lunedì, Ottobre 25, 2021
Home Tech Tim Cook parla di Apple Car, realtà aumentata e Tesla di Elon...

Tim Cook parla di Apple Car, realtà aumentata e Tesla di Elon Musk

Il CEO di Apple Tim Cook ha parlato delle voci sulle auto di Apple, della realtà aumentata e del segmento dei veicoli elettrici e del suo contatto – o della mancanza di – con Elon Musk di Tesla, tra le speculazioni degli analisti secondo cui l'azienda di Cupertino sta preparando una manciata di lanci ambiziosi in nuove categorie nei prossimi anni. Sebbene Cook sia, come sempre, a denti stretti riguardo ai dettagli e ai piani di prodotto esatti, è chiaro che Apple non è interessata a un ruolo di basso profilo né nell'AR né nella guida autonoma.

Sono due segmenti attorno ai quali circolano da tempo voci sui potenziali lanci di Apple. Da un lato, si ritiene che l'azienda abbia lavorato su più generazioni di occhiali intelligenti e cuffie per realtà mista, spaziando da un leggero auricolare VR / AR a "Occhiali Apple" simili a occhiali da sole per l'uso quotidiano.

Sul sito dedicato alla mobilità, il Project Titan di Apple ha esplorato le applicazioni automobilistiche per la tecnologia dell'azienda da diversi anni. Si ritiene che stia preparando un sistema operativo per cruscotto interno e una piattaforma per veicoli autonomi, insieme a una nuova tecnologia per le batterie per i veicoli elettrici. Mentre si dice che le ambizioni esatte della divisione siano variate nel tempo, le ultime indiscrezioni hanno suggerito che l'obiettivo è un'auto Apple completa.

Cook: AR è una parte fondamentale del futuro di Apple

Si ritiene che Apple si stia preparando a parlare di occhiali intelligenti e cuffie a realtà mista durante il suo evento per sviluppatori WWDC 2021 quest'estate, preparando programmatori e produttori di app per un nuovo hardware di consumo finale. Parlando con Kara Swisher per il NYTimes, Cook ha rifiutato di commentare specifici prodotti di realtà aumentata che l'azienda potrebbe avere sulla roadmap. Tuttavia, ha ribadito i suoi pensieri sul potenziale valore dell'AR.

"Ma in termini di AR, la promessa di AR è che tu ed io stiamo avendo un'ottima conversazione in questo momento. Probabilmente, potrebbe anche essere migliore se fossimo in grado di aumentare la nostra discussione con grafici o altre cose da visualizzare ", ha suggerito Cook. “E anche il tuo pubblico ne trarrebbe beneficio, credo. E quindi quando ci penso in diversi campi, che si tratti di salute, istruzione, giochi, vendita al dettaglio, vedo già il decollo dell'AR in alcune di queste aree con l'uso del telefono. E penso che la promessa sia ancora più grande in futuro. "

Attualmente, il sistema AR di Apple, noto come ARKit, si basa sui suoi smartphone e tablet. Le app possono utilizzare la fotocamera per mostrare una vista del mondo reale sullo schermo, in cima alla quale gli sviluppatori possono aggiungere grafica 3D, animazioni e altre informazioni. Il fascino degli occhiali o delle cuffie, tuttavia, è che l'iPhone o l'iPad non avrebbero bisogno di trovarsi tra l'utente e il mondo che li circonda.

Alla domanda se l'AR sia una "parte fondamentale del futuro di Apple", Cook conferma che "lo è".

I piani di auto autonome di Apple sono ambiziosi

Sul tema delle auto, nel frattempo, Swisher si apre discutendo di Tesla e del suo schietto CEO Elon Musk, che una volta disse che – durante gli anni più travagliati della casa automobilistica – avrebbe venduto felicemente l'azienda ad Apple. Secondo Cook, però, i due dirigenti non si sono effettivamente parlati.

"Sai, non ho mai parlato con Elon, anche se nutro grande ammirazione e rispetto per l'azienda che ha costruito", ha detto Cook. "Penso che Tesla abbia fatto un lavoro incredibile non solo stabilendo il comando, ma mantenendo il comando per un così lungo periodo di tempo nello spazio dei veicoli elettrici. Quindi li apprezzo molto ".

Sui veicoli in particolare, e sul potenziale ruolo di Apple in essi, ancora una volta Cook non sarebbe stato attratto da nessun prodotto in particolare. Tuttavia ha insistito sul fatto che l'attenzione sarebbe stata la guida autonoma, piuttosto che solo un altro veicolo. Questa, sembra essere l'implicazione, sarebbe la prima strada tecnologica di Apple nel nuovo segmento.

"L'autonomia stessa è una tecnologia fondamentale, a mio avviso", ha spiegato Cook. “Se fai un passo indietro, l'auto, in molti modi, è un robot. Un'auto autonoma è un robot. E quindi ci sono molte cose che puoi fare con l'autonomia. E vedremo cosa fa Apple. Investighiamo così tante cose internamente. Molti di loro non vedono mai la luce del giorno. Non sto dicendo che uno non lo farà ".

Per quanto riguarda se tutto ciò si tradurrà in un'auto a marchio Apple, non sorprende che Cook sia di nuovo timido. "Ci piace integrare hardware, software e servizi e trovare i punti di intersezione di questi perché pensiamo che sia lì che si verifica la magia", afferma. "E questo è ciò che amiamo fare. E ci piace possedere la tecnologia principale che sta attorno a questo. "

Questo certamente suona come il genere di cose che una società che cerca di costruire un intero veicolo potrebbe dire, a prima vista, piuttosto che una che mira a essere anche un fornitore di primo livello. Allo stesso tempo, vale la pena notare che quei colossi fornitori di automobili hanno una presenza sorprendente nei veicoli moderni. Sebbene le singole case automobilistiche possano etichettare i loro sistemi di controllo della velocità adattivo e di mantenimento della corsia in modi diversi, spesso lo stack hardware e software di base è fornito da tali fornitori.

Cook ha rifiutato di rispondere se l '"integrazione" che ha in mente sarebbe un'auto o la tecnologia all'interno di un'auto.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI