sabato, Ottobre 16, 2021
Home Tech Il taglio dei prezzi di Nintendo Switch è ufficiale per l'Europa

Il taglio dei prezzi di Nintendo Switch è ufficiale per l’Europa

Durante il fine settimana, abbiamo menzionato una voce secondo cui Nintendo si stava preparando a tagliare il prezzo della console di gioco Switch in Europa. Quella che era solo una voce questo fine settimana è ora diventata ufficiale con Nintendo che ha tagliato il prezzo base di Switch nel Regno Unito e in altre parti d’Europa di circa £ 20. Con la riduzione del prezzo, lo Switch standard ha ora un prezzo di £ 259,99.

Prima del taglio dei prezzi, lo Switch standard costava £ 279,99. Nintendo lancerà uno Switch aggiornato con un OLED il prossimo mese, a partire da £ 309,99. Il nuovo prezzo per Switch di base lo mette in una buona posizione per cadere tra la nuova console OLED e Switch Lite, che vende per £ 199,99.

È interessante notare che, al momento della scrittura, Switch è ancora elencato al suo vecchio prezzo sulla maggior parte dei rivenditori di terze parti come Amazon. Attualmente, per ottenere il nuovo prezzo più basso, devi acquistare Switch tramite il negozio online Nintendo. Presumibilmente, i prezzi verranno modificati dai rivenditori di terze parti ad un certo punto oggi.

Vale la pena notare che le voci suggerivano che Nintendo avrebbe tagliato il prezzo di Switch in Europa in modo più significativo di quanto non abbia fatto. Durante il fine settimana, le voci suggerivano che i prezzi in Francia sarebbero stati ridotti a € 270 da € 329. Tuttavia, il prezzo che Nintendo ha fatto abbassa lo Switch a € 299,99, rendendolo circa € 30 più costoso di quanto suggerito dalla voce.

Presumibilmente, un taglio di prezzo simile verrà effettuato negli Stati Uniti. La nuova versione di Switch arriva l’8 ottobre e, oltre al nuovo OLED, porta anche un sistema audio migliore, un supporto più regolabile e 64 gigabyte di memoria interna. È una scommessa sicura che l’offerta sarà molto ridotta al momento del lancio tra la popolarità della console Switch e la carenza di chip che affligge tutti i settori.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI