Come l'apprendimento automatico sta rimodellando il futuro dell'email marketing

0
50

Sai che il 61% degli esperti di marketing considera l'apprendimento automatico l'aspetto più critico della propria strategia sui dati?

Quindi, non sarebbe sbagliato affermare che l'apprendimento automatico ha sicuramente portato allo sviluppo senza precedenti dell'email marketing. Dopo tutto, ha la capacità di aumentare la produttività aziendale fino al 40%.

Inoltre, la credibilità dell'apprendimento automatico è così alta che ha aiutato Netflix a risparmiare $ 1 miliardo fornendo risultati di ricerca migliori e dando consigli personalizzati alla sua base di clienti.

Quindi, se non hai già incorporato il machine learning nella tua strategia di email marketing, è giunto il momento di farlo.

In che modo il machine learning sta aiutando l'email marketing?

L'emergere del machine learning ha reso più facile l'email marketing. Dalle attività complesse come la verifica della posta elettronica al targeting e alla pianificazione, può aiutarti a fare tutto senza problemi. Ecco come può rimodellare la tua campagna di email marketing.

1) Lavora verso la personalizzazione predittiva

Il machine learning ti dà la possibilità di analizzare il comportamento dei tuoi clienti. Questo, a sua volta, ti offre informazioni approfondite sulle preferenze dei tuoi clienti, aiutandoti così a creare email su misura per ognuno di loro.

Con e-mail personalizzate con tassi di apertura e CTR più elevati, l'apprendimento automatico può aiutarti a inviare contenuti pertinenti e coinvolgenti ai tuoi iscritti.

Dal controllo della cronologia di navigazione del cliente all'analisi della sua attività in loco, l'apprendimento automatico fa tutto senza problemi fornendo al contempo una raccomandazione in tempo reale e iper-personalizzata per ogni singolo cliente.

Vedi come Idoneità fa come un professionista nel suo modello di e-mail aziendale analizzando la storia di viaggio passata dell'abbonato e attirandolo con un'offerta di viaggiare di nuovo.

Fonte: Email davvero buone

Inoltre, puoi utilizzare algoritmi per personalizzare il contenuto delle tue future e-mail assicurandoti che risuonerà con l'abbonato che lo riceve.

2) Facilita la segmentazione intelligente

L'apprendimento automatico può segmentare la tua base di iscritti in modo intelligente. Dai dettagli precisi sulla tua base di clienti ai loro specifici segnali comportamentali, l'apprendimento automatico può fare tutto.

Questo, a sua volta, ti aiuta a segmentare la tua base di clienti in gruppi chiari e pertinenti, rendendo così la tua campagna email di prim'ordine.

Ecco come GasBuddy fa uso della segmentazione intelligente nel suo modello di email per analizzare il modello comportamentale del consumatore mentre invia loro una scheda di valutazione di guida mensile personalizzata.

Fonte: Email davvero buone

3) Ottimizza la riga dell'oggetto e la copia e-mail

Analizzando la cronologia della tua campagna e-mail, l'apprendimento automatico può rendere la tua copia e-mail, l'oggetto e gli inviti all'azione più attraenti durante la guida di azioni specifiche.

Lo fa con l'aiuto del Natural Language Processing (NLP). Con un linguaggio coerente con il tono del marchio, le e-mail incorporate nell'apprendimento automatico appaiono come quelle scritte dagli esseri umani.

Inoltre, gli sviluppatori di posta elettronica HTML possono anche utilizzare l'apprendimento automatico per creare contenuti che non sono solo spettacolari.

Si avvale di algoritmi per analizzare parole chiave, argomenti di tendenza, schemi e conversazioni per ottenere contenuti altamente coinvolgenti. In poche parole, offre agli operatori di marketing una panoramica del contenuto che è più popolare ed efficace.

4) Personalizza le promozioni e-mail

Puoi utilizzare il machine learning per offrire promozioni speciali ai tuoi abbonati tramite modelli di email personalizzati.

Non solo invogliamo i clienti a rimanere iscritti al tuo elenco, ma aumenterà anche le tue vendite.

In poche parole, l'apprendimento automatico può aiutarti a determinare l'offerta ottimale per ogni abbonato in base al suo comportamento di acquisto e alla sua interazione, aiutandoti così ad accelerare i tuoi profitti.

Ad esempio, se un cliente intraprende un'azione con uno sconto del 10%, ridurrai le tue potenziali entrate offrendo loro uno sconto del 40%.

Tuttavia, se c'è un altro cliente che non andrà avanti con niente di meno, puoi offrire loro uno sconto maggiore per aumentare le tue possibilità di effettuare una vendita.

5) Aiuta a determinare l'ora di invio e la frequenza delle e-mail

Ogni iscritto è diverso e così è il loro momento preferito per leggere le e-mail. Quindi, diventa imperativo sapere a che ora un abbonato aprirà un'e-mail.

Puoi farlo utilizzando l'analisi predittiva tramite l'apprendimento automatico. Ti aiuta a inviare email automatiche sulla base delle interazioni e del comportamento email precedenti.

Questo ti aiuterà a inviare loro e-mail nel momento esatto in cui i tuoi destinatari apriranno la loro casella di posta.

Inoltre, la frequenza delle e-mail può essere determinata anche sulla base della cronologia del coinvolgimento. Di conseguenza, sarai in grado di inviare più e-mail agli abbonati interessati ed evitare di inviare e-mail ad abbonati non impegnati.

6) Promuove test multivariati e A / B

I test multivariati e A / B sono fondamentali per l'email marketing. L'apprendimento automatico può rendere i tuoi test A / B più veloci e migliori, rendendoli abbastanza robusti da riconoscere gli sviluppi ed effettuare stime istantaneamente.

Ricorda, il marketing oggi si basa sull'iper-targeting. Ciò rende difficile trarre conclusioni attraverso permutazioni e combinazioni con l'aiuto dei tradizionali test A / B.

Tuttavia, con l'apprendimento automatico, puoi fare un uso estensivo dei dati e migliorare la potenza dei test. Questo aiuta i professionisti del marketing a capire quale campagna ha una migliore probabilità di rendimento elevato.

7) Analizza Analytics

Oltre ad aiutarti a ottimizzare le tue campagne e-mail, l'apprendimento automatico utilizza i dati generati per analisi più ampie.

Prende in considerazione il modello comportamentale dei clienti per prevedere il potenziale abbandono. Inoltre, funziona anche sull'aggiornamento del valore attraverso il cross-selling e l'upselling mentre lavora sui referral e mantiene i clienti esistenti.

Ecco come il London North Eastern Railway fa buon uso dell'email di abbandono del carrello sfruttando la ricerca del percorso del cliente e invogliandolo a viaggiare.

Fonte: Email davvero buone

Incartare

Il 30% delle aziende utilizza già l'apprendimento automatico in uno dei propri processi. Inoltre, l'87% degli utenti di intelligenza artificiale sta valutando di sfruttare l'apprendimento automatico per migliorare le previsioni di vendita e l'email marketing. Queste statistiche lo rendono abbastanza chiaro: l'apprendimento automatico è qui per restare

Tutto sommato, sfruttando le campagne di email marketing indotte dall'apprendimento automatico, puoi migliorare l'efficacia complessiva della tua campagna email.

Quindi, se desideri avere un vantaggio competitivo sugli altri, prendi spunto dai punti sopra menzionati e vai avanti con la tua strategia di apprendimento automatico. Sicuramente si rivelerà un investimento utile per il tuo marchio.