Guida passo passo su come trovare il tuo punto G.

0
36

Ecco una guida passo passo per trovare il tuo punto G sia per le donne che per i maschi. Divertiti, coinvolgi un partner o lavoraci tu stesso!

FEMMINE

1. TEMPO DI PREPARAZIONE

Prima di iniziare l'esplorazione, assicurati di essere pulito lavandoti le mani. Se preferisci, usa un sex toy pieghevole in mano. Prendi un po 'del tuo lubrificante preferito mentre ci sei e usalo liberamente.

2. METTERSI IN POSIZIONE

Per un inserimento più profondo, sdraiati sulla schiena con le gambe in aria. Poiché il punto G femminile si trova sul tetto della vagina a ore 12, assicurati che la tua mano abbia pieno accesso rimanendo a tuo agio.

3. RISCALDAMENTO

In oPer rilassare il corpo e creare una lubrificazione naturale, iniziare a stimolare le terminazioni nervose con un leggero massaggio esterno sulla vulva.

4. POSIZIONE, POSIZIONE, POSIZIONE.

Formando una posizione di uncino verso l'alto verso l'ombelico, inserisci le dita di 2-3 pollici nella tua vagina. Noterai immediatamente una differenza di consistenza lungo la parete vaginale interna. Se senti il ​​bisogno di fare pipì, prova a tornare verso l'esterno, riscalda il gioco finché il tuo corpo non registra che è tempo di piacere. Una volta pronto, reinserisci le dita o il giocattolo.

5. VIENI QUI, ORGASMO

Usa ripetuti movimenti "vieni qua" con le dita accarezzando delicatamente la parete vaginale. Lavora sempre in una posizione che è curva verso l'ombelico e non in un movimento martellante. Ripeti per tutto il tempo necessario e con tutta la pressione che ti senti meglio.

6. L'ORGASMO

Mentre strofini il tessuto che circonda l'uretra, noto come la spugna dell'uretra, inizierà a gonfiarsi fino a raggiungere un orgasmo. Un orgasmo dalla stimolazione del punto G è un'esperienza più grande, per tutto il corpo, dove la sensazione ti riempie finché non credi di non poter sentire di più, e poi il tuo corpo viene inondato da un'altra potente ondata di piacere. Potresti avere più difficoltà a identificare l'inizio e la fine di un orgasmo del punto G. A differenza di un orgasmo clitorideo, c'è spesso un approccio lungo e graduale e un orgasmo lungo e lento, con una discesa lunga e lenta.

È importante notare che non tutte le donne riceveranno piacere dalla stimolazione del punto G, poiché siamo tutti esseri sessuali completamente unici composti da diversi punti di piacere.

Se la stimolazione del punto G è giusta per te, ecco alcune posizioni sessuali suggerite:

  • Cowgirl
  • Alla pecorina
  • Posizione missionaria chiusa

MASCHI

1. TEMPO DI PREPARAZIONE

Prima di iniziare, assicurati la pulizia e la sicurezza lavando le mani e tagliando le unghie. Se preferisci non usare le mani, un massaggiatore prostatico è un'ottima alternativa. Prendi il tuo lubrificante preferito in anticipo in quanto consentirà l'inserimento più comodo.

2. METTERSI IN POSIZIONE

Per un accesso più facile all'ano, sdraiati comodamente sulle natiche.

3. RISCALDAMENTO

Inizia stimolando le terminazioni nervose del perineo, comunemente indicato come "la macchia", che si trova tra i testicoli e l'ano. Ciò consentirà al tuo corpo di riconoscere che è tempo di giocare e porterà a una transizione più facile.

4. LA GRANDE INGRESSO

Quando inizi a provare piacere dal massaggio esterno, inserisci un dito lubrificato nel retto, verso l'ombelico. Dovresti essere in grado di sentire la tua prostata entro i primi due pollici. Descritta come una sfera delle dimensioni di una noce, non dovrebbe essere difficile da perdere!

5. ACCORDATELO

Muovi il dito o il massaggiatore prostatico per esplorare quali punti ti fanno sentire meglio. Premendo e massaggiando la prostata finché non si sente più piacevole, riuscirai a localizzare con successo il tuo punto G! Poiché il centro del punto G può essere estremamente sensibile per la maggior parte degli uomini e rendere dolorosa un'esperienza piacevole, è importante strofinare invece lungo i bordi ed evitare il centro. Che assassino dell'umore!

6. L'ORGASMO

Un orgasmo interno, al contrario di un orgasmo di stimolazione del pene, viene vissuto come una sensazione di tutto il corpo piuttosto che come l'orgasmo isolato più comune durante il sesso o la masturbazione PIV (pene nella vagina). È importante notare che la stimolazione del pene non è necessaria per raggiungere un culmine dell'orgasmo del punto G … ma a ciascuno il proprio. Divertiti con esso!

Di: Avril Louise Clarke (Sexologist, Sex Educator)
Accademia del sesso
Instagram: @SexologyGirl

Originariamente pubblicato su SexAcademyInternational.com

Ti è piaciuto questo articolo? Condividere

Copia link

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui