sabato, Novembre 26, 2022
HomeLifestyleAnimaliCosa mangiano i passeri in natura? Fatti sorprendenti sul passero

Cosa mangiano i passeri in natura? Fatti sorprendenti sul passero

Parliamo di cosa mangiano i passeri.

Puoi riconoscere questi uccelli dal loro vivace svolazzare nelle strade della città. Questi uccelli attivi e allegri sopravvivono anche in caso di forti gelate, poiché non trascurano il cibo che incontrano. I passeri sono caratterizzati da tratti come astuzia, agilità e coraggio. In questo articolo imparerai le preferenze alimentari stagionali degli uccelli e come ingrassare un passero nelle tue mani a casa.

I benefici e i danni dei passeri

I passeri appartengono agli uccelli onnivori. È noto che uno stormo di questi uccelli può distruggere un intero campo di grano in pochi giorni. Tuttavia, ci sono benefici anche per questi uccelli voraci. Predano insetti dannosi, la cui popolazione, se incontrollata, provoca all’agricoltura danni ancora maggiori degli stessi passeri.

La storia ricorda un caso del secolo scorso quando, dopo lo sterminio di massa dei passeri in Cina, i raccolti furono distrutti da coleotteri e bruchi. I cinesi furono quindi costretti ad allevare artificialmente i passeri acquistandoli dai paesi vicini.

Ciò dimostra che i passeri piccoli e voraci sono un ingranaggio indispensabile nell’ecosistema, svolgendo un lavoro importante in esso.

Passeri da campo e domestici

Le persone hanno più familiarità con due specie di passeri: passeri domestici e passeri campestre.

I passeri campestre assomigliano in apparenza ai passeri domestici maschi adulti. Il loro fisico ha una forma più aggraziata e la lunghezza del corpo è di 12-14 cm.

La principale caratteristica distintiva tra le specie sono i diversi colori del piumaggio sulla chioma. Il passero campestre è marrone chiaro, mentre il passero domestico è marrone scuro. Nell’area del collo e della testa del passero campestre ci sono macchie scure sotto forma di macchie e il “colletto” è colorato di bianco. Le ali dei passeri domestici hanno una striscia chiara, mentre quelle dei passeri domestici ne hanno due.

Per quanto riguarda le preferenze gastronomiche, queste specie hanno completamente le stesse preferenze.

Cosa mangiano i passeri in primavera?

Il periodo di accoppiamento e nidificazione degli uccelli inizia con l’inizio del primo calore. A questo punto, le gemme appaiono già sugli alberi. Diventano il principale alimento nutriente per i passeri.

Mentre la femmina sta covando le uova, il suo partner è impegnato a procurare cibo per entrambi. Il cibo primaverile per i passeri include lombrichi, mosche, bruchi e altre creature che sono strisciate al sole dopo l’inverno. Questo cibo è buono anche per i pulcini appena nati.

Durante i mesi primaverili, i passeri traggono i maggiori benefici, poiché catturano insetti dannosi non solo per se stessi ma anche per la loro prole. Le statistiche mostrano che durante questo periodo una coppia distrugge fino a tre chilogrammi di parassiti al mese.

Allo stesso tempo, i passeri non smettono di razziare alberi da giardino e altre colture, mangiando i loro germogli e semi.

Cosa mangiano i passeri in estate?

Durante la stagione calda, c’è abbondanza di cibo per i passeri piumati. Ecco cosa mangiano i passeri in estate:

  • coleotteri;
  • larve;
  • bruchi;
  • locuste;
  • farfalle;
  • cereali (frumento, avena, miglio);
  • semi; frutti di bosco; frutta;
  • spreco di cibo.

I passeri in città e in campagna si trovano ad ogni angolo. Ce ne sono molti nei parchi, nelle piazze, negli orti, nei campi, così come vicino a caffè e bidoni della spazzatura. In estate, gli uccelli diventano particolarmente dannosi. Non solo distruggono i raccolti, ma rovinano anche il raccolto di frutti maturi sugli alberi. Inoltre, gli uccelli beccano l’uva e altre bacche che sono maturate a quel punto.

A questo proposito, l’agricoltura è impegnata nel controllo del numero di passeri. In questo modo si mantiene un equilibrio che non consente a uccelli e insetti nocivi di riprodursi attivamente.

Cosa mangiano i passeri in inverno?

I passeri iniziano ad avere seri problemi a trovare cibo in inverno. Gli alberi e il terreno rimangono senza frutti e gli insetti scompaiono completamente. Questo restringe notevolmente la ricerca di cibo. Gli uccelli spesso muoiono di fame.

Delle fonti di cibo per i passeri, rimangono le discariche urbane, i frutti di bosco invernali, gli impianti di lavorazione dei cereali e i luoghi di ristoro pubblici.

Fortunatamente, gli esseri umani vengono in aiuto dei passeri in inverno installando mangiatoie e riempiendoli di pane, cereali, salsicce, formaggio, pezzi di lardo e altre prelibatezze per uccelli.

Caratteristiche dell’alimentazione dei passeri

Per salvare i passeri affamati in inverno, devi costruire una mangiatoia per uccelli adatta a loro.

Per evitare di essere vicini con uccelli di grandi dimensioni, costruisci una struttura di piccole dimensioni per i passeri. Tutto ciò che ti viene in mente, come una bottiglia o una scatola di plastica, andrà bene. Fai un buco attraverso il quale solo i piccoli uccelli possono entrare senza ostacoli.

Il cibo nutriente per il passero nei mesi invernali è un mix di cereali, avanzi della nostra tavola, tra cui pane e prodotti proteici, noci, cereali, semi. Si consiglia di infilare i pezzi di carne su un filo spesso e di appenderli dalla parte superiore dell’alimentatore.

Riempi regolarmente l’alimentatore, poiché i passeri smetteranno di visitarlo se è vuoto per molto tempo.

Nutrire un passero pulcino a casa

Se trovi un passero che è caduto dal nido e vuole salvarlo dalla fame, prenditi cura di una corretta alimentazione per il pulcino. In natura, la sua dieta è composta principalmente da insetti.

Non è facile ottenere un tale cibo, quindi dai al passerotto carne magra bollita, passata a metà con farina d’avena o uovo sodo schiacciato. Il pane per bambini può essere nutrito non più di una volta in tre giorni, una fetta pre-ammollata nel latte.

La dieta vegetale del passero nido è composta da barbabietole bollite e passate, carote e cetriolo grattugiato. Scolare prima il succo in eccesso dalle verdure. Il calcio si ottiene inserendo nel menu il gesso macinato.

Non salare i prodotti cotti.

Se il bambino rifiuta il cibo, spingilo delicatamente in gola, tenendo il becco aperto con una pinzetta. Dai da mangiare al passero con acqua, usando un contagocce.

Dai da mangiare al passerotto ogni due ore. Se ritieni di non poter gestire tutto, non raccogliere i pulcini caduti.

Principi di cura di un passero malato

Succede che un passero adulto venga nelle mani dell’uomo con un difetto fisico o un disturbo. Una dieta equilibrata aiuterà a tirarlo fuori.

Le proteine ​​dovrebbero essere la base del menu. Gli insetti (vermi e larve) possono essere acquistati in un negozio di pesca o in un negozio di animali. Se sono difficili da ottenere, dai la preferenza a cibo per pappagalli, frutti di bosco, carne bollita o cruda, carote bollite grattugiate, uova di gallina e acqua fresca e pulita. Se mancano le vitamine, introdurre nella dieta una miscela speciale raccomandata dal veterinario.

Se l’uccello può mangiare da solo, metti davanti a sé una mangiatoia con cibo e acqua. Altrimenti, usa una pinzetta e un contagocce.

Cibi vietati ai passeri

Escludere dalla dieta casalinga del passero la segale e i prodotti da forno che la contengono. Questo cereale abbassa l’acidità dello stomaco, il che porta a un sistema digestivo alterato dell’uccello.

Inoltre, elimina i cibi affumicati e salati dalla dieta dell’uccello. I semi di girasole o di zucca sono adatti solo in forma grezza. Tutti i cibi fritti, compresi i semi, causano irregolarità nel corpo.

Fai attenzione anche ai legumi. Sono ricchi di proteine, ma ostacolano una corretta digestione.

Naturalmente, in natura, i passeri non evitano questi cibi perché è tutta una questione di sopravvivenza. Ma se non vuoi che l’uccello macchi la tua casa con numerose feci e muoia per un’infiammazione del tratto gastrointestinale, ascolta il nostro consiglio. Se hai imparato qualcosa di nuovo e interessante da questo articolo, lascia un commento sotto di esso e condividilo con i tuoi amici sui social network.

Se ti stai chiedendo cosa mangiano i passeri, non sei solo. La maggior parte delle specie di uccelli, compresi i passeri, preferisce cibo facile da digerire, come lardo ammorbidito o sugna fusa. Questi sono facilmente modellabili in blocchi o palline e appesi a un ramo. La frutta è sempre la benvenuta e i passeri non fanno eccezione. Il favorito universale è la mela, ma anche molti altri frutti sono popolari. Evita di lasciare marcire il frutto, poiché può sconvolgere lo stomaco e attirare i parassiti.

La dieta di un passero è composta principalmente da proteine, compresi gli insetti. L’opzione migliore è acquistare gli insetti in un negozio di animali o in un negozio di pesca. Tuttavia, se non riesci a trovare insetti nella tua zona, puoi sostituire la carne bollita, le bacche o le carote grattugiate con acqua fresca. Un veterinario può anche prescrivere uno speciale mix vitaminico per i passeri. Puoi anche nutrire i passeri con il tuo cibo. L’ingrediente principale sono le arachidi, ma evita le arachidi intere perché possono causare rischi di soffocamento per il tuo passero.

La dieta di un passero domestico è prevalentemente vegetariana e comprende semi di erba, semi di erba infestante e semi di varie piante. Le briciole di pane imbevute di acqua e poste nella pancia del loro nido sono un’opzione perfetta per i passeri. Questi sono in gran parte vegetariani e vivranno sui semi delle piante, compresi i semi dell’erba. La dieta di un passero è altamente correlata alla sua popolazione, ma questo non significa che siano completamente off-limits.

La dieta di un passero dovrebbe contenere proteine. Puoi comprare degli insetti in un negozio di animali o puoi dare del cibo al tuo pappagallo. Puoi anche nutrire i tuoi passeri con vermi della farina e sugna, poiché questi alimenti contengono un’alta percentuale di grassi e proteine. Se non vuoi fornirli al tuo passero, puoi acquistarli in un negozio di animali. Una buona fonte di cibo sano per i passeri è una torta di semi e vermi della farina come la torta di semi di Kaytee e vermi della farina.

La dieta di un passero è molto varia. La specie è composta principalmente da insetti e invertebrati, sebbene mangerà anche piccoli animali, come lucertole e rane. Il loro cibo è vario e varia in base alla loro posizione e specie. Quando hai una mangiatoia per passeri nel tuo giardino, puoi posizionarla in diverse aree del tuo giardino. Se gli uccelli non trovano cibo, potrebbero cercare di evitare il tuo giardino.

Mentre i passeri mangiano principalmente insetti, mangiano anche una varietà di piante. Il loro cibo preferito è l’ambrosia, il granchio e vari tipi di fiori e boccioli. Puoi dare ai tuoi passeri una fetta di pane o del pangrattato imbevuto di acqua. Ma assicurati di lasciarli in ammollo per qualche ora in acqua prima. I passeri adulti possono anche mangiare le briciole di pane che metti nel nido, ma spesso saranno troppo gommosi per loro.

Mentre i passeri sono spesso più schizzinosi da giovani, non sono così esigenti come da adulti. In estate non hanno bisogno di cibo per insetti, ma hanno bisogno di cibo per tutto il giorno. Possono mangiare pane e prodotti da forno e persino gli avanzi di fast-food e prodotti da forno. Amano anche le noci tritate e altri cibi. Quando gli viene dato l’ambiente giusto, prospereranno.

Il passero è un uccello sfacciato e vivace che ama banchettare con le mangiatoie per uccelli. Puoi nutrirli con semi di uccelli commerciali come semi di girasole, miglio e mais. Assicurati che il loro cibo sia ricco di fibre alimentari e che mangeranno una varietà di altri alimenti. Amano anche fare il bagno di polvere. A loro piace anche vivere vicino ad alberi e altre fonti di cibo. Ma quando si tratta di nutrirsi, è meglio attenersi ai semi di girasole.

Gli alimenti più comuni per i passeri domestici includono cereali e semi. Mangiano anche cibi scartati nelle città. Altri alimenti comuni includono mais, grano e sorgo. Se non vuoi nutrire questi uccelli con cibo selvatico, posiziona un alimentatore vicino a un cespuglio denso o boschetto. I passeri lo adoreranno e faranno anche un pasto con i tuoi avanzi.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments