venerdì, Maggio 20, 2022
HomeEconomia e lavoroCome diventare un avvocato internazionale

Come diventare un avvocato internazionale

Di recente abbiamo ricevuto una grande domanda da un lettore che si chiede come essere un avvocato internazionale. Ci siamo rivolti alla nostra corrispondente della nostra scuola di legge/giovane avvocato, Nicole (che attualmente lavora all’estero!) per i suoi consigli, così come all’amica di Kat G (un avvocato del Dipartimento di Giustizia al suo terzo incarico all’estero) per suggerimenti.

È degno di nota all’inizio che se lavori in remoto per la tua azienda, ci sono 41 paesi che ora offrono “visti nomadi digitali”. Ecco i suggerimenti di Nomad Girl su quali paesi sono più adatti ai lavoratori a distanza.

Innanzitutto, ecco la domanda del lettore:

Sono una 3L in giurisprudenza con un lavoro in attesa a Boston per il prossimo anno, ma so che il mio obiettivo a lungo termine è vivere all’estero. Questo sembra difficile da fare con un JD (al contrario di un LLM), e scommetto che è anche più limitato per quelli in altre professioni che richiedono diplomi/licenze specifiche degli Stati Uniti.

I consigli di Nicole per lavorare per BigLaw all’estero

Sono un avvocato formatosi negli Stati Uniti che vive e lavora a Londra. Ho un JD, ma non ho un LLM, quindi puoi sicuramente lavorare all’estero senza avere un LLM! Lavoro per uno studio legale con uffici in tutto il mondo e inizialmente avrei dovuto lavorare nell’ufficio del mio studio a Chicago. Tuttavia, c’è stata un’apertura nell’ufficio di Londra e ho colto al volo l’occasione.

Per massimizzare le tue possibilità di lavorare all’estero, proverei a lavorare per un’azienda o azienda con uffici al di fuori degli Stati Uniti e poi far sapere che saresti disponibile a lavorare in uno degli uffici all’estero. Alcune aree di pratica si prestano maggiormente a lavorare all’estero; ad esempio, conosco molti avvocati qualificati negli Stati Uniti in Europa che si occupano di mercati dei capitali/lavoro aziendale. Alcuni dei miei colleghi hanno semplicemente chiesto all’azienda di trasferirli a Londra piuttosto che aspettare un’apertura, quindi questo è sicuramente possibile.

Buona fortuna!

{correlato: cosa mettere in valigia per lunghi viaggi di lavoro}

I consigli di G dell’amica di Kat su Come essere un avvocato internazionale

G è un avvocato del Dipartimento di Giustizia al suo terzo incarico all’estero; a differenza di Nicole, ha un LLM in diritto internazionale pubblico (oltre a un JD). Attualmente non esercita la professione di avvocato; fa formazione per pubblici ministeri. Come lei chiarisce, “non mi presento in tribunale, non presento documenti in tribunale o cose del genere”. (Era un pubblico ministero negli Stati Uniti per quasi un decennio, però!)

G ha notato che mentre ha avuto la possibilità di scegliere a quali incarichi all’estero candidarsi, il suo status di assunzione diretta con un termine limitato significa che questi non sono incarichi permanenti; deve rinnovare il suo mandato ogni anno.

G ha offerto i suoi migliori consigli a qualcuno che lavora/vive all’estero per la prima volta:

Per i primi due mesi, non rifiutare alcun invito. Sforzati di fare rete e socializzare anche quando potresti non aver voglia, perché vuoi che gli inviti continuino ad arrivare. È così che troverai la tua nuova tribù nel tuo nuovo ambiente e trovare la tua tribù può migliorare notevolmente le peggiori circostanze. Quindi, una volta fatto, puoi iniziare a essere più esigente su ciò che fai o a cui vai. Ma all’inizio, sii aperto! Provare nuove cose! Spingiti fuori dalla tua zona di comfort!

Grande eccezione: chiunque ti dia i brividi. Fidati del tuo istinto per chiunque ti faccia venire i brividi… va bene rifiutare i loro inviti!!

Grazie per i tuoi ottimi consigli, Nicole e G!

{correlato: cosa dovrebbero indossare le donne d’affari in Medio Oriente}

Risorse su come essere un avvocato internazionale

Ecco alcune utili risorse online se sei interessato a lavorare all’estero come avvocato, con alcuni suggerimenti selezionati:

10 cose da sapere sul lavoro come avvocato all’estero [Above the Law]

“Gli scenari più comuni [for working overseas] includere il lavoro in un ufficio all’estero di uno studio legale statunitense o come assunto locale in uno studio legale straniero. Ma gli avvocati americani possono anche lavorare internamente per la filiale locale di una multinazionale americana, o direttamente per una multinazionale straniera”.

Dove puoi lavorare se sei specializzato in diritto internazionale? [Quora]
Posso trovare lavoro in un paese straniero dopo un LLM in diritto internazionale? [Quora]

  • “Se per ‘diritto internazionale’ intendi transazioni aziendali o contenziosi multigiurisdizionali, è un termine vago che si riferisce a un miscuglio di regole contrattuali di diversi paesi e stati, oltre a trattati, oltre ad alcuni regolamenti applicabili a una particolare area di pratica. … Potresti entrare in una particolare scheggia di questo tipo di “diritto internazionale” se entri in un grande studio legale di scarpe bianche, ma in termini di istruzione, ciò che è veramente richiesto è un background in contratti e leggi relative a affari specifici poiché variano tra le diverse giurisdizioni.
  • “Quasi tutto ciò che non rientra nel ‘diritto internazionale’ ha un analogo nel diritto internazionale. Ci sono crimini internazionali, questioni internazionali sulla proprietà intellettuale, questioni contrattuali internazionali. Quindi, puoi lavorare quasi ovunque facendo quasi tutto”.

Percorsi internazionali per studenti JD [Duke Law]

  • Studi legali privati: “I grandi studi legali ‘Magic Circle’ con sede nel Regno Unito e un certo numero di studi legali con sede negli Stati Uniti assumono studenti di giurisprudenza statunitensi per iniziare direttamente in uno dei loro uffici esteri dove hanno una significativa ‘pratica statunitense’. I luoghi più comuni da cui iniziare sono Londra e Hong Kong, anche se a volte gli studenti hanno iniziato a Tokyo, Parigi e altre località. Gli studenti di solito ottengono queste posizioni come farebbero a tempo pieno con qualsiasi altro grande studio legale: lavorando per l’estate 2L per lo studio e quindi ricevendo un’offerta per un lavoro a tempo pieno”.
  • Organizzazioni di servizio pubblico: “Le molte direzioni che prendono gli avvocati con una carriera nel diritto internazionale del servizio pubblico … includono” diritti umani, diplomazia, relazioni estere, costruzione della democrazia, sviluppo economico, procedimento penale, elaborazione delle politiche, negoziazione di trattati e applicazione delle convenzioni e tutti i tipi di advocacy e attivismo orientati a livello internazionale’”.

Lettori, avete mai vissuto e lavorato all’estero (o indagato per farlo)? Se il tuo lavoro ti consente di lavorare da remoto, hai preso in considerazione un visto nomade digitale? Quali sono i tuoi migliori consigli su come diventare un avvocato internazionale?

Foto d’archivio tramite Stencil (e ora voglio andare in Belgio, sigh)

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI