Come conoscere ragazzi gay

0
578

Oggi più che mai, l’amore è una cosa che si trova sull’app store. Il mondo è cambiato e le nostre abitudini si stanno adeguando al progresso. Oggi sono disponibili centinaia di app di incontri per conoscere persone, ma è proprio questa abbondanza smisurata a rendere tutto tremendamente più difficile e dispersivo.
Oggi vogliamo fare un po’ di chiarezza fornendovi consigli per trovare il vostro prossimo partner gay.

Chat, app di incontri e social: facciamo un po’ di chiarezza.

Per prima cosa bisogna fare un po’ di ordine nel marasma del web. Come già detto le soluzioni per trovare un partner sono diverse. Chat, App di incontri e social possono tutti essere d’aiuto per lo scopo, ma quali sono le differenze reali tra un mezzo e l’altro? Procediamo in ordine cronologico.

Le prime piattaforme spuntate online sono le chat, che vengono utilizzate quotidianamente da milioni di persone praticamente da 30 anni a questa parte. Le chat hanno la caratteristica di essere anonime, questo le rende un posto perfetto per i ragazzi timidi e un po’ insicuri, oppure per le persone che non hanno ancora fatto coming out. In chat chiunque può socializzare, parlare e raccontarsi senza preoccuparsi troppo delle apparenze.

Le app di incontri sono l’esatto opposto. Si focalizzano perlopiù sui match, ovvero sulla reciproca attrazione fisica fra gli utenti. Per registrarsi su un sito di incontri è fondamentale inserire info personali e foto. Inoltre chi le utilizza di solito non è interessato a costruire una relazione sul lungo periodo, piuttosto sta cercando divertimento occasionale.

Infine abbiamo i social come Instagram e Facebook. Tutti noi utilizziamo i nostri profili giornalmente, ma in pochi sanno che questi possono essere un ottimo strumento per attirare e conoscere persone gay. Di seguito vi spiegherò come utilizzare chat, app di incontri e social nel miglior modo possibile affinché possiate conoscere potenziali partner.

Chattare con ragazzi gay

Innanzitutto bisogna scegliere la chat che fa per voi. Io vi consiglio di optare per chat riservate all’universo LGBT. In genere queste chat sono più esclusive ed è raro trovare gente che voglia farvi perdere tempo o prendervi in giro (sulle chat miste, ahimé, capitano ragazzini che stanno lì solo per deridere e sbeffeggiare “i gay”). Una chat che mi sento di consigliare è chatgayitalia.it. E’ gratuita e molto semplice da utilizzare. Dovete soltanto scegliere un nickname di fantasia ed accedere al canale. Una volta dentro potete partecipare alla chatroom pubblica oppure avviare conversazioni private. All’interno della chat potete scrivere ovviamente messaggi, ma anche inviare foto e messaggi audio, inoltre è possibile abilitare la cam per sessioni in videochiamata. Le chat possono essere molto divertenti, ma bisogna frequentarle tenendo alta l’attenzione. Purtroppo dietro l’anonimato possono celarsi persone poco raccomandabili. Pertanto evitate di condividere informazioni personali come nome, indirizzo del luogo in cui vivete o lavorate/studiate, ecc.
Sfruttate le chat per costruire “amicizie di penna”. Evitate il più possibile di fare cose di cui potreste pentirvi, tipo inviare foto compromettenti. Se proprio avete voglia di divertirvi… state attenti a non mostrare il volto né qualunque altro dettaglio che possa ricondurre a voi.

Incontrare un ragazzo gay con le app di dating 

Le app sono lo strumento ideale per chi cerca un incontro occasionale. E’ vero che tra un’esperienza e l’altra è possibile imbattersi in una persona speciale, ma sappiate che in linea di massima la gente che frequenta questo genere di community, non sta cercando l’amore della vita. L’app più gettonata ad oggi è sicuramente grindr.com. Anche questa offre un servizio totalmente gratuito e la sua caratteristica principale è quella di sfruttare la geolocalizzazione. In pratica vi viene inviata una notifica ogni volta che siete geograficamente vicini ad un altro utente iscritto. Come potete immaginare, si tratta di una figata assurda, che favorisce tantissimo l’organizzazione di appuntamenti con il solo scopo di finire a letto.

Trovare ragazzi gay su Instagram

Anche i social possono essere utili per trovare ragazzi gay, specialmente Instagram, che è più diffuso fra le persone di età compresa fra 20 e 30 anni. la regola in realtà è piuttosto semplice, per prima cosa dovrete curare la vostra galleria con foto accattivanti e inserire una biografia che rispecchi il vostro modo di essere e che faccia capire subito che appartenete alla comunità LGBT. Per trovare profili di altri ragazzi gay dovrete poi seguire pagine che riguardano specifici locali gay della vostra città, o magari associazioni ed enti locali per la promozione dei diritti LGBT, ecc. Una volta fatto ciò, spulciate fra i follower di queste pagine per trovare ragazzi interessanti. potete sfruttare anche fra gli utenti che hanno utilizzato una specifica “localizzazione” per contrassegnare i propri post. Una volta adocchiato un ragazzi interessante, provate a seguirlo, piazzare qualche like tattico, inviare un messaggio o taggarlo in un post.

Spero che questi consigli possano esserti utili, ma ricorda che la vita è troppo breve per essere vissuta attraverso lo schermo di uno smartphone. Pertanto, non appena possibile metti giù il telefono e vai a flirtare alla vecchia maniera… magari in un locale carino o ad una festa organizzata da amici, ti accorgerai che non c’è niente di più bello che conoscere una persona interessante vis à vis!.