martedì, Febbraio 27, 2024
HomeLifestyleCasa e GiardinoUn padrone di casa può farti pagare per la pittura dopo che...

Un padrone di casa può farti pagare per la pittura dopo che ti sei trasferito?

Crediti: iStock.com/warrengoldswain

Che tu sia in un nuovo appartamento e desideri tinteggiare le pareti o ti stai trasferendo da un’unità che hai dipinto e ti stai chiedendo come influirà sul tuo deposito cauzionale, capire come funzionano le leggi sulla pittura e sulla proprietà in affitto può sembrare un poco opprimente. Controllare il tuo contratto di locazione per le regole sui cambiamenti può darti alcune risposte, ma poi incontrare le parole “normale usura” può portare a ulteriori domande.

Quindi, un padrone di casa può farti pagare per dipingere dopo che ti sei trasferito? Dipende. Ecco cosa devi sapere sulla verniciatura della tua unità, sul recupero del deposito cauzionale e su cosa significa effettivamente “normale usura”.

Dare un senso al tuo deposito cauzionale

Quando firmi per la prima volta il contratto di locazione, dovrai pagare un deposito cauzionale. Il tuo padrone di casa trattiene quindi questa somma di denaro fissa fino alla scadenza del contratto di locazione nel caso in cui causi danni all’unità. I depositi cauzionali sono in genere pari all’affitto di un mese, ma a seconda della situazione e del luogo in cui vivi, potresti finire per pagare di più in anticipo. Mentre molti stati fissano limiti per i depositi cauzionali, altri stati non limitano affatto i depositi cauzionali.

Se dai un’occhiata al tuo contratto di locazione, probabilmente troverai le parole “normale usura” insieme alle informazioni sul tuo deposito. Non importa quanto paghi, il tuo deposito cauzionale è rimborsabile… beh, la maggior parte delle volte. Esistono alcune situazioni in cui il tuo padrone di casa può (del tutto legalmente) trattenere parte o tutto il tuo deposito cauzionale. Alcuni contratti di locazione includeranno clausole su ciò su cui il tuo padrone di casa può spendere il deposito cauzionale. Tuttavia, la maggior parte dei proprietari usa solo una dichiarazione generale su come il tuo deposito copre i danni “diversi dalla normale usura”.

Cos’è la ‘normale usura?’

La normale usura si riferisce a danni minori e inevitabili che derivano dall’uso regolare di uno spazio. Puoi pensarlo come il naturale deterioramento che qualsiasi unità subisce semplicemente perché le persone ci vivono.

Esempi di normale usura includono:

  • Tappeti usurati dall’uso regolare
  • Tende sbiadite a causa dell’esposizione al sole
  • Graffi sul legno duro dovuti alle persone che ci camminano sopra

Tuttavia, l’usura non coprirà il deterioramento che deriva da negligenza, uso improprio o sporcizia generale. In altre parole, se qualcuno strappa quelle tende o fa un buco nel muro durante una festa, quel danno non conta come normale usura. Probabilmente sei pronto a coprire quei danni con il tuo deposito cauzionale.

I danni che quasi sempre si immergono in un deposito cauzionale includono:

  • Elettrodomestici o infissi rotti per negligenza, come scaffali rotti o piastrelle rotte
  • Sporcizia come muffa eccessiva o muffa nella doccia o nella vasca da bagno
  • Macchie d’acqua sui pavimenti in legno a causa di una pulizia inadeguata
  • Pet pasticci come macchie di urina
  • Rilevatori di monossido di carbonio o fumo mancanti
  • Grandi buchi nei muri o un gran numero di buchi dovuti ai quadri appesi, ma solo se quei buchi richiedono al proprietario di rattoppare e ridipingere i muri

Il tuo padrone di casa non può utilizzare un deposito cauzionale per pagare le pulizie di base. Possono, tuttavia, detrarre i costi di pulizia se lasci sporcizia in tutto il bagno, cibo in decomposizione nel tuo frigorifero o spazzatura in tutta la tua unità quando ti trasferisci.

Il proprietario può farti pagare per la tinteggiatura dopo il tuo trasloco?

Quindi, la verniciatura conta come normale usura e il tuo padrone di casa può utilizzare il tuo deposito cauzionale o farti pagare per la verniciatura? Se hai dipinto le pareti della tua unità durante il contratto di locazione, il tuo padrone di casa potrebbe avere il diritto di utilizzare il tuo deposito cauzionale per ridipingere le pareti.

La maggior parte dei proprietari non ti permetterà di dipingere la tua unità a meno che tu non accetti di riportare i muri al loro colore originale (o un colore neutro) prima di trasferirti. La pittura, in generale, è un compito di routine che i proprietari devono completare, però. I proprietari in genere hanno bisogno di ridipingere la loro proprietà ogni pochi anni per la manutenzione di base. In circostanze normali, i proprietari non possono detrarre dal tuo deposito il costo per l’acquisto di vernice o l’assunzione di un imbianchino.

Quando un affittuario deve coprire i costi di verniciatura?

Se hai dipinto i muri, le regole cambiano un po’. Se il tuo padrone di casa ti ha dato il permesso di dipingere fintanto che hai accettato di restituire alle pareti il ​​colore originale o un colore neutro, puoi aspettarti di ricevere indietro il tuo deposito fintanto che esegui la pittura necessaria.

Tuttavia, se dipingi i muri senza prima ottenere il permesso del tuo padrone di casa o non ti preoccupi di ridipingere i muri secondo il tuo accordo, il tuo padrone di casa può detrarre il costo della riverniciatura dei muri al loro colore originale dal tuo deposito. Allo stesso modo, se si macchia la vernice, il proprietario può detrarre il costo dal deposito cauzionale.

Chi è responsabile della tinteggiatura di un immobile in affitto?

Per riassumere, potrebbe essere necessario ridipingere la tua proprietà in affitto se cambi il colore delle pareti durante il contratto di locazione. Anche se hai intenzione di riportare le pareti al loro colore originale prima di trasferirti, dovresti comunque chiedere il permesso al tuo padrone di casa prima di immergerti nel tuo lavoro di verniciatura iniziale. Il tuo padrone di casa ha il diritto di utilizzare il deposito cauzionale per coprire i costi di riverniciatura se dipingi senza permesso, dipingi le pareti di una tonalità insolita e non ridipingi, o causi danni oltre la normale usura che richiedono una riverniciatura.

Il tuo padrone di casa, d’altra parte, deve occuparsi della riverniciatura per scopi di manutenzione generale. Se hai seguito tutte le clausole del tuo contratto di locazione e le pareti sono semplicemente dovute per un aggiornamento della pittura dopo che ti sei trasferito, il tuo padrone di casa non dovrebbe addebitarti quel dipinto.

Sebbene esistano alcune situazioni in cui il tuo padrone di casa può legalmente trattenere denaro dal tuo deposito cauzionale o addebitarti il ​​costo della verniciatura, puoi evitare di perdere denaro seguendo le clausole del contratto di locazione e chiedendo il permesso prima di dipingere.

Domande frequenti

Quanto addebiterà il mio padrone di casa per dipingere la mia unità?

Questo dipenderà da quanta pittura è richiesta. Ad esempio, il costo della tinteggiatura di una parete in una stanza sarà significativamente inferiore rispetto alla tinteggiatura dell’intera unità. La maggior parte dei contratti di locazione indicherà in dettaglio quanto costerà la riverniciatura nel contratto di locazione o nei documenti di trasloco. In genere, puoi aspettarti un costo di circa $ 400- $ 500 per una pittura completa di un appartamento con 1 camera da letto.

Il mio padrone di casa addebiterà i ritocchi alla mia unità?

Tipicamente no. La verniciatura di ritocco è quasi sempre inclusa nella normale usura dell’unità. Ad esempio, se hai appeso dei quadri e ci sono dei buchi per i chiodi nei muri, il proprietario o l’amministratore della proprietà richiederà semplicemente di stuccare i buchi. In genere il team di manutenzione avrà a disposizione vernice extra per coprire eventuali macchie. L’eccezione a questo è se c’è un grande danno al muro o alla vernice che farebbe sì che la manutenzione abbia una superficie più ampia da dipingere.

Cosa devo fare se ritengo di essere accusato ingiustamente di aver dipinto?

Se ritieni che ci sia stato un errore o che ti venga addebitato un sovrapprezzo per la tinteggiatura della tua unità quando ti trasferisci, dovresti contattare immediatamente il proprietario o il gestore della proprietà per discutere la questione. Per assicurarti di non avere costi aggiuntivi quando ti trasferisci, è importante scattare foto delle condizioni dell’unità quando ti trasferisci per poi fare riferimento quando esci. Assicurati quando completi il ​​tuo inventario e il modulo delle condizioni di prendere nota della qualità della vernice e di menzionare eventuali scheggiature preesistenti sulla vernice.

RELATED ARTICLES

Most Popular