martedì, Dicembre 7, 2021
HomeTechL'idea di Microsoft per un nuovo Surface Book lascia MacBook Pro opaco

L'idea di Microsoft per un nuovo Surface Book lascia MacBook Pro opaco

Il nuovo Surface di Microsoft potrebbe adottare un design della cerniera dello schermo molto diverso, con nuovi brevetti che suggeriscono che l'azienda sta flirtando con una cerniera mobile in stile iPad Pro. Attualmente, il Surface Book ha uno schermo staccabile, che si stacca dalla tastiera per formare un tablet autonomo, mentre il Surface Laptop adotta un fattore di forma per notebook più tradizionale.

Poi c'è il Surface Pro, che è un tablet con un cavalletto sul retro. Può essere agganciato a una tastiera magneticamente collegata per facilitare l'immissione del testo.

Il ben lodato design industriale di Microsoft ha evitato qualsiasi cambiamento importante nel corso della vita della gamma Surface, dal primo shock allo schermo staccabile del Surface Book. Da allora, abbiamo visto aggiornamenti del processore e della grafica, tra le altre cose, ma nessuna drastica modifica estetica. Secondo un nuovo brevetto, però, quel momento potrebbe essere vicino.

Il documento, "Computing Device Hinges", è stato pubblicato dalla World Intellectual Property Organization il 22 luglio. Individuato da WindowsUnited, descrive in dettaglio un meccanismo a cerniera più complesso che potrebbe elevare il display sopra la sezione di base. Permetterebbe anche di tirare in avanti il ​​display, più vicino all'utente, rendendo più semplice l'uso del touchscreen e dello stilo.

Ricorda, certamente, la Magic Keyboard dell'iPad Pro. Ha una tastiera e un trackpad, ma solleva anche il tablet di Apple sopra di esso in modo che si trovi in ​​una posizione più ergonomicamente comoda.

Nel design di Microsoft, la sezione tablet non sembra uscire dalla base, a differenza di come funzionano l'iPad Pro e la Magic Keyboard, ma invece l'intera cosa è un singolo laptop più flessibile. Non è, come sottolinea Windows Central, la prima volta che vediamo un concetto del genere da parte dei produttori di PC. L'Elite Folio di HP offre un tale layout, consentendo al touchscreen di essere tirato in avanti in modo che copra la tastiera del laptop ma non il touchpad.

L'anno scorso, nel frattempo, l'Acer ConceptD 7 Ezel ha adottato un approccio simile. Prometteva agli artisti mobili una workstation che poteva essere utilizzata come un laptop tradizionale o come uno studio d'arte, grazie a uno schermo a doppia cerniera.

Se Microsoft va avanti con l'idea – e questo è un grande "se" dato che i brevetti non riescono regolarmente a trasformarsi in dispositivi di produzione reali – non è chiaro cosa potrebbe sostituire il fattore di forma nella linea Surface esistente. O, in effetti, se si aggiungesse ad esso piuttosto che soppiantare un modello esistente. Il Surface Book rimane un dispositivo popolare, con la sua GPU aggiuntiva e il grugnito della batteria nella sezione della tastiera, ma è discutibile quante persone effettivamente rimuovono e utilizzano regolarmente la sezione dello schermo del tablet in modo indipendente. Questo nuovo design potrebbe consentire un'esperienza più simile a un tablet, ma senza dover sacrificare il potenziamento della GPU nel processo.

In alternativa, il Surface Laptop – più recentemente il Surface Laptop 4, rilasciato all'inizio di quest'anno – potrebbe ottenere un fattore di forma più user-friendly. Ciò potrebbe aiutare a enfatizzare i miglioramenti del tocco di Windows 11 e offrire a Microsoft un forte concorrente per l'iPad Pro per quegli utenti che sanno che raramente vorranno essere fuori dalla portata di una tastiera tradizionale.

Ad ogni modo, è giusto dire che Microsoft è stata fantasiosa quando si tratta di respingere l'idea che solo Apple innova nel settore dei computer portatili in questo momento. Non tutti i suoi progetti sono stati del tutto riusciti, badate bene. Il Surface Neo, un intelligente dispositivo dual-touchscreen che doveva collegare laptop e tablet, ha incontrato un ostacolo inaspettato all'inizio di questo mese, quando Intel ha annunciato che il chipset che avrebbe dovuto utilizzare è stato portato allo stato di fine vita molto prima del previsto.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI