lunedì, Ottobre 18, 2021
Home Benessere Salute Problemi di insonnia come scegliere il materasso

Problemi di insonnia come scegliere il materasso

Dormire bene, su di un materasso che fornisca un supporto adeguato e sia comodo è una delle soluzioni più semplici alla quale nessuno pensa eppure un materasso che abbia tutte le giuste caratteristiche è un bisogno primario. Saper scegliere quale materasso è il più adatto alle proprie esigenze e avere un supporto valido contro i problemi d’insonnia può non essere facile poiché bisognerà tener d’occhio diversi fattori e proprio per venire incontro alle esigenze di chi deve scegliere il giusto materasso nasce questa guida che aiuterà a capire quali sono le cause più frequenti dell’insonnia e come scegliere un materasso che abbia tutte le caratteristiche di un buon materasso.

Cause di insonnia

L’insonnia è tra i problemi più diffusi in Italia e nel mondo, un disturbo del sonno che può evolversi fino a divenire un pericolo per la salute stessa di chi ne soffre e che può comportare un repentino abbassarsi delle performance di ogni tipo sia atletiche che cognitive. Tra le cause più comuni ci sono il sovrappeso che non permette una buona respirazione, cattiva digestione, accumulo di stress e un materasso scomodo. Prendersi cura di sé stessi evitando di dormire su di un supporto scomodo è di vitale importanza per la qualità del sonno e per combattere i sintomi dell’insonnia prolungata.

Come scegliere il materasso

Scegliere il giusto materasso è importante e perciò non si devono fare compromessi sulla sua qualità. Un giusto confronto può essere visionato sul sito dormire.net, comunque a grandi linee le caratteristiche di cui tener conto sono l’adattabilità, la freschezza, la comodità e il giusto rapporto fra rigidezza e morbidezza.

  • Adattabilità: il materiale in cui è composto il materasso deve avere un giusto grado di adattabilità per poter venire incontro alle esigenze fisiche di chi riposa, adattandosi di volta in volta ai movimenti corporei.
  • Freschezza: un materasso con un elevato grado di freschezza assicura una traspirazione ideale sia d’estate che di inverno. Sebbene venga spesso sottovalutato questo elemento è essenziale per permettere il giusto riposo.
  • Comodità: per poter scegliere un materasso bisogna provarlo poiché il giusto materasso è quello che riesce a fornire una sensazione di comodità e appagamento tutte le volte che vi ci si stende.
  • Rigidezza/Morbidezza: Il giusto rapporto fra rigidezza e morbidezza si trova, spesso, nel mezzo. Su un materasso troppo rigido chi lo usa non potrà riposare comodamente poiché le sue naturali curvature non verranno rispettate così come un materasso troppo morbido non riuscirà a sostenere la colonna vertebrale e tutto il corpo aiutandolo a mantenere una corretta e rilassante postura.

L’altezza è importante

L’altezza in un materasso è estremamente importante, scegliere tra le dimensioni standard o quelle personalizzate l’opzione che più si adatta alla propria conformazione fisica è uno dei metodi migliori per riposare in completa tranquillità evitando di incorrere in disturbi del sonno o condizioni di fastidio che possano impedire un corretto riposo. Le dimensioni standard per quanto riguarda l’altezza di un materasso sono: 190 cm; 195 cm e 200 cm. Per scegliere l’altezza giusta occorre osservare una regola standardizzata per il comfort ovvero scegliere, sempre, un materasso che abbia un’altezza superiore di almeno 20cm rispetto a coloro che devono dormirci. Un materasso comodo e di qualità in spessore dovrebbe essere di almeno 13cm per i materassi in lattice o memory e di 21cm per i materassi a molle insaccate.

Memory, Lattice o Molle

Esistono diversi tipi di materasso, in memoryfoam in lattice o a molle. Non è possibile tra questi stabilire qual è quello più indicato poiché ognuno di essi ha le proprie caratteristiche e i propri punti di forza. Un materasso in memory foam combina rigidezza e morbidezza in un sistema che si modella perfettamente alle linee naturali della schiena e del corpo sostenendo il corpo durante il riposo, un materasso in lattiche è malleabile, si adatta a ogni movimento che una persona può effettuare durante la notte mentre il materasso a molle è più rigido e sostiene la schiena risultando particolarmente indicato per coloro che apprezzano dormire su di una superficie dura. Non è possibile quindi dire quale materasso sia il migliore per conciliare il sonno poiché il miglior materasso è quello che si adatta alle specifiche esigenze di chi lo utilizza.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI