sabato, Aprile 20, 2024
HomeBenessereFitness6 consigli per mantenere gli obiettivi di salute e fitness in cima...

6 consigli per mantenere gli obiettivi di salute e fitness in cima alla mente quando si torna al lavoro


Molte organizzazioni hanno iniziato a chiedere ai propri dipendenti di tornare a lavorare in loco dopo aver lavorato da remoto durante l’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia. Mentre pochissime aziende sono passate a un modello di lavoro completamente remoto, la maggior parte delle aziende si aspetta che i dipendenti tornino in sede al programma di lavoro pre-pandemico o a un modello di lavoro ibrido più flessibile in cui i dipendenti possono lavorare in loco ovunque tra 1- 3 giorni a settimana.

Anche se le aspettative esatte possono variare da azienda a seconda della loro cultura aziendale, questo spostamento verso un programma di lavoro più flessibile sta diventando uno dei fattori principali alla base del panorama in evoluzione del fitness aziendale e del coaching sulla salute.

Nello specifico, questa transizione ha modificato l’uso dell’ora del pranzo e/o di orari specifici durante la giornata lavorativa che i dipendenti tradizionalmente dedicavano all’allenamento presso il centro fitness aziendale verso riunioni e altre aspettative lavorative.

In altre parole, molti dipendenti con un orario di lavoro flessibile ora hanno meno giorni in ufficio, il che significa che il tempo tradizionalmente dedicato alle esigenze di fitness viene ora assegnato a più riunioni in loco e ad altre priorità di lavoro di persona con conseguente de- priorità dei propri obiettivi di fitness.

Indipendentemente dalla frequenza con cui un dipendente deve entrare in ufficio, il cambiamento nel tornare al posto di lavoro mentre si adatta a una nuova routine può rendere più difficile mantenere gli obiettivi di fitness in cima alla propria mente. Tuttavia, la buona notizia è che non deve essere così: nuove abitudini possono iniziare in qualsiasi momento e fortunatamente ci sono modi raggiungibili per dare la priorità agli obiettivi di fitness anche con questa transizione.

Di seguito sono elencati suggerimenti e trucchi che aiuteranno le persone a dare la priorità ai propri obiettivi di fitness personali mentre si adattano a un nuovo programma di lavoro. Lo stesso approccio può essere utilizzato per navigare nei giorni lavorativi in ​​loco che sono sommersi da riunioni e altre priorità elevate:

1. Inizia con un piccolo passo raggiungibile – Inizia il giorno prima di andare al lavoro con un’azione che ti sembra fattibile. Alcuni esempi di un piccolo passo raggiungibile potrebbero includere camminare, allungare o eseguire esercizi di base e rafforzamento a casa per 10-15 minuti prima di partire per l’ufficio. Poiché iniziare è spesso la cosa più difficile, una volta iniziato potresti sentirti ancora più motivato a fare esercizio per un periodo di tempo più lungo.

2. Dividi il tuo allenamento – Se una lunga durata dell’allenamento mentre sei in ufficio non è più possibile a causa di riunioni e altre priorità lavorative, prendi in considerazione la possibilità di suddividere il tuo allenamento in due o tre segmenti individuali di 15-20 minuti ciascuno. Ad esempio, considera di suddividere il tuo piano di allenamento comprendente allenamento della forza, allenamento di base e cardio a basso impatto in 3 sessioni separate di quei singoli componenti, in modo da poter ancora trovare il tempo per farlo nonostante il tuo intenso programma di lavoro.

3. Connettiti al tuo PERCHÉ – È un dato di fatto che ci si sente più motivati ​​a perseguire un nuovo obiettivo o cambiamento di comportamento quando si è stabilita una connessione con lo scopo o l’intento più profondo dietro di esso. Ad esempio, quando le persone si sentono in contatto con il loro perché, o la logica, alla base di un comportamento specifico, sono motivate e pronte a lavorare diligentemente verso il loro obiettivo. Quando il lavoro diventa frenetico o se c’è un cambiamento nell’orario di lavoro, è spesso facile perdere di vista l’obiettivo di fitness.

Tuttavia, se ti concentri sul perché dietro l’obiettivo, è più probabile che tu adatti il ​​tuo programma e dia la priorità al lavoro per raggiungerlo. Per rimanere in contatto con il tuo perché, poniti le seguenti domande: “Come ti sentiresti meglio se adottassi questo comportamento?”, “Cosa potrebbe cambiare se fossi in grado di dare priorità alla tua forma fisica e al tuo benessere durante la giornata lavorativa?” o “Perché questa abitudine o comportamento è importante per te?”

4. Usa il tuo ambiente e stabilisci dei promemoria – Trovi difficile fare una pausa fitness una volta che sei “nella zona” concentrandoti sul lavoro? Se sì, prendi in considerazione l’utilizzo di segnali fisici nel tuo ambiente come post-it per aiutare con la responsabilità. Ad esempio, imposta promemoria sul telefono e/o inserisci una pausa allenamento come riunione nel calendario di Outlook per impedire ai colleghi di programmare una riunione durante tale periodo.

I segnali e i promemoria dell’ambiente non sono sufficienti? Usa la gestione della cognizione per aiutarti nel tuo successo. Ad esempio, ricorda consapevolmente a te stesso che il tuo lavoro sarà lì anche quando tornerai dalla pausa allenamento. Tuttavia, fare una pausa ti aiuterà a recuperare le energie e a sentirti motivato a svolgere i tuoi compiti con rinnovato vigore al ritorno.

5. Utilizza il supporto sociale – Le relazioni sociali possono aiutare con la responsabilità che spesso aiuta a stabilire una nuova abitudine o comportamento. Ti piacerebbe muoverti di più o mangiare più sano? Perché non chiedere a un collega di unirsi a te per una passeggiata all’aria aperta o una visita al centro fitness in loco! Non sei in ufficio contemporaneamente al tuo collega che è il tuo partner responsabile? In tal caso, cercate di ritenervi reciprocamente responsabili attraverso discussioni e/o sfidandovi a vicenda attraverso competizioni amichevoli. Questo si sovrappone anche all’assunzione di un preparatore atletico o di un personal trainer che può aiutarti a mantenerti motivato.

6. Pratica l’autocompassione – È importante praticare l’auto-compassione mentre ci si adatta a qualsiasi nuova routine. Se perdi un allenamento o la giornata lavorativa ostacola il raggiungimento di un obiettivo personale, sii consapevole di ciò che stai dicendo a te stesso. Il dialogo interiore negativo spesso porta a emozioni negative che possono avere un impatto negativo sul proprio comportamento.

Un dialogo interiore più realistico e adattivo può aiutare a sostenere la motivazione personale e l’adesione all’obiettivo comportamentale. Formare una nuova routine o abitudine richiede tempo e sapere che ci saranno sicuramente giorni in cui le barriere potrebbero intromettersi consentirà di praticare un’auto-compassione più consapevole.

Riassumendo, tornare al lavoro in loco dopo aver lavorato in remoto per un anno e mezzo sarà un adattamento importante per la maggior parte delle persone. Questo cambiamento si traduce spesso nella deprioritizzazione e/o nel completo deragliamento dei propri obiettivi di salute e fitness. I sei suggerimenti sopra evidenziati possono aiutare a ridurre al minimo questo impatto, aiutando le persone che praticano a mantenere i loro obiettivi di fitness in cima alle loro menti.

RELATED ARTICLES

Most Popular