domenica, Novembre 28, 2021
Home Amore e Passione Come iniziare un rapporto a tre – La prima esperienza a tre

Come iniziare un rapporto a tre – La prima esperienza a tre

I nostri primi iscritti iniziano a inviarci le loro storie, ed ecco una lettera del nostro lettore con i ricordi della sua prima esperienza a tre. Mi è piaciuta molto la storia del trio e penso che valga la pena condividerla.

Il mio partner sessuale somigliava a Danny DeVito: era basso, calvo e aveva la pancia – quindi sì, continuerò a chiamarlo Danny; ma durante tutto il periodo del corteggiamento lo vedevo flirtare con altre donne e ricevere molti sguardi di approvazione in cambio dei suoi complimenti. Era ovvio che se non fosse stato per me accanto a lui, avrebbe potuto sedurre chiunque di loro. Danny non ha nascosto il fatto che non ero l’unico. Mi eccitava l’idea che il giorno prima, quando mi chiamava per invitarli a fare sesso con lui, si fosse messo con un’altra donna. Alla fine, un giorno ha proposto di provare un trio.

Io ero spaventato. Sapevo che stare al suo fianco mi avrebbe fatto arrapare, ma la logica suggeriva che non potevo garantire il mio desiderio per un estraneo. Tuttavia, ho fatto orecchie da mercante alla logica perché pensare alle future esperienze a tre mi rendeva ancora eccitato. Mi ha mandato una foto via e-mail: una bionda formosa e carina con un seno grande. Non ha scritto il nome della ragazza, solo un soprannome che si è inventato.

Danny ha preso in mano l’organizzazione dell’incontro. Ci siamo incontrati in un appartamento in affitto, con un po’ di frutta e una bottiglia di Martini per darci coraggio… Aveva una voce dolce, mani morbide e uno sguardo dolce. Sono stato sollevato nel vederli entrambi calmi, così che ero l’unica persona preoccupata. Non era il loro primo rapporto a tre, non per niente, quindi mi sono fidato di lui e ho lasciato che prendesse il comando.

Non è diventato il mio tipo di sesso preferito perché non mi sono fermato lì. Oggi è il ruolo di un regista che cattura la mia fantasia, e tre sono troppo pochi per questa mia fantasia. Tuttavia, c’erano molte cose che ho preso da questo primo tentativo e ho imparato ad amare. E farò un trio non appena vorrò ancora una volta sperimentare e condividere con il mio partner le sensazioni e i momenti incredibili di:

– perdere il controllo quando quattro mani ti accarezzano e ti danno l’orgasmo;

– sorpresa quando sei in cima e lei improvvisamente si coccola sulla tua schiena e inizia a muoversi in sintonia, sentendo e ripetendo ogni tua mossa, anche quelle che si verificano all’interno;

– gratitudine per lei che allunga il tuo corpo al momento dell’orgasmo;

– cura quando l’altra donna versa un sorso di champagne dalla sua bocca nelle tue labbra secche;

– tenerezza quando mi prendo una pausa e guardo due bei corpi che fanno sesso accanto a me.

Sono felice di ricordare questa prima esperienza in dettaglio, non importa quanti anni sono passati e quante storie a tre ci sono state dopo. Difficile stimare cosa mi possa mancare adesso visto che allora non ci avevo azzardato, ma mi spaventa solo l’idea di restare “vergine a tre”: che avrei potuto vivere senza ulteriori esperimenti e senza nuove persone che mi facessero imparare schizzare (una donna) e dimenticare – a poco a poco, ad ogni nuova esperienza – della gelosia e del trattare il corpo di un’altra persona come qualcosa a cui ho un titolo. E ora so come iniziare un trio.

Pubblicato originariamente su Fantasy App.

Foto di copertina di Pexels

Ti è piaciuto questo articolo? Condividere

Copia link

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI