mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeAmore e PassionePoliamore o perversione? 

Poliamore o perversione? 

La vita affettiva e sessuale delle persone è certamente cambiata col passare del tempo, modificando le abitudini e le necessità delle persone. In questi ultimi anni si sente parlare spesso di poliamore, talvolta in maniera non propriamente adeguata e consapevole. Non sono pochi, infatti, coloro che pensano che questa sia una sorta di pratica sessuale, ma così, come vedremo, non lo è propriamente. 

Certo, la sfera sessuale è uno degli aspetti strettamente attinenti al poliamore. Ma non è l’unico. Partiamo innanzitutto da un aspetto fondamentale: questa tipologia di relazione è attuabile solo ed esclusivamente con l’assenso implicito di entrambi i componenti della coppia. Una condivisione di intenti indipendentemente dal fatto che l’esperienza poliamorosa sia affettiva, erotica o sessuale. 

Monogamia, un concetto ben presente nella cultura del nostro paese

E questo aspetto fa ben comprendere come l’esperienza poliamorosa abbracci, come accennato precedentemente, svariati aspetti della vita intima di ciascuno di noi. Esistono coppie, a tal proposito, che vanno alla ricerca del poliamore affettivo dove poter instaurare, al di fuori della propria coppia, quel feeling mentale con un altro soggetto che non sia il proprio partner. 

In altre parole, il concetto di poliamore, quindi, è abbastanza semplice e si basa, innanzitutto, sul rispetto reciproco dei membri della coppia. Questa è la teoria. Ma la nostra cultura, oggettivamente, è pronta ad accettare una società poliamorosa? Un quesito di non facile soluzione, se si pensa a tutte le “sacche di resistenza” che ancora esistono nel nostro paese (e non solo), figlie di una società in cui la monogamia è, ormai da secoli, considerata un valore. 

Questa mentalità porta alcune persone a considerare il poliamore una sorta di perversione, quando poi, ad onor del vero, non lo è. Non è facile stabilire cosa possa essere considerato perverso, visto che ognuno, in tal senso, ha una propria moralità e una considerazione della vita affettiva e sessuale estremamente soggettiva. 

Ma se in una coppia entrambi i partner accettano di vivere il poliamore alla luce del sole, senza false ed inutili ipocrisie, lo possiamo davvero considerare una perversione? La risposta pare semplice: no. Si tratta, in tal caso, di una scelta condivisa, effettuata con consapevolezza per evitare, come capita in svariate coppie “monogame”, di cercare altrove quel desiderio affettivo, intimo o sessuale al di fuori del proprio rapporto di coppia

Poliamore: può esistere la gelosia?

Basti pensare, a tal proposito, che l’Italia è il paese col più alto tasso di tradimenti dell’intero Vecchio Continente (65% dichiara di aver tradito il proprio partner almeno una volta negli ultimi 24 mesi), dato che stride fortemente con una cultura monogama diffusa e ben strutturata nella cultura del nostro paese. Attenzione però, molti tradimenti, probabilmente la maggior parte, non possono essere ascritti alla sfera del poliamore. 

Consumare rapporti sessuali occasionali solo per appagare i propri desideri più reconditi, ad esempio, non rientra in questa categoria. Ma se la ricerca di appagamento emotivo ed intimo è costante ed avviene solo dopo che si è instaurato un ottimo feeling con una persona esterna alla coppia, allora, con ogni probabilità, stiamo vivendo un’esperienza poliamorosa

E se viene condivisa col partner, dando modo allo stesso di poter vivere esperienze analoghe nella più totale libertà, questa esperienza può risultare finanche un toccasana per la coppia. Secondo alcuni, una prima “esperienza “poliamorosa virtuale” avviene tramite la visione di qualche filmato porno italiano, dove alcune coppie mostrano come la complicità sia fondamentale ed essenziale per vivere questa esperienza emotiva particolarmente interessante. 
Non è da escludere, tuttavia, che alcuni elementi come la gelosia, sentimento quanto mai umano e in alcuni casi non semplice da gestire, possa palesarsi anche in una relazione poliamorosa. Ed è proprio in questi casi che questo tipo di esperienza potrebbe andare incontro a qualche scricchiolio. Ma la maturità della coppia, specie se la scelta di vivere una relazione poliamorosa è avvenuta dopo un percorso condiviso, si misura anche da questi piccoli aspetti.

RELATED ARTICLES

Most Popular