Chrome per iOS potrebbe bloccare le schede di navigazione in incognito dietro Face ID

0
80

Gli smartphone sono diventati estensioni di noi stessi e sono diventati dispositivi piuttosto personali, ma non è esattamente insolito passare i nostri telefoni a qualcuno. A volte un familiare o un amico ha bisogno di prendere in prestito il tuo telefono per un motivo o per l'altro e, con l'accesso fisico diretto, anche le tue schede di navigazione in incognito più segrete diventano inefficaci. Google sta ora sperimentando un modo semplice ma efficace per mantenere le schede di navigazione in incognito di Chrome in incognito utilizzando Face ID o Touch ID di iOS.

Le schede di navigazione in incognito o di navigazione privata non erano esattamente pensate per essere nascoste agli altri utenti della stessa macchina, sebbene abbiano quell'effetto. È più un modo per nascondere le tue impronte da tracker, cookie o persino dal browser stesso, il che significa che la cronologia di navigazione e l'attività non verranno registrate per essere viste da altre persone. Sfortunatamente, quest'ultima parte funziona solo dopo il fatto, non mentre la scheda del browser è ancora aperta.

Per nascondere effettivamente quelle schede private da tutti gli occhi, Chrome per iOS sfocerà quelle schede anche nell'interfaccia utente del selettore di schede. Rivelerà i loro contenuti solo dopo aver verificato l'utente tramite Face ID o, per iPhone e iPad meno recenti, Touch ID. Ciò offre un modo sicuro ma conveniente per proteggere la privacy degli utenti che si trovano spesso a passare i loro iPhone o iPad ad altre persone.

Secondo 9to5Google, questa non è la prima volta che Google ha implementato tali blocchi per la privacy sulle proprie app mobili. Ne esiste uno simile per la sessione di navigazione in incognito di Ricerca Google e un altro per Google Drive. Quest'ultimo, tuttavia, ha un'opzione per ritardare la richiesta di impronta digitale o scansione della retina ogni volta che accedi all'app.

Al momento, tuttavia, questa funzionalità di Chrome è ancora in fase di test sperimentale. Non è ancora disponibile per tutti gli utenti beta di Chrome per iOS e potrebbe essere necessaria una combinazione di un aggiornamento dell'app e di un passaggio sul lato server per realizzarlo.