sabato, Febbraio 24, 2024
HomeLifestyleCasa e GiardinoCaro bollette e case al freddo: la salute degli anziani è a...

Caro bollette e case al freddo: la salute degli anziani è a rischio?

L’inverno è ormai alle porte, e con esso cresce l’allarme per le conseguenze che una casa fredda può avere sugli anziani. È questo uno degli effetti della crisi economica che ha portato ad un aumento esponenziale delle bollette e che ha obbligato molti anziani e, con loro, numerose famiglie a tenere i termosifoni spenti e a tagliare i costi del riscaldamento.

Sono tre i milioni di over 65 che rischiano di non poter sostenere i costi energetici; in alcuni casi il caro bollette è tale che neanche il ricorso ai siti internet specializzati nella comparazione delle migliori offerte luce e gas a uso domestico può offrire una soluzione efficace. Certo, la riduzione degli sprechi aiuta ad abbassare i costi, ma non sempre è sufficiente, soprattutto quando si trascorrono molte ore in casa. 

Rischi per gli anziani se fa troppo freddo in casa

In inverno, quando le temperature si abbassano, gli anziani sono a rischio di contrarre malattie e infezioni, a causa del freddo. Malattie respiratorie, ipertensione e problemi cardiovascolari sono solo alcuni esempi di patologie che possono peggiorare in caso di una temperatura ambiente bassa.

Una casa fredda può anche essere fonte di disidratazione, eccessiva sudorazione, aumento della pressione sanguigna e dolori muscolari. Questi fattori hanno un impatto significativo sugli anziani, che sono più vulnerabili ai problemi legati all’aumento delle bollette e alla carenza di servizi essenziali.

Se la temperatura nella propria abitazione è troppo bassa, gli anziani possono soffrire di ipotermia, una condizione in cui la temperatura del corpo è inferiore al normale. Proprio l’ipotermia è uno dei rischi maggiori, poiché può causare confusione, sonnolenza e persino arresti cardiaci. La velocità con cui si sviluppa dipende dalla temperatura ambientale, da quella corporea, dall’età della persona e dalla sua salute generale. Gli anziani, per esempio, tendono a perdere più facilmente il calore corporeo e a sviluppare l’ipotermia più rapidamente rispetto ai giovani.

Inoltre, il freddo può aggravare alcune malattie croniche e può aumentare il rischio di malattie respiratorie, come l’asma o l’influenza. Ecco perché è importante tenere la temperatura in casa ad un livello confortevole durante l’inverno.

Da qui, si deduce come sia fondamentale che gli anziani debbano limitare al minimo l’esposizione al freddo. Quando escono, dovrebbero indossare più strati di vestiti e coprirsi bene la testa, il collo e la schiena. Per loro è molto importante anche tenere i piedi e le mani sempre coperti, indossare guanti e calze calde ed evitare di stare troppo a lungo all’esterno.

Come proteggersi dal freddo in casa

Con l’arrivo dell’inverno, la maggior parte delle persone anziane ha bisogno di proteggersi in casa. Come abbiamo detto, il freddo può causare mal di gola, mal di testa, infezioni e malattie respiratorie, quindi la protezione è fondamentale.

La prima cosa da fare è mantenere la casa ben riscaldata. La temperatura della stanza dovrebbe essere compresa tra i 18 e i 21 gradi e la stanza dovrebbe essere ben ventilata. Allo stesso tempo, può essere un buon consiglio quello di coprire le finestre con tendaggi pesanti (o tende scure) che aiutino a bloccare i flussi d’aria fredda.

Un altro modo per proteggersi dal freddo è quello di indossare abiti caldi, come quelli fatti con la lana e il pile, che possono aiutare a mantenere il calore corporeo. Stesso discorso può essere fatto per cappelli e calze calde, giacche e maglioni. Infine, può essere utile bere liquidi caldi. Una tazza di tè o di zuppa prima di coricarsi sono efficaci per mantenere il calore corporeo durante la notte. Grazie a questi semplici consigli, è possibile proteggersi dal freddo in casa.

RELATED ARTICLES

Most Popular