domenica, Maggio 19, 2024
HomeBenessereFitnessOn the Road: pianificazione dei pasti in viaggio per i bodybuilder

On the Road: pianificazione dei pasti in viaggio per i bodybuilder


Ti sei mai chiesto come riescono i migliori bodybuilder a raggiungere i loro macronutrienti e a preparare i pasti mentre sono in viaggio? Che tu sia un professionista del fitness o che tu stia solo cercando di rimanere in linea con i tuoi obiettivi di gestione del peso, ecco alcuni suggerimenti utili per mantenerti in forma durante il tuo prossimo viaggio!

La sfida: perché la preparazione dei pasti durante il viaggio è così difficile?

Per chiunque abbia un piano alimentare rigoroso come un atleta dal fisico competitivo, l’attenzione ai dettagli con macronutrienti e tempismo è una parte importante della giornata e può causare molto stress aggiuntivo durante il viaggio. L’orario ideale dei pasti è generalmente ogni 2-3 ore per mantenere attivo il metabolismo ed evitare picchi indesiderati di glucosio e insulina durante il giorno.

Ci sono alcuni ostacoli che i viaggi presentano, come ad esempio:

● Lunghi intervalli tra i pasti.

● Accesso limitato a pasti salutari o macronutrienti specifici.

● Ritenzione idrica extracellulare da lunghi voli.

● Accumulo di grasso corporeo e stato catabolico (muscolo che brucia per produrre energia).

● Disidratazione e problemi gastrointestinali a causa della minore assunzione di acqua.

● Problemi nel portare il cibo in aeroporto.

● Una volta raggiunta la destinazione, assicurarsi di avere cibo durante il soggiorno e il viaggio di ritorno.

A seconda della situazione, avere 2-3 di questi problemi di composizione accumulati durante la preparazione o la trasformazione di una competizione può davvero ostacolare i tuoi progressi e creare stress indesiderato.

Suggerimenti per la gestione dei pasti

Questa battaglia si vince nella preparazione! Una strategia utilizzata dai bodybuilder è preparare i pasti in anticipo, sigillarli sottovuoto e surgelarli. Questa strategia può aiutarti a prepararti per diversi giorni di preparazione dei pasti a un prezzo relativamente basso. Il modo migliore per portare questi pasti è in una borsa termica (IE, Iso Bag, 6-Pack bag, ecc.) con pasti completamente congelati e impacchi di ghiaccio congelati solidi. Non puoi viaggiare con liquidi, quindi assicurati che tutti gli impacchi di ghiaccio e i pasti siano completamente congelati quando arrivi in ​​aeroporto.

Inoltre, assicurati di chiamare o visitare il sito web del tuo hotel per vedere se hanno un frigorifero e un forno a microonde disponibili. Spesso puoi richiederlo in anticipo o scegliere un hotel diverso. Idealmente, è utile cercare hotel come Home2 Suites by Hilton o Airbnb con una cucina completa per offrire opzioni sulla preparazione dei pasti durante i soggiorni più lunghi.

Se hai dimenticato qualcosa o preferisci preparare i tuoi pasti in loco, puoi scovare un negozio di alimentari o un minimarket locale per procurarti il ​​cibo. E, naturalmente, nell’era digitale di oggi assicurati di sfruttare app come InstaCart, Uber Eats e altre per risparmiare tempo (e potenzialmente denaro!)

Un’altra opzione a seconda del budget è semplicemente utilizzare un servizio di preparazione dei pasti come Trifecta o simili. Molte di queste compagnie spediranno direttamente al tuo hotel, oppure puoi ordinarle in anticipo e portarle con te (congelate) durante il tuo viaggio. Adoro questa comodità e mi ha fatto risparmiare un sacco di tempo e fatica quando sono in difficoltà.

Pianificazione dei pasti ad alta quota

Ora che abbiamo accennato a come portare i tuoi pasti a destinazione, parliamo di un altro aspetto impegnativo del viaggio che è la gestione dei tuoi pasti in aeroporto/aereo. In generale, è meglio portare 1-2 pasti cotti facili da mangiare e tenerli nel bagaglio a mano. Alcuni esempi comuni potrebbero essere carne macinata con riso e verdure, pasti a base vegetale con pasta, ecc. Ci vuole un po’ di esperienza per ottenere la giusta temperatura, quindi non rischi di rovinare il tuo pasto, ma non vuoi nemmeno essere congelato.

Altrettanto importante, assicurati di mettere in valigia le seguenti opzioni non deperibili che ti torneranno utili ad un certo punto durante il tuo viaggio:

● Articoli extra in plastica (forchetta, cucchiaio, tovagliolo, ecc.)

● Carboidrati come muesli, avena, riso, polveri di carboidrati complessi e altri alimenti facili da confezionare.

● Proteine ​​(polveri, barrette, frullati sostitutivi del pasto in polvere, ecc.)

● Polvere di BCAA e L-glutammina.

● Una tazza shaker – il vantaggio è che puoi riempirla con acqua GRATIS in aeroporto o nelle sale fitness dell’hotel.

● Condimenti o condimenti a scelta.

Aspettare l’inaspettato

Potrebbe arrivare un momento in cui accade l’imprevisto o dimentichi completamente i tuoi pasti e non hai backup mentre sei bloccato in aeroporto. Se ciò accade, puoi ricorrere al piano B che richiederà un po’ di improvvisazione.

La cucina messicana o asiatica può avere opzioni in cui puoi almeno separare i macronutrienti e ottenere proteine, carboidrati, grassi sani e verdure. Anche se non è l’ideale, è meglio che saltare un intero pasto e rischiare la perdita muscolare.

Alcune buone regole pratiche quando non sei in grado di misurare il tuo cibo sono le seguenti:

● Carboidrati – porzione delle dimensioni del tuo pugno chiuso.

● Proteine ​​- porzione delle dimensioni e dello spessore del palmo della tua mano.

● Verdure – porzioni delle dimensioni di un pugno chiuso.

● Idratazione – prova a bere almeno 16-20 fl. Oncia. di H2O ad ogni pasto.

La coerenza produce risultati

Gestendo la preparazione dei pasti durante il viaggio, aumenterai la tua coerenza, che è la componente più incisiva per ottenere i risultati desiderati. Anche se stai raggiungendo il tuo obiettivo solo all’80-90% del piano durante il viaggio, dare al tuo corpo carburante costante con un’alimentazione adeguata contribuirà a produrre risultati migliori.

Tutto si riduce alla pianificazione, sfruttando le risorse (aziende di preparazione dei pasti, InstaCart, servizi/servizi alberghieri, ecc.) e facendo perno quando necessario. Comprendere una corretta alimentazione e come ogni macronutriente influirà sul corpo è anche estremamente utile quando si gestiscono i pasti in caso di crisi o durante il viaggio.

RELATED ARTICLES

Most Popular