Il segnale è in calo mentre l'afflusso di nuovi utenti invade il servizio di messaggistica sicura

0
72

Il servizio di messaggistica sicura Signal è inattivo questa mattina, con gli utenti che hanno segnalato l'impossibilità di accedere al proprio account e controllare i propri messaggi crittografati. La società ha riportato un enorme afflusso di nuove registrazioni nell'ultima settimana, accelerato dalle chiacchiere secondo cui WhatsApp di proprietà di Facebook aveva pianificato di condividere i dati degli utenti con il suo social network genitore.

Il controverso cambiamento nelle politiche sulla privacy apparentemente ha annullato una promessa precedente quando Facebook ha acquisito WhatsApp. Quindi, ha detto che non aveva intenzione di condividere i dati con Facebook; l'aggiornamento a quella politica, a quanto pare, ha cambiato tutto ciò.

WhatsApp ha intrapreso un tour per il controllo dei danni all'inizio di questa settimana, suggerendo che Facebook non avrà accesso ai contatti nell'app di messaggistica e promettendo che era normale per cose come i messaggi temporanei. Tuttavia, il danno è stato probabilmente già fatto. Le persone cercavano un servizio di messaggistica alternativo e multipiattaforma con una maggiore attenzione alla privacy e Signal, insieme a Telegram, era uno dei destinatari di tale attenzione.

Sebbene sia in circolazione da un po 'di tempo, Signal era fino a poco tempo fa una delle piattaforme di messaggistica meno conosciute tra i consumatori di tutti i giorni. Ciò è cambiato quando, tra le altre cose, il nome del CEO di Tesla Elon Musk ha controllato la piattaforma sul suo feed Twitter. Il 10 gennaio, la società ha affermato che la crescita degli utenti ha visto "infrangere i record di traffico" poiché ha aggiunto capacità per gestire il carico aggiuntivo. Anche allora, alcune funzionalità, come le chat di gruppo, faticavano a funzionare come previsto.

Questa mattina la situazione è diventata molto più problematica. "Signal sta riscontrando difficoltà tecniche", ha confermato la società venerdì 15 gennaio. "Stiamo lavorando duramente per ripristinare il servizio il più rapidamente possibile".

Coloro che tentano di accedere a Signal sul proprio telefono potrebbero ritrovarsi a fissare la schermata di caricamento della pagina anziché la posta in arrivo. Le nuove iscrizioni al servizio ricevono il codice di conferma che Signal invia per convalidare un nuovo numero di telefono, ma l'app in genere si blocca dopo che è stato inserito.

È un promemoria che, sebbene le politiche sulla privacy di servizi come WhatsApp potrebbero non essere interamente per i gusti degli utenti, il tempo di attività del servizio è un altro problema considerevole. Signal è un'organizzazione no profit 501c3 e fa affidamento sulle donazioni degli utenti piuttosto che sulla pubblicità o sulle app a pagamento per pagare i suoi server e, come sempre, se vuoi utilizzare la piattaforma, allora vale la pena aprire il tuo portafoglio per supportarla.