mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeLifestyleAnimaliCosa mangiano i falchi in natura? I nemici dei falchi

Cosa mangiano i falchi in natura? I nemici dei falchi

I falchi sono uccelli rapaci, cacciatori di uccelli, mammiferi, invertebrati, rettili di medie e grandi dimensioni.

La preda può essere fino alla metà del peso del rapace. La dieta delle diverse popolazioni varia e dipende dalla zona circostante, ma in genere cacciano lepri, scoiattoli, galli cedroni (Falcipennis spp) e galli cedroni (Bonasa spp).

Al calar della notte, migliaia e migliaia di corvi, oche e torri si riversano in un parco cittadino invernale. Per tutta la lunga notte di quindici ore (non importa quanto gelida o calda, tormentata o stellata), i merli si siedono sui rami spogli senza muoversi. E quasi ogni notte la vita di qualcuno viene abbreviata da vecchie ferite, da malattie degli uccelli, e un uccello morto cade sulla neve, senza nemmeno avere il tempo di aprire le ali. All’alba, quando i corvi, come in preda al panico, lasciano il loro posto letto, un’ombra grigia di astore si precipita tra le corone vuote.

Una macchia nera sulla neve bianca è la sua preda. Dopo aver spennato una torre o un uccello dagli occhi neri, lasciando solo una manciata di piume scure al suo posto, il falco vola via con la carcassa nell’angolo più lontano del parco. E prima che le voci degli sciatori possano essere udite nelle corsie, il rapace impagliato si sistemerà su un comodo ramo e trascorrerà una breve giornata di febbraio in un semisogno. È così che, senza versare una sola goccia di sangue, il più uccellatore dei cacciatori di uccelli può vivere tutto l’inverno raccogliendo uccelli che non sono morti affatto per sua colpa.

Ma nel casino di caccia più vicino, lo stesso falco può letteralmente devastare i terreni durante lo stesso inverno, catturando tutte le pernici nei dintorni e le ghiandaie spericolate nella foresta. Non c’è scampo per gli scoiattoli dai loro artigli, e nemmeno tutte le lepri hanno la possibilità di sopravvivere a un incontro con questo potente predatore. Una tale lepre strapperà anche la testa a un gufo dopo averla spiata sui rami di una quercia che non è decidua per l’inverno; spia piccioni e corvi che volano da e verso i loro luoghi di alimentazione; non mancherà l’occasione di catturare un picchio al lavoro o un piccolo predatore, come una donnola, sbucato nella neve durante il giorno.

In estate il gallo cedrone da solo cattura solo uccelli da un passero a un’anatra o un pollo. Anche nei giorni di fame, nessun falco si permette di chinarsi per catturare libellule e cavallette come rapaci come la poiana. Gli astori sono abituati fin dall’infanzia solo alla carne di uccelli.

Il modo di attaccare la propria preda da un’imboscata e non all’inseguimento aperto, la preferenza degli uccelli per qualsiasi altra preda, la forma severa e la furtività del piumato rapace non possono suscitare simpatia per lui tra coloro che hanno visto o almeno conoscono per sentito dire del suo ” misfatti e saccheggio, astuzia e sete di sangue”. Ma, a quanto pare, il gallo cedrone non è più assetato di sangue dei nobili falchi e non ucciderà mai per fare una scorta. È un cacciatore di uccelli che, se è sazio, non vuole nemmeno guardare la preda più facile e deliziosa.

Cosa mangiano i falchi (grandi e piccoli)?

Come abbiamo scritto sopra, i falchi sono predatori incorreggibili, la base della loro dieta sono uccelli più piccoli, piccoli mammiferi, pesci, rane, serpenti, possono attaccare e mangiare anche insetti di grandi dimensioni. Ma il loro cibo preferito sono gli stessi uccelli più piccoli piumati: passeri, fringuelli, fringuelli, martin pescatore, tordi, cincia. A volte i falchi possono anche attaccare picchi più grandi, fagiani, piccioni, corvi, pappagalli e persino predare polli domestici. Tra i mammiferi che vengono a cena dai falchi ci sono topi, ratti, arvicole, scoiattoli, conigli e lepri. Ma gli sparvieri giapponesi a volte cacciano persino i pipistrelli.

Durante la caccia, i falchi astuti prima rintracciano la loro preda e poi la attaccano inaspettatamente e rapidamente. Allo stesso tempo, i falchi possono catturare sia la preda seduta che quella volante con la stessa destrezza. Afferrandolo con le sue potenti zampe, lo stringe con forza mentre lo trafigge con i suoi artigli affilati. Poi mangia la sua preda.

Ma cosa mangiano i piccoli falchi? Questi giovani rapaci mangiano vermi, mosche e zanzare come prelibatezze.

I nemici dei falchi

La durata della vita di questi uccelli in natura può arrivare fino a 20 anni, questo, ovviamente, a condizione che non vengano attaccati da altri rapaci. E chi mangia i falchi? Tra coloro che vogliono mangiare carne di falco, i principali sono i rapaci più grandi. Ognuno di loro sarà felice di mangiare l’uccello, ma catturare un rapace piumato non è così facile.

I nemici principali non sono tanti, sono:

Lupi e volpi. Hanno la pazienza di inseguire a lungo e aspettare il momento opportuno per attaccare.

gufi. Questi uccelli notturni possono vedere perfettamente al buio, quindi sono abbastanza capaci di fiutare un falco assonnato e lasciarlo mangiare.

Ma anche altri rapaci possono rappresentare una minaccia per esso. Il falco è un uccello astuto e prima di volare verso il nido, gira e gira in cerchio sugli alberi, offuscando le sue tracce per impedire ad altri carnivori di rintracciare la posizione del nido. Questa manovra non sempre funziona, quindi potrebbe volare in un nido devastato da piccoli predatori. Ma anche qui devi stare attento, perché alcuni animali carnivori potrebbero benissimo aspettare il falco nella sua ex casa.

Il falco dovrebbe anche fare attenzione ai rapaci più grandi. Nella famiglia dei falchi, non sono schizzinosi riguardo agli spuntini con i congeneri. Tra i carnivori piumati, il mangiarsi a vicenda è dilagante. I pulcini più forti nel nido, soprattutto in caso di carenza di cibo, possono benissimo mangiare i piccoli parenti più deboli. In circostanze sfavorevoli per il maschio, può servire da cibo per la femmina più grande. Cioè, chi è più debole viene mangiato.

Alla ricerca della preda, i falchi possono comportarsi in modo sconsiderato e non notare ostacoli sulla loro strada. Pertanto, potrebbero schiantarsi contro un albero o un edificio che si trova sulla loro strada. E un uccello caduto e ferito diventa una facile preda per qualsiasi rapace.

Non ci si dovrebbe rilassare con un falco, soprattutto a terra, perché oltre a vari predatori ci sono anche serpenti a cui non dispiace banchettare con un delizioso uccello. Se un uccello è ferito o morto, compaiono immediatamente quelli a cui piace mangiare uccelli morti, come gli avvoltoi.

Il più grande pericolo per i falchi è l’uomo. A metà del XX secolo, le persone dichiararono la persecuzione dei falchi, perché si credeva che contribuissero all’estinzione di alcune specie di uccelli cacciati dalle persone.

A poco a poco l’umanità comincia a capire che il falco è il sanitario della natura, senza la sua esistenza l’equilibrio dell’ecologia sarebbe disturbato. Dopotutto, molto spesso la sua preda sono quegli uccelli che il falco spende poco sforzo ed energia per catturare, cioè feriti o malati. Inoltre, i rapaci regolano il numero di roditori nei campi. L’importanza dei falchi nell’ecosistema è enorme.

Cosa mangiano i falchi?

I falchi hanno una dieta impressionante che include animali sia grandi che piccoli. Possono essere trovati in quasi tutti gli ambienti, compresi gli ambienti agricoli e urbani. Sono considerati residenti tutto l’anno negli Stati Uniti. Il cibo più popolare dei falchi è il pesce. La loro preferenza per le aree non boschive significa che possono sopravvivere in qualsiasi tipo di ecosistema. Oltre al pesce, la dieta di un falco può includere altri animali, come pipistrelli e piccoli mammiferi.

La dieta del falco comprende vari tipi di carne, inclusi pesci, uccelli e rettili. Mentre consumano la cena, rigurgitano anche le parti indigeribili, che nutrono i loro piccoli. Questo è uno dei motivi per cui è noto che i falchi attaccano i piccoli animali domestici, come i conigli. Sfortunatamente, questi animali sono troppo grandi per essere trasportati da un falco, quindi preferiranno prede più piccole.

Sebbene i falchi siano cacciatori opportunisti, attaccheranno solo gli animali che trovano vivi. Tuttavia, non sono noti per cacciare cani e gatti. Piuttosto, mangeranno qualsiasi animale che sia ancora vivo. Anche se un falco non vive in una foresta, va a caccia di un animale solitario e si avventa su di esso. Se un falco ha fame, può uccidere un animale in pochi secondi.

Le diete dei falchi variano, ma spesso mangiano prede più grandi. Se hanno fame, prenderanno gli insetti. Sono una buona fonte di proteine, il che li rende una scelta migliore rispetto ai serpenti. Alcuni falchi più grandi catturano anche gli anfibi, ma non sono specializzati nella caccia in acqua, sebbene occasionalmente catturino creature acquatiche sulla riva. Quindi, se ti stai chiedendo cosa mangiano i falchi, la risposta potrebbe sorprenderti.

Gli alimenti principali dei falchi sono insetti, piccoli roditori e serpenti. Cacciano anche mammiferi più piccoli e talvolta si trovano a cacciare vicino a campi che hanno un gran numero di roditori. Poiché i falchi non attaccano i mammiferi più grandi, i falchi sono un’ottima opzione di controllo dei parassiti per il tuo giardino. Uccideranno i parassiti, ma non mangeranno mai una persona. Sono una buona scelta per le persone che non vogliono che i loro piccioni siano un fastidio per i loro vicini.

Se vedi un falco nel tuo giardino, dovresti prestare molta attenzione al suo comportamento. Di solito, i falchi sono notturni e cacciano piccole prede. Non sono bravi a catturare grandi prede, ma non hanno paura degli umani. Se ti capita di vedere un falco, non aver paura. È un segno di maturità. Se vedi un falco, significa che il territorio è ben curato.

La dieta di un falco varia a seconda di dove vive. Oltre ai piccoli roditori e al pollame, mangiano una varietà di altre specie. Sono cacciatori opportunisti e le loro diete variano stagionalmente. Alcuni falchi possono anche prendere di mira animali, come piccoli animali domestici o animali da fattoria. Sebbene un rapace non abbia mai attaccato un animale domestico, occasionalmente raccoglie un gatto o un cane.

Se sei curioso di sapere cosa mangia un falco, dovresti conoscere la sua dieta. Mentre la maggior parte dei falchi mangia piccoli roditori e uccelli, possono anche mangiare piccoli uccelli, rettili e insetti. Possono anche scovare animali morti. La dieta di un falco non è prevedibile come quella di una volpe, quindi è importante evitarli nella stessa zona.

Oltre agli uccelli più piccoli, i falchi possono anche mangiare uccelli più grandi. Le loro prede preferite sono uccelli di piccola e media taglia, compresi gli scoiattoli. I falchi sono super veloci e possono catturare facilmente uccelli in volo. Sono comunemente visti nel cortile di casa e talvolta sugli edifici o sugli alberi a caccia di cibo. La loro preda preferita include fringuelli e passeri. Potrebbe anche nutrirsi di resti umani.

Il falco ha un rapido riflesso e attaccherà la sua preda prima ancora che possa rendersi conto di essere stato catturato. Alcuni falchi sono più gentili di altri e non attaccano gli umani. Se sei in una città, i falchi mangiano spesso uccelli e animali che vivono in città. Una città affollata non farà che aumentare la probabilità di essere mangiato da un leone.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments