sabato, Ottobre 16, 2021
Home Tech La scansione CSAM per la sicurezza dei bambini di Apple si espanderà...

La scansione CSAM per la sicurezza dei bambini di Apple si espanderà in base al paese

I tanto lodati sforzi per la privacy di Apple hanno colpito una nota acida alcuni giorni fa quando ha annunciato una nuova funzionalità destinata a proteggere i bambini segnalando contenuti illegali che sono stati archiviati sull'account iCloud Photos di un utente. Mentre quelli su entrambi i lati dell'argomento concordano sul fatto che i bambini devono essere protetti reprimendo il materiale sugli abusi sessuali su minori o CSAM, i critici sostengono che questo sistema potrebbe essere potenzialmente abusato da altri governi. Apple ora chiarisce che non sarà così poiché prenderà in considerazione l'implementazione del rilevamento CSAM caso per caso per paese.

Non sorprende che i sostenitori della privacy abbiano etichettato la nuova funzione di scansione CSAM di Apple come spyware o software di sorveglianza a causa di come potrebbe potenzialmente violare la privacy di una persona, nonostante le assicurazioni di Apple. Alla base della contesa c'è il metodo per rilevare la presenza di contenuti CSAM nelle foto, che prevede l'uso dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento automatico per evitare che gli umani scansionino le foto manualmente. Sebbene questa sia di per sé una forma di protezione della privacy, apre anche la porta ad abusi e potenziali violazioni della privacy.

I critici sostengono che il sistema di apprendimento automatico può essere alimentato con altri dati, intenzionalmente o accidentalmente, che potrebbero quindi essere utilizzati per rilevare e segnalare contenuti non correlati a CSAM. La tecnologia, ad esempio, potrebbe essere utilizzata come sistema di sorveglianza di massa per gli attivisti in paesi con governi più repressivi. Apple ha già indicato la sua intenzione di espandere il suo rilevamento CSAM su iPhone e iPad in tutto il mondo, alimentando la controversia.

Apple ha ora chiarito che non farà un lancio generale senza considerare le specifiche delle leggi di ciascun mercato. Ciò potrebbe fornire un certo conforto ai cittadini in Cina, Russia e altri paesi che hanno forti leggi sulla censura. Il rilevamento CSAM verrà implementato prima negli Stati Uniti, dove Apple è stata a lungo un fedele alleato della privacy.

Ciò potrebbe non soddisfare i sostenitori della privacy, tuttavia, poiché vedono il sistema stesso come soggetto ad abusi. Apple ha ripetutamente denunciato la creazione di backdoor in forti sistemi di sicurezza, ma ora viene criticata per aver creato esattamente questo, non importa quanto stretta o ben pianificata sia quella backdoor.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI