Le reazioni di Twitter potrebbero includere "Hmm" ma non "Pollice giù"

0
48

Dopo essere apparentemente stagnante per così tanto tempo, sembra che Twitter stia finalmente prendendo il ritmo e spingendo o testando nuove funzionalità solo negli ultimi mesi. Ciò include anche opzioni di monetizzazione, come Ticketed Spaces e l'abbonamento Twitter Blue ancora non annunciato. Una cosa che rimane invariata, tuttavia, è che gli utenti possono solo "cuore" i Tweet, il che difficilmente copre la gamma di reazioni che si potrebbero avere su un post. Ciò potrebbe cambiare presto con una serie di varie reazioni emoji che, tranne una, sono ancora per lo più positive.

Facebook ha da tempo aggiunto reazioni che vanno oltre la sua iconica emoji "Pollice in su", ma il set fisso che ha ancora non ha avuto il tanto richiesto "Pollice giù". Facebook ha reazioni tristi, arrabbiate e in seguito "premurose" che denotano emozioni negative ma principalmente per esprimere simpatia per l'autore del post piuttosto che disaccordo. Facebook ha sempre spiegato come un'emoji Thumbs Down avrebbe solo generato negatività e da allora ha bloccato quel ragionamento.

Sembrava quasi che Twitter stesse per cedere alla domanda degli utenti. Lo scorso marzo, Jane Manchun Wong, famosa per le sue accurate fughe di notizie sulle imminenti funzionalità dei social media, ha rivelato alcuni degli emoji che Twitter ha pensato di aggiungere a quell'elenco. Ciò includeva l'emoji Thumbs Down o Dislike, sebbene ce ne fossero anche altri lì.

Wong ora ritorna con quello che potrebbe essere il set finale che è stato testato e, no, non include i tweet di antipatia. Sebbene gli emoji effettivi non siano ancora finalizzati, perché alcuni usano ancora la vecchia icona del cuore per i Mi piace. Ha "Sad" e "Cheer", che potrebbero essere come l'emoji "Care" di Facebook e un'emoji "Hmm" che certamente non è molto usato in confronto.

Questo potrebbe ancora cambiare prima del lancio del set finale, che non ha ancora una data. Potrebbe non essere un fattore importante ora, ma potrebbe comunque aiutare a rendere Twitter un po' più espressivo, almeno nel testo vecchio stile. Per tutto il resto, ora ci sono comunque tweet audio e video (Fleets), per non parlare di Spaces che puoi usare come pulpito.