La domanda IoT pone sul tuo data center

0
79

L'IoT è una di quelle tecnologie che hanno il potenziale per cambiare il modo in cui vediamo e pensiamo i data center. Con l'avvento dell'IoT, molte aziende hanno ritenuto opportuno cambiare il modo in cui guardano ai propri centri di archiviazione ed elaborazione dati.

Il cloud e il data center, ora costituiscono la spina dorsale dell'infrastruttura IoT. La loro indispensabilità, tuttavia, non significa che siano inimmaginabili.

Semmai, i data center devono adattarsi alle mutevoli correnti dell'IoT per servirlo meglio. Ciò pone diverse esigenze, sia visibili che sottili, a un data center.

Connettività all'interno del Data Center

Wired afferma che il valore dei dispositivi connessi all'IoT deriva dai dati generati da questi dispositivi, dal modo in cui gestiamo tali dati. Per noi trattare dati di così grande entità. Dobbiamo adeguarci al modo in cui vediamo la connettività all'interno del nostro data center.

Non è necessario accedere ad alcuni dati ad alta velocità, quindi l'archiviazione a basso costo e ad alta latenza potrebbe essere una soluzione che può essere esplorata. Tuttavia, potrebbe essere necessario fare riferimento a elementi come i record e le informazioni dei clienti in un attimo.

In tal caso, è necessaria una soluzione di archiviazione dei dati a bassa latenza. Mescolare e abbinare questi tipi di archiviazione ai dati è un cambiamento importante nel modo in cui il data center gestisce l'IoT.

Data center e interazione con IoT

L'attuale architettura del data center si basa sull'idea del controllo manuale. Ma presto quell'idea potrebbe dover essere capovolta.

Mentre, come ci ricorda Schneider Electric, il data center ha già alcuni elementi di intelligenza artificiale nel suo schema di controllo.

L'idea di incorporare un Data Center Infrastructure Management System (DCIMS) è una prospettiva decisamente diversa.

Un DCIMS fornisce un metodo per insegnare al data center ciò che vogliamo e richiede un paradigma di gestione diverso che i data center attuali non utilizzano.

Ciò potrebbe significare un cambiamento nel modo in cui vengono gestiti i data center per l'incorporazione di un DCIMS all'interno del data center.

Architettura di rete nell'era dell'IoT

L'IoT non è limitato a una singola modalità di distribuzione. A causa dell'ampia gamma di implementazioni, un data center dovrà occuparsi di.

Invece di essere una navetta che guida i dati da un punto a un altro, il che può sembrare come una scommessa sui data center che stanno cambiando nel loro utilizzo come hub di connettività.

Upsite Technologies osserva che il modo migliore per progettare un data center è renderlo adattabile a qualsiasi numero di casi d'uso.

Questo è qualcosa che dovrebbe essere esteso all'architettura di rete di un data center. Poiché è necessario tenere conto di cose come l'EDGE computing e il trasferimento massiccio di dati tra dispositivi IoT.

A volte la differenza di larghezza di banda tra le app downstream e upstream è così diversa da richiedere una considerazione speciale.

IoT e il futuro del data center

Molte persone hanno affermato che l'IoT potrebbe significare la caduta e la fine definitiva del data center. Tuttavia, sta diventando evidente il contrario: il data center è essenziale in molte funzioni aziendali dell'IoT.

Tuttavia, il data center tradizionale è cambiato e deve continuare ad adattarsi per stare al passo con le esigenze dell'IoT. Poiché è una tecnologia emergente, l'IoT non rimarrà sempre dov'è.

Il data center deve provvedere alle sue esigenze se vuole sopravvivere. Ciò significa che l'evoluzione con la domanda dell'IoT è essenziale per servirlo meglio.