domenica, Novembre 28, 2021
Home Tech Apple Self Service Repair apre la porta del fai da te con...

Apple Self Service Repair apre la porta del fai da te con un nuovo negozio di ricambi

Questa settimana Apple ha rivelato che rilascerà parti, strumenti e manuali per i futuri dispositivi Apple per le riparazioni. Lo chiameranno il loro programma di riparazione self-service Apple e inizierà con iPhone 12 e iPhone 13. Questa mossa sembra cambiare il modo in cui Apple affronta la gestione e la riparazione dell’hardware del dispositivo, oltre a limitare le riparazioni a coloro “autorizzati” a fare così, permettendo ai consumatori di prendere in mano il proprio destino.

Self Service Repair con Apple consentirà ai clienti di “unirsi a più di 5.000 Apple Authorized Service Provider (AASP) e 2.800 Independent Repair Provider” quando verrà lanciato all’inizio del 2022. I consumatori si uniranno a quegli AASP e IRP con accesso ufficiale a parti, strumenti, e manuali.

Il programma Apple Self Service Repair funzionerà con parti, strumenti e manuali per iPhone 12 e iPhone 13 all’inizio del 2022. Apple ha suggerito di passare ai computer Mac con chip M1, quindi ad altri dispositivi. La prima fase del programma si concentrerà sul display dell’iPhone 12 e 13, sulla fotocamera e sulla sostituzione e riparazione della batteria.

Il lancio di questo programma includerà un nuovo negozio online di riparazione self-service di Apple. Al momento del lancio, questo nuovo negozio includerà “più di 200 singole parti e strumenti” per iPhone 12 e iPhone 13. Sarà interessante vedere come l’apertura di questo negozio influirà sulle vendite di parti di terze parti.

Le persone saranno incoraggiate a rivedere un Manuale di riparazione prima di visitare l’Apple Self Service Repair Online Store. Dopo aver effettuato un ordine e aver riparato il proprio dispositivo, gli utenti saranno incoraggiati a restituire la parte o le parti usate ad Apple per il riciclaggio, a quel punto “riceveranno credito per il loro acquisto”.

Pensi che in futuro utilizzerai il nuovo programma Apple Self Service Repair? Saresti stato coinvolto in passato se ne avessi avuto l’opportunità? Pensi che questo programma incoraggerà altri produttori di gadget a creare le proprie configurazioni simili per dispositivi di ogni tipo?

Articolo precedenteZuppa cremosa di funghi da zero
Articolo successivo4 spuntini estivi freschi
ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI