sabato, Ottobre 16, 2021
Home Lifestyle Animali Cosa mangiano gli asini in natura e a casa?

Cosa mangiano gli asini in natura e a casa?

Gli asini non hanno segni così evidenti, ma le famose orecchie lunghe e la coda con una nappa all'estremità rappresentano abbastanza bene l'asino.

Inoltre, chi ha ancora dei dubbi sul fatto che davanti a lui ci sia un asino o un cavallo, può guardare le zampe posteriori dell'animale. Se non ci sono castagne all'interno, è un asino. Un cavallo ha castagne su tutte e quattro le zampe. Le castagne sono rudimenti, ovviamente di una sorta di ghiandole della pelle: placche rotonde e glabre di pelle rugosa, come incrostata. Per quanto riguarda le orecchie, sono davvero lunghe solo sull'asino selvatico africano, antenato degli asini domestici.

Il suo grido è anche simile al ruggito sordo di un asino domestico. L'asino selvatico asiatico ha un verso diverso e orecchie più corte. Gli asini selvatici africani sono più grandi degli asini asiatici (a volte chiamati asini grigi e gli asini asiatici sono asini gialli).

Cosa mangiano gli asini allo stato brado e in casa?

È opinione diffusa che tenere un asino sia paragonabile a prendersi cura di un cavallo. Ma ci sono differenze significative. Un asino è più modesto riguardo alla pulizia e non richiede alcun cibo speciale o speciale, mangiando molto poco.

Gli asini possono mangiare fieno e paglia e il loro stomaco può persino digerire le spine. Possono essere nutriti con cereali: orzo, avena e altri cereali. Tenerli non è troppo costoso per i proprietari.

Gli asini allo stato brado mangiano cibi vegetali. Mangiano erba, varie piante e foglie di arbusti. Poiché vivono in un clima arido e con vegetazione rada, devono spesso vagare per lunghi periodi su terreni sabbiosi e rocciosi alla ricerca di qualcosa di commestibile. Gli asini possono fare a meno dell'acqua per molto tempo.

Per mantenere la salute e le prestazioni, gli asini hanno bisogno di alimenti vegetali ipocalorici ricchi di fibre. Gli asini pascolano durante il giorno, consumando cibo in piccole porzioni. I cereali amidacei ad alto contenuto di zucchero (mais, frumento, avena) non sono adatti. Se questi alimenti vengono consumati, gli animali diventano sovrappeso e la loro salute peggiora.

Gli asini trascorrono la maggior parte delle ore diurne sui pascoli. Ma le piante erbacee in estate e il fieno in inverno non costituiscono la base della dieta. L'alimento principale degli asini domestici è la paglia. Nell'ambiente naturale, gli animali mangiano l'erba, la corteccia dei cespugli, le bacche.

Gli animali più vecchi con i denti consumati, gli asini malati e in allattamento preferiscono la pula. Un eccesso di cibo proteico porta alla morte dell'animale. Non va dimenticato che gli antenati degli asini domestici provengono da paesi aridi africani.

I proprietari diversificano la dieta con frutta e verdura. La quantità di cibo offerto non deve superare una manciata alla volta. Carote, banane, mele vengono aggiunte al menu.

Cibi vietati:

  • carne di pesce;
  • pane, pane secco;
  • Confetteria, pasticceria;
  • Cavolo di tutte le varietà;

Gli asini selvatici non hanno pretese sull'acqua: basta venire all'abbeveratoio una volta ogni tre giorni. Un asino domestico riceve acqua giornalmente e riscaldato durante la stagione fredda.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI