirsi. Lì, ovviamente, SpaceX ha un vantaggio, dato che costruisce i propri razzi.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI