Podcast Apple Abbonamenti in ritardo con miglioramenti dell'app in arrivo

0
16

Alla fine di aprile, Apple ha annunciato che avrebbe lanciato una funzione di abbonamento a pagamento per la sua piattaforma Apple Podcasts. Questa funzione, denominata abbonamenti ai podcast di Apple, consentirà ai creatori di offrire ai propri ascoltatori contenuti premium attraverso la piattaforma. Originariamente Apple aveva pianificato di lanciare gli abbonamenti questo mese, ma recentemente ha inviato un'e-mail rivelando che il lancio è stato spostato a giugno.

Apple prevede di rendere disponibili i suoi abbonamenti ai podcast agli utenti in oltre 170 paesi e regioni, ha affermato ad aprile. Una volta implementata la funzione, gli utenti di Apple Podcasts potranno registrarsi per abbonamenti premium, ottenendo l'accesso a contenuti esclusivi e altro, oltre a episodi senza pubblicità.

Molti creatori sono già a bordo per utilizzare l'opzione di abbonamento, inclusi i principali attori nel settore del podcasting come NPR. Secondo 9to5Mac, i creatori dovranno aspettare un po' più a lungo del previsto per lanciare i loro contenuti premium sulla piattaforma Apple.

La società ha inviato un'e-mail ai creatori di podcast avvisandoli del lancio ritardato. La decisione è stata presa per, secondo l'e-mail, "assicurare che stiamo offrendo la migliore esperienza per i creatori e gli ascoltatori". Inoltre, sembra che Apple abbia intenzione di apportare alcune "regolazioni" alla libreria dell'app Apple Podcasts in base al feedback degli utenti.

Sulla base dell'e-mail, gli utenti possono aspettarsi l'aggiornamento dell'app nelle "prossime settimane", mentre gli abbonamenti verranno lanciati ad un certo punto il mese prossimo. L'e-mail non fornisce una data di rilascio definitiva per l'opzione podcast premium, quindi non è chiaro se i creatori debbano pianificare giorni o settimane di attesa prima che arrivi finalmente.