domenica, Novembre 28, 2021
Home Tech Oculus Quest v34 dettagliato: comandi vocali, Android e Space Sense

Oculus Quest v34 dettagliato: comandi vocali, Android e Space Sense

Solo una settimana dopo il suo ultimo evento Connect, Oculus sta ora implementando la versione software 34 sui visori Quest VR, offrendo agli utenti l’accesso a una varietà di nuove funzionalità e miglioramenti. Da notare che l’aggiornamento 34 di Quest renderà il visore VR più utile per gli utenti Android a cui non piace stare lontano dal telefono, oltre a comandi vocali più convenienti e funzionalità Guardian migliorate.

Oculus Connect 2021 si è svolto la scorsa settimana, offrendo ai possessori di cuffie Quest di dare un’occhiata a Horizon Home, Quest for Business, funzionalità multitasking avanzate, Active Pack per uso fitness, supporto per le chiamate audio di Messenger e l’affascinante piattaforma Presence a uso misto per gli sviluppatori che desidera combinare elementi virtuali con il mondo reale.

Anche se ci vorrà del tempo prima che alcune di queste funzionalità e modifiche vengano implementate, Oculus ha annunciato che sta distribuendo l’aggiornamento software Quest versione 34 oggi. Oculus afferma che questo sarà un lancio lento, il che significa che potrebbe volerci del tempo prima che a tutti i proprietari di Quest venga richiesto di aggiornare il firmware delle cuffie. Cosa possono aspettarsi gli utenti?

Space Sense si unisce a Guardian

Gli utenti di Oculus avranno già familiarità con Guardian: è la funzione di sicurezza che consente ai giocatori di tracciare una linea sul pavimento, segnando i confini dell’area di gioco. Guardian è ottimo per evitare di inciampare accidentalmente sui mobili o di sbattere contro un muro, ma ha una grande limitazione: non ti dice quando qualcun altro è entrato nell’area di gioco.

Space Sense è progettato per risolvere questo problema avvisando i giocatori quando qualcun altro ha oltrepassato i confini dell’area di gioco, come un bambino che non si rende conto di aver rischiato di essere calpestato o un amico fastidioso che vuole darti una spinta mentre si cammina su una corda tesa virtuale.

Anche se gli scherzi che coinvolgono il contatto con un giocatore mentre indossa l’auricolare spesso si traducono in video divertenti per i social media, rimangono un pericolo per il giocatore che potrebbe, ad esempio, farsi prendere dal panico e correre fuori dall’area di gioco o cadere, ferendosi.

Space Sense mostrerà anche quando qualcosa di diverso da una persona si è spostato all’interno dei confini dell’area di gioco, come un animale domestico più grande o un oggetto come il camion dei pompieri giocattolo di un bambino. Oculus afferma che gli utenti di Quest vedranno l’intruso o l’oggetto nel visore con un bagliore rosa intorno.

Gli utenti della realtà virtuale richiedono questo tipo di funzionalità da un po’ di tempo e, sebbene sia finalmente disponibile, Oculus nota che sta ancora perfezionando Space Sense. Per questo motivo, la nuova funzionalità è una caratteristica sperimentale e deve essere abilitata in Impostazioni.

Notifiche Android

Quest’aggiornamento versione 34 sta anche portando l’integrazione con Android, il che significa che i giocatori che possiedono smartphone Android saranno in grado di vedere le notifiche push nell’ambiente VR una volta che l’aggiornamento arriva sui loro visori. Questa stessa funzionalità è disponibile per gli utenti di iPhone da quando la versione 29 dell’aggiornamento software è stata rilasciata agli utenti a maggio.

Con questo aggiornamento, gli utenti di Quest possono abilitare le notifiche push utilizzando l’app Oculus. Una volta configurati, gli utenti possono abilitare le notifiche utilizzando il menu Impostazioni all’interno dell’ambiente del visore. La nuova funzionalità supporta tutte le notifiche delle app che appaiono sul telefono Android, il che significa che gli utenti vedranno cose come messaggi di testo, notifiche di Instagram, video di YouTube appena caricati dai creatori che seguono e cose simili.

Un aspetto chiave di questo nuovo supporto sono gli account multiutente, che consente a più di una persona di condividere lo stesso auricolare Quest senza vedere le notifiche del telefono degli altri utenti. Oltre a ciò, gli utenti hanno anche la possibilità di disabilitare la condivisione delle notifiche in modo che il loro ambiente VR rimanga separato dallo smartphone.

Altri comandi vocali

I comandi vocali sono probabilmente il modo più semplice per controllare un visore VR, eliminando la necessità di utilizzare i controller per puntare e fare clic sui menu. Il nuovo aggiornamento di Quest versione 34 sta migliorando la funzionalità dei comandi vocali di Oculus in modo che siano in grado di soddisfare le “attività quotidiane”, secondo l’azienda.

Ciò include la nuova capacità di riprodurre e mettere in pausa i contenuti multimediali in alcune app, tra cui Oculus TV, nonché l’apertura di Impostazioni, nascondere le statistiche di spostamento, chiedere il tempo e altre cose semplici e comuni.

Piattaforma di presenza

Oltre ai tre nuovi grandi aggiornamenti, Oculus ha anche fornito un aggiornamento sulla sua API Passthrough, che fa parte della piattaforma Presence per app e funzionalità a uso misto. L’API Passthrough è stata rilasciata come funzionalità sperimentale per gli sviluppatori all’inizio del 2021, aprendo la strada a esperienze di realtà mista che combinano elementi VR con il mondo reale. Un esempio di questa funzionalità è stato dimostrato in un video: imparare a suonare il pianoforte visualizzando le note giuste della canzone sovrapposte al pianoforte reale del musicista.

Nel suo ultimo aggiornamento, Oculus ha affermato che rilascerà presto l’SDK in modo che gli sviluppatori possano ottenere le loro esperienze di realtà mista nell’App Lab e nell’Oculus Store. Ciò, a sua volta, consentirà agli utenti di Quest di scaricare le nuove esperienze, consentendo loro di utilizzare i loro visori VR in un modo completamente nuovo.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI