domenica, Ottobre 24, 2021
Home Sport Le 5 migliori arti marziali per i tuoi bambini

Le 5 migliori arti marziali per i tuoi bambini

L'arte marziale è una pratica di combattimento tradizionale ideale per uno sviluppo generale della mente, del corpo e dell'anima dei tuoi figli!

Induce un senso di fiducia in se stessi e consente un passo verso l'autodifesa, il miglioramento fisico o le competizioni. I bambini a scuola sono iscritti a tali pratiche per migliorare la loro forza fisica e mentale.

Con l'alto tasso di criminalità assistito in questi giorni, i bambini padroneggiando quest'arte possono proteggersi da potenziali danni o, nei casi peggiori, salvare le loro vite.

Sei confuso quale arte marziale scegliere per i tuoi figli? Non preoccuparti, siamo qui per te. Sì, ci sono una miriade di discipline con diverse abilità e tecniche. Continua a leggere per conoscere cinque famose arti marziali per bambini e le storie dei rispettivi campioni del mondo. Capirai la filosofia dietro di loro e sarà più facile scegliere il meglio per i tuoi figli in base alle preferenze e agli interessi individuali del bambino!

Le 5 migliori arti marziali per i tuoi bambini nel 2021

1. Judo

Il judo è un'arte marziale giapponese fondata nel 1882 dal professor Kanō Jigorō, che la immaginò come un percorso per diventare fisicamente e mentalmente in forma attraverso un allenamento disciplinato. Judo significa un "modo gentile" di abbattere l'avversario a terra piuttosto che colpire e attaccare.

È stato reso popolare a livello globale, ispirando migliaia di giovani a praticare questa tecnica come parte della loro educazione olistica. Illumina un senso di flessibilità ed equilibrio nelle persone che applicano la tecnica. Per i bambini, viene caricato con benefici per la salute sia mentale che fisica come una maggiore concentrazione insieme a un aumento dell'autostima e dell'autodisciplina.

Inoltre, funziona con un mantra "massimo uso efficiente dell'energia", che consente di canalizzare l'energia negativa nello sport in modo controllato. L'aggressività e la violenza sono un grande no per questa tecnica, dando un vantaggio ai tuoi figli per imparare l'arte.

È la prima arte marziale a ricevere lo status di medaglia alle Olimpiadi del 1964. Pertanto, è stata introdotta a un pubblico globale. Altre arti marziali come l'MMA hanno utilizzato efficacemente le tecniche eccezionali. Questi includevano la tecnica del grappling, ampiamente riconosciuta per salvaguardare il corpo dalle lesioni.

Parlando dei professionisti, il judo dà vita ai bambini. Aumenta la fiducia in loro nello scegliere il loro viaggio, che prospereranno per tutto il tempo. Oltre ai motivi di salute e fitness, l'arte evoca anche uno spirito sportivo competitivo all'interno del bambino per prosperare a livello internazionale.

Il judoka mezzo-medio israeliano, Sagi Aharon Muki, ha iniziato ad allenarsi per il judo a quattro anni. Ha iniziato a cercare uno sport perfetto per canalizzare la sua energia traboccante e ha trovato il judo come un accessorio assoluto. All'età di otto anni, ha preso la decisione finale di scegliere il judo e impegnarsi professionalmente in questo sport.

Dopo il campionato del mondo nel 2019 e il campionato europeo nel 2018, è diventato il vincitore della medaglia per eccellenza nonostante abbia subito infortuni in presenza del suo pubblico di casa.

2. Taekwondo

Il Taekwondo è stato ufficialmente riconosciuto come sport olimpico nel 2000 e ha dimostrato di essere una delle arti marziali preferite con circa 25 milioni di professionisti sparsi in 140 paesi.

Il taekwondo è solitamente la prima scelta di arti marziali per insegnare ai bambini. L'apprendimento delle arti marziali non sarebbe mai passato inosservato. Ha impatti positivi sullo sviluppo della personalità e prevale sugli aspetti negativi come un approccio aggressivo ristretto. Questo sport ha un vantaggio grazie al suo apprendimento avanzato per contribuire allo sviluppo del carattere e al benessere dei bambini. Dà una spinta alla loro forza muscolare, equilibrio e flessibilità. Con una variazione negli stili e nelle tecniche, il loro corpo impara a stabilirsi e controllarsi in diverse situazioni.

È un'arte marziale coreana amalgamata con un mix di stili dalla Corea e stili di altri paesi vicini come il karate, le arti marziali cinesi e il Taekkyeon. È acclamato per i suoi calci ad alto impatto e una combinazione di abilità fisica e forza mentale.

La campionessa del mondo ITF malese, Michelle Lim, ha iniziato a imparare e padroneggiare le abilità del Taekwondo a sei anni dopo essere stata incoraggiata da suo padre. Nel 2009 si è ritirata dallo sport, lo stesso anno ha portato a casa il suo ultimo campionato del mondo ITF.

Nel 2019, dopo 30 anni di sacrifici, dedizione e perseveranza, aveva raggiunto con successo l'obiettivo. Aveva segnato una vittoria su un campionato del mondo nonostante una pausa di 10 anni dallo sport.

3. Jiu-Jitsu brasiliano

Il jiu-jitsu brasiliano ha molti studenti, gli studenti imparano quest'arte per protezione e rispetto. È "un'arte gentile" che implica il rovesciamento degli attaccanti e la sottomissione dell'avversario con un semplice "Tap". Questo è uno sport da combattimento di lotta con un alto livello di coinvolgimento degli elementi fondamentali, che fa sottomettere l'avversario usando blocchi o strozzatori.

Ha trovato la sua strada nell'MMA attraverso Royce Gracie, che ha sconfitto un campione di combattimento Ultimate usando una tecnica BJJ. Questa arte marziale è stata sviluppata nel Giappone feudale e successivamente è stata praticata in Brasile nel XX secolo. Ci insegna a difenderci dal grande pubblico utilizzando una tecnica resistente e adeguata.

Il Brazilian Jiu-Jitsu è uno sport coinvolgente e divertente per i bambini per sviluppare la pazienza e le capacità di risoluzione dei problemi. Permette loro di affrontare i fallimenti e di impegnarsi con gli altri per costruire una personalità ottimista.

Rende un padrone il controllo dell'avversario senza alcun combattimento aggressivo. Oltre a funzionare come meccanismo di difesa, riduce lo stress facendoti sentire più rilassato.

Una campionessa brasiliana di arti marziali per eccellenza, Sonya Plavcan, ha iniziato a praticare jiu-jitsu in giovane età insieme a una varietà di altri sport. La sua vita aveva preso una svolta ed è passata dalla Muay Thai al jiu-jitsu e ha fatto enormi progressi in questo sport. Ha imparato la tecnica del grappling, che l'ha qualificata a competere nella divisione maschile.

Ha vinto tutti i titoli principali dopo aver completato una strategia di sostituzione dell'anca.

4. Muay Thai

La Muay Thai è lo sport da combattimento più popolare in Thailandia, che funziona adeguatamente come sistema di autodifesa per i thailandesi. Questa arte marziale è indicata come "l'arte degli otto arti", il pilastro della cultura thailandese.

Questa è un'arte marziale unica in cui agli studenti viene insegnato a usare ginocchia, gomiti, lanci, spazzate e il clinch come parte dell '"arte degli otto arti". L'università offre borse di studio per bambini che padroneggiano l'abilità del combattimento.

Assorbe i bambini che imparano la Muay Thai con la forma fisica e le abilità, rendendoli socialmente sicuri. È dimostrato di essere un ottimo investimento per alleviare lo stress e studiare le basi dell'autodifesa. Costruisce un forte carattere psicologico.

Risveglia la competitività nei bambini, poiché segue un sistema di classificazione che fa costruire ai bambini una strategia di impostazione degli obiettivi invece di concentrarsi sugli obiettivi prefissati.

Il kickboxer surinamese-olandese ultraleggero di Muay Thai, Sergio Wielzen “Samurai”, è passato alla Muay Thai e al kickboxing in giovane età essendo supportato dai suoi genitori. È stato un combattente esplosivo nonostante la sua bassa statura.

Un pluricampione del mondo ha acclamato titoli nel suo showtime, Lion Fight e W5. Ha segnato un posto nello sport combattendo contro i migliori attaccanti dell'epoca.

5. Krav Maga

Il Krav Maga è un sistema ufficiale di autodifesa delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) noto anche come "The Art of Staying Alive".

L'arte sembra essere complessa, avendo le sue tecniche progettate da Imi Lichtenfeld. Ha reso l'arte un aspetto indolore e gestibile.

Krav Maga, tradotto come "Contact Combat", ha mosse basate sui riflessi che combinano vari stili di arti marziali come pugni da Western Boxing, Karate Kicks e ginocchia, combattimento a terra di BJJ e Bursting che è stato preso dall'arte marziale cinese, Wing Chun.

Non ci sono regole fisse per questo sport. Mira solo a neutralizzare l'attaccante al più presto. A differenza di altre discipline di arti marziali, una viene insegnata e motivata con tutti i mezzi per agire sia sulla difensiva che sull'offensiva a seconda della situazione per proteggersi dai danni.

Migliaia di genitori mandano i loro figli alle istituzioni del Krav Maga per padroneggiare la tecnica. Li infonde con un senso di realizzazione e realizzazione. Imparano a concentrarsi e ad impegnarsi per gli obiettivi a lungo termine con pazienza e duro lavoro in tutti i ceti sociali. Nel punto limite, come altre discipline, riempie il bambino di fiducia e autostima per essere riconosciuto come individuo all'interno di un gruppo.

L'artista marziale misto israeliano, Amir Perets, ha reso popolare questo sistema di autodifesa noto come Krav Maga. Dopo essersi allenato in Muay Thai, ha contribuito alle forze dell'ordine, ai militari e al mondo delle arti marziali. Ha portato quest'arte marziale ad un altro livello agendo come la figura adiacente del Krav Maga.

Leggi anche: I migliori guantoni da boxe per bambini

Conclusione:

Dopo aver toccato la profondità di ogni arte marziale, ora sai cosa si adatterebbe di più a tuo figlio. Quindi, è l'ideale per far iscrivere tuo figlio a un'arte marziale adeguata che integri il suo interesse e le sue abilità. Questo è il modo migliore per ottenere i migliori risultati possibili in questo sport.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI