sabato, Settembre 25, 2021
Home Tech L'esperimento di condivisione Wi-Fi di Amazon Sidewalk diventa attivo il mese prossimo

L'esperimento di condivisione Wi-Fi di Amazon Sidewalk diventa attivo il mese prossimo

Potrebbe non essere un nome così importante nella tecnologia come Google o Apple o Microsoft o nei social network come Facebook, ma è difficile sostenere che Amazon possa averli effettivamente superati tutti. Meglio conosciuto per la sua attività di e-tailer, l'impero di Amazon copre in realtà un'intera gamma di settori e sembra che non ci sia modo di fermare le sue ambizioni anche di fronte a controversie, critiche e azioni legali. La sua ultima versione lo metterà sicuramente al microscopio ancora una volta mentre si prepara a lanciare l'interruttore sul suo controverso esperimento di condivisione di Internet noto come Amazon Sidewalk.

Le reti mesh non sono una novità, ovviamente, e stanno diventando sempre più comuni all'interno delle case e dei piccoli uffici. Ogni nodo non solo estende la rete in luoghi che la sorgente, come un router, non può raggiungere, ma può anche diventare un backup nel caso in cui un nodo si interrompa. È la natura delle reti mesh che Amazon Sidewalk sta cercando di sfruttare ma, ovviamente, con alcune estensioni che stanno scompigliando le piume dei sostenitori della privacy.

Per uno, la rete di Amazon Sidewalk non è solo la tua casa, ma l'intero quartiere. Sta cercando di vendere l'idea di vicini con dispositivi Amazon che aiutano i vicini con dispositivi Amazon fornendo una connessione Internet per quei dispositivi IoT nel caso in cui il Wi-Fi di qualcuno muoia. Amazon assicura che sorseggia solo la connessione Internet a 80 Kbps e comunque è limitato a 500 MB al mese.

Ciò che lo rende controverso, tuttavia, sono le implicazioni sulla privacy e sulla sicurezza. Il whitepaper di Amazon su Sidewalk fornisce assicurazioni piuttosto sostanziali ma, oltre a utilizzare una tecnologia proprietaria di cui nessuno tranne Amazon è a conoscenza, si basa anche su tecnologie Wi-Fi e Bluetooth che hanno i loro difetti di sicurezza. E come sottolinea Ars Technica, stiamo parlando di Amazon.

Amazon Sidewalk è ancora un esperimento, ma l'esperimento sarà attivo negli Stati Uniti l'8 giugno. Non solo tutti i dispositivi Amazon Echo e Ring sono idonei, ma sono effettivamente registrati per impostazione predefinita. Gli utenti dovranno modificare esplicitamente le proprie impostazioni per rinunciare e Amazon probabilmente spera che ricorrano anche al loro comportamento predefinito di non modificare comunque le impostazioni predefinite.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI