domenica, Novembre 28, 2021
Home Tech Windows Media Player sta finalmente ricevendo un aggiornamento atteso da tempo

Windows Media Player sta finalmente ricevendo un aggiornamento atteso da tempo

Come qualsiasi altro sistema operativo, Windows è sempre stato fornito con il suo set di utilità di prima parte per le esigenze più elementari, dalle calcolatrici ai lettori multimediali agli strumenti di disegno. La maggior parte di questi non ha visto alcun aggiornamento notevole da anni, forse decenni, come il venerabile Microsoft Paint che è rimasto lo stesso dal 2012 fino a poco tempo. Sembra che la prossima “vecchia” app per ottenere un restyling sarà Media Player, che finalmente tornerà ad essere il lettore audio e video unificato di Windows.

In una certa misura, Windows Media Player era quasi la risposta di Microsoft a iTunes di Apple. Più che un semplice lettore musicale o video come suggerisce il nome, offriva anche alcuni servizi per la gestione della raccolta multimediale, delle copertine degli album e simili. In Windows 10, tuttavia, Microsoft ha introdotto un’app Groove Music dedicata e ha spinto WMP, come era soprannominato, in background.

Ora, tuttavia, le carte in tavola sono cambiate e Microsoft annuncia un nuovo Windows Media Player, chiamato semplicemente Media Player. Come ci si aspetterebbe, l’interfaccia utente è stata aggiornata per abbracciare il linguaggio di progettazione di Windows 11, il che significa che l’aspetto dell’app si adatterà ai temi chiari e scuri. Il suo layout di base, tuttavia, ricorda più Groove Music rispetto al Windows Media Player della vecchia scuola, almeno quando si tratta di sfogliare la tua raccolta multimediale.

Quella raccolta può provenire da qualsiasi luogo, anche se al momento è garantito che solo i file locali siano supportati, con una correzione per la riproduzione di file multimediali su posizioni di rete che dovrebbe arrivare in una data futura. Altre funzionalità incluse includono le copertine degli album e le immagini degli artisti sia a schermo intero che in modalità mini player, supporto per le scorciatoie da tastiera e miglioramenti dell’accessibilità, solo per citarne alcune.

Il lettore multimediale dal suono generico sostituirà Groove Music una volta disponibile e le raccolte musicali verranno migrate automaticamente quando ciò accadrà. Il vecchio Windows Media Player sarà ancora in circolazione ma verrà spostato più indietro come parte della raccolta di Strumenti di Windows. Al momento, il nuovo Windows 11 Media Player è ancora in fase di test, senza sapere quando sarà reso disponibile a tutti gli utenti e se sarà reso disponibile per PC Windows 10.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI