lunedì, Marzo 4, 2024
HomeLifestyleMetro di Milano: come è organizzata e quante linee ha

Metro di Milano: come è organizzata e quante linee ha

Quando si parla di Milano, si fa riferimento ad una grande metropoli, apprezzata e conosciuta a livello internazionale per essere il polo economico principale del nostro Paese, oltre a rappresentare un centro di grande spicco per il commercio e la finanza internazionale. Vien da sé che – soprattutto alla luce delle innumerevoli opportunità offerte al giorno d’oggi dalla tecnologia e dal mondo della rete in generale – Milano si sia affermata come una città in grado di serbare preziose possibilità a giovani e professionisti, attirate anche dalla presenza di una rete di efficienti servizi. 

Milano, infatti, è caratterizzata non soltanto da un quantitativo di proposte lavorative e accademiche di livello, ma anche da un efficiente insieme di sistemi e mezzi in grado di facilitare gli spostamenti e, in generale, rendere più vivibile il quotidiano. Tra questi, la metro rappresenta uno degli aspetti fondamentali e più apprezzati per chi sceglie di andare a vivere a Milano. 

Indubbiamente la presenza della metropolitana è tra i fattori da prendere in considerazione non solo per chi è alle prese con la decisione su comprare casa (in merito a questo tema segnaliamo che questo articolo del sito gromia.com fornisce suggerimenti su dove vivere in provincia di Milano) ma anche per i turisti che cercano un alloggio in hotel o in un B&B in città. 

Va detto, comunque, che Milano non rappresenta soltanto una città simbolo della laboriosità, custodendo anche un patrimonio artistico di grande rilievo. È per questo motivo che, all’ombra del Duomo, non si susseguono soltanto importanti meeting di lavoro, con una buona fetta dell’economia cittadina incentrata anche sul turismo. Di sicuro, tra i pregi per i quali molti turisti scelgono di visitare Milano quando desiderano viaggiare alla volta di una città d’arte, troviamo la varietà e l’efficienza della metropolitana. 

Dotata di cinque linee, 111 stazioni e quasi cento chilometri di binari, la metro di Milano è la più grande di Italia, superando anche quella di Roma sul fronte estensione. La metro meneghina è una delle più recenti di Europa, essendo stata costruita tra il 1957 e il 1964. Ne scopriamo i dettagli su come è organizzata e la tipologia di linee nel corso dei prossimi paragrafi. 

Tutto ciò che c’è da sapere sulla metropolitana di Milano: il dettaglio sulle linee 

Come detto, sono cinque le linee della metropolitana di Milano, con la quinta aggiuntasi poco tempo fa. Iniziando da quelle presenti, premettiamo che per comodità le linee della metro del capoluogo lombardo vengano riconosciute per colore. Innanzitutto, quindi, ci preme partire con la linea M1, ossia quella rossa, interessante per chi viaggia per affari o deve raggiungere la Fiera di Milano. La linea rossa passa per il Duomo e San Babila. 

La linea M2, ovvero quella verde, viene utilizzata per poter raggiungere la stazione centrale di Milano, mentre quella gialla offre le tratte più interessanti per i turisti. La M3, infatti, ferma al Duomo, in Via Montenapoleone: punto focale dello shopping meneghino e nella stazione centrale. Abbiamo, poi, la linea M4, ossia quella blu. Ultimata poco tempo fa, collega l’aeroporto di Milano Linate con il centro della città e incrocia la linea M1 nella stazione di San Babila e la linea M2 a Sant’Ambrogio

Infine, troviamo la linea lilla, ossia la M5, che integra il servizio ferroviario regionale e ferma allo Stadio di San Siro nella stazione Garibaldi. A Milano, la metropolitana rappresenta uno dei trasporti più utilizzati non soltanto dai turisti, ma anche dalla cittadinanza milanese per poter raggiungere i vari luoghi di interesse.

Info sul servizio 

I biglietti per la metropolitana possono essere acquistati sia in stazione che in edicola o presso i tabaccai. Altrimenti, è possibile pagare per tratta direttamente con la propria carta di credito. La metro di Milano è attiva tutti i giorni dalle 6 del mattino alle 00.30, mentre il 25 dicembre e il 1° maggio apre dalle 7 del mattino alle 19.30.

RELATED ARTICLES

Most Popular