domenica, Novembre 28, 2021
Home Senza categoria Come coltivare melograni dal seme

Come coltivare melograni dal seme

La maggior parte degli alberi da frutto non viene propagata dai semi e ci sono un paio di ragioni per questo.

La maggior parte degli alberi da frutto viene riprodotta attraverso metodi come l’innesto o la margotta, che produce piante che sono cloni del genitore.

Ciò significa che i frutti che alla fine raccoglierai da loro saranno esattamente come quelli della pianta madre.

Iniziare con il seme, d’altra parte, significa che è probabile che il frutto o l’abitudine di crescita dell’albero sarà diverso da quello della pianta madre.

Questo perché ogni seme contiene informazioni genetiche derivate dall’impollinazione.

Ogni volta che i fiori vengono impollinati in modo incrociato dal polline di qualsiasi varietà, i semi sono essenzialmente garantiti per produrre frutti con caratteristiche diverse da quelle della pianta madre.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Un albero cresciuto da seme in genere produce frutti che differiscono da quello che potresti aspettarti. Può essere immangiabile, oppure le piante possono produrre frutti o mostrare abitudini di crescita inferiori a quelle della pianta madre.

Anche con il potenziale per un’ampia gamma di variazioni nei risultati, a volte può valere la pena sperimentare con alberi cresciuti da seme, poiché molte delle oltre 500 cultivar di melograno nominate derivano da variazioni prodotte originariamente con questo metodo.

Se sei interessato a sperimentare con i semi per rivelare i misteri che contengono, può essere divertente e può fornire risultati unici di cui sei soddisfatto.

È anche importante notare che gli alberi cresciuti in questo modo impiegheranno più tempo a produrre frutti rispetto a quelli propagati con gli altri metodi descritti qui. Possono volerci in media dai due ai cinque anni prima che un albero dia frutti commestibili per la prima volta.

Se ti impegni a provare questo metodo, ci sono alcuni modi per iniziare.

Semi di approvvigionamento

I semi di melograno sono disponibili da diverse fonti.

La prima e più ovvia opzione è raccoglierli dai frutti maturi che hai raccolto se hai già un albero, o l’accesso e il permesso di raccogliere i frutti di qualcun altro.

Ogni frutto può contenere centinaia di semi, ma te ne serviranno solo alcuni.

Se non sei sicuro di come dire che i frutti sono maturi, dai un’occhiata alla nostra guida alla raccolta dei melograni per aiutarti a capire cosa cercare. (Prossimamente!)

Eliminate tutta la polpa da alcuni semi di un melograno maturo. Puoi farlo avvolgendo un arillo in un tovagliolo o un tovagliolo di carta e premendolo fino a quando la carne non è stata strappata via, o semplicemente mettilo in bocca e pulisci la carne – nessuno spreco!

Dopo aver rimosso la polpa circostante, vedrai che i semi stessi sono piccoli, bianchi e angolosi, con un’estremità appuntita dove emergerà la radice.

Foto di Kelly Spicer.

Non è necessario lasciare asciugare completamente i semi nudi. Se lo fanno, non dovrebbero rimanere asciutti troppo a lungo o potrebbero perdere la vitalità. È utile esporli all’aria per alcune ore per ridurre la possibilità che si sviluppino muffe dopo la semina.

Puoi anche acquistare un melograno dal reparto prodotti del supermercato. Assicurati che il frutto che scegli appaia sano e ben formato.

Poiché i melograni potrebbero essere fuori stagione nella tua zona e non sono sempre prontamente disponibili dal negozio di alimentari, potresti prendere in considerazione l’acquisto di semi da un rivenditore online.

Tieni presente che dovrai acquistare semi freschi, poiché quelli essiccati o liofilizzati potrebbero non essere vitali.

Ma nota che l’acquisto di semi online può essere un gioco d’azzardo, perché è difficile dire se sono stati raccolti da frutti completamente maturi e se sono stati precedentemente congelati, potrebbero non riuscire a germinare.

Iniziare al chiuso

Se vivi in ​​un’area in cui le temperature invernali sono molto più basse di quelle durante il resto dell’anno, è meglio iniziare a seminare in casa durante quel periodo, poiché le piantine saranno pronte per essere spostate all’esterno quando inizia la stagione primaverile.

Puoi piantarli in un vaso o seminare direttamente all’aperto, di cui parleremo nella prossima sezione.

Entrambi funzioneranno ugualmente bene, ma dovresti piantare all’aperto nel terreno solo se vivi in ​​una regione in cui l’albero prospererà tutto l’anno, come in Zone di resistenza USDA dalle 8 alle 11.

Se ti trovi in ​​una zona in cui i minimi invernali possono scendere al di sotto di circa 20 ° F, probabilmente vorrai piantare il tuo albero in un contenitore in modo da poterlo spostare all’interno per lo svernamento.

È importante notare, tuttavia, che i melograni sviluppano un fittone che non si trapianta bene, quindi dovrai tagliarlo presto per incoraggiare invece il sistema radicale a ramificarsi.

Copriamo questo in modo più dettagliato nella nostra guida alla coltivazione di melograni in contenitori. (Prossimamente!)

Per piantare semi in vaso, riempi semplicemente vasi da quattro a sei pollici con una miscela di due parti di terra e una parte di sabbia silicea grossolana. L’aggiunta di sabbia migliorerà il drenaggio, che è molto importante per questa pianta, poiché il terreno inzuppato può portare alla putrefazione delle radici.

Premi un seme per vaso di circa un quarto di pollice in profondità nel terreno e coprilo. Se hai vasi biodegradabili che puoi usare, quelli sono la scelta migliore poiché non dovrai disturbare le radici a fittone quando pianti gli alberi nella loro casa permanente.

Innaffiali quanto basta per inumidire il terreno. Mantieni il terreno costantemente umido ma non bagnato fino a quando le piantine non germogliano.

Metti i vasi in un contenitore trasparente con un coperchio o avvolgi i singoli vasi in sacchetti di plastica trasparente, a meno che tu non abbia accesso a un serra.

I semi hanno bisogno di temperature calde nell’intervallo da 75 a 85 ° F per germinare, quindi se non hai un luogo adatto, puoi sempre usare un tappetino termico per mantenere la temperatura costantemente calda.

Rimuovi il contenitore o l’involucro quando i semi germogliano e spegni il tappetino termico se ne stai usando uno.

Assicurati di fornire almeno sei-otto ore di luce solare per le tue piantine.

Quando raggiungono un’altezza di circa 3-4 pollici, puoi trapiantarli in un luogo permanente, poiché le radici a fittone saranno quasi della stessa lunghezza delle piantine in quel punto.

Poiché le tue piantine non sono state esposte alle condizioni esterne, dovrai spostarle gradualmente all’esterno per indurirle.

All’inizio, lasciali fuori solo per poche ore al giorno alla luce solare indiretta. Aumenta gradualmente la durata e la quantità di esposizione alla luce solare diretta che ricevono ogni giorno finché non saranno in grado di trascorrere il loro tempo permanentemente all’aperto.

Assicurati di fornire protezione da eventuali condizioni difficili come vento forte o pioggia, poiché le piantine di melograno sono esili e non in grado di sopportare molti danni.

Semina diretta all’aperto

Puoi anche dirigere la semina dei semi di melograno nel loro sito di crescita permanente.

Scegli un luogo che riceva almeno otto ore di luce solare diretta al giorno, con un buon drenaggio e protezione dalle basse temperature stagionali inferiori a circa 40 ° F.

Aspetta a piantare i semi fino a quando le temperature esterne sono costantemente tra la metà e la parte superiore degli anni ’70.

La maggior parte delle varietà raggiunge un’altezza di circa 15-20 piedi alla maturità, quindi è necessario consentire un adeguato spazio di crescita sopraelevato. Può essere difficile prevedere quanto possa diventare grande un albero coltivato da semi.

Queste piante possono anche sviluppare un’ampia chioma se non vengono potate per le dimensioni, in particolare se crescono nella loro forma arbustiva naturale, quindi preparati per una diffusione di circa 12-20 piedi. Dal momento che possono diffondersi così ampiamente, pianifica di lasciare circa quindici piedi tra alberi, altre piante e strutture vicine.

Proprio come per la semina indoor, dovrai rimuovere la polpa esterna che circonda i semi e lasciare che si asciughino un po’ prima di piantare. Mentre il seme si sta asciugando, puoi preparare il sito di semina.

Kit per l’analisi del suolo con foglie di lustro

Il terreno leggermente acido è preferito per questa pianta, quindi puoi testare per determinare se sono necessarie modifiche con un kit di prova, come questo che è disponibile su Amazon.

Tratteremo la fertilizzazione e la modifica del terreno per le condizioni ideali più nella nostra guida alla concimazione delle piante di melograno (Prossimamente!).

Preparare l’area di semina assicurandosi che il terreno sia sciolto e ricco. Puoi rastrellare o girare con un coltivatore o una pala e aggiungere contemporaneamente del compost, per dare alle radici delle piante un terreno facile in cui ramificarsi.

È anche una buona idea assicurarsi che l’area sia ben diserbata e che l’erba circostante sia tagliata.

Quando il terreno è pronto, premi i semi a circa un quarto di pollice di profondità e coprili. Innaffia il sito finché non è appena umido, ma non bagnato, e controlla il livello di umidità per assicurarti che non si asciughi completamente dopo la semina.

Potresti prendere in considerazione l’idea di posizionare una cloche, o una cupola protettiva, sopra il sito di impianto per trattenere il calore fino a quando le piantine non sono emerse, a meno che tu non viva in un’area in cui le temperature diurne rimangono costantemente sopra i 70 ° F.

I giovani melograni sono piante delicate che possono essere facilmente colpite dal vento e dalla pioggia. Questi possono beneficiare della copertura fornita da una cupola di plastica.

Cupola per piante a cloche da giardino

Coperture a cupola in plastica come queste, disponibile su Amazon, funzionano bene per proteggere le giovani piantine.

Se vivi in ​​una regione in cui le temperature sono comprese tra 70 ° F o superiore, potresti comunque voler proteggere le tue piante usando invece una cloche di filo metallico, poiché i giovani alberelli possono essere bersagli per la fauna selvatica.

Cloche in filo di pollo

Le campane di filo sono disponibile da Gardener’s Supply Company.

Una volta che le piantine emergono, continua a mantenere il terreno leggermente umido per tutto il primo anno mentre le radici si stanno stabilizzando.

Se ti piacciono le sorprese, iniziare dai semi è il modo migliore per crescere

Potresti scegliere l’opzione affidabile di iniziare con talee o provare la stratificazione dell’aria per produrre una pianta clonata, ma dov’è il divertimento in questo?

Se sei avventuroso e hai del tempo a disposizione per aspettare i risultati, iniziare le melagrane dal seme può essere un progetto gratificante.

È anche piuttosto eccitante immaginare che potresti ritrovarti con una nuova varietà di melograno che la gente ama – forse prenderà il tuo nome!

Hai intenzione di iniziare alcuni semi? Vogliamo sapere e vedere le foto dei tuoi risultati, quindi non dimenticare di pubblicarle nella sezione commenti qui sotto!

E se hai ancora qualche ricerca da fare prima di sentirti sicuro di piantare un albero di melograno, abbiamo le risposte alle tue domande in questi articoli:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Lustre Leaf, Gardener’s Supply Company e TCBWFY Store. Foto non accreditate: Shutterstock.

Informazioni su Kelly Spicer

Kelly Spicer è diventata una madre single in giovane età e ha imparato molto rapidamente quanto possa essere spaventosa l’insicurezza alimentare. Di conseguenza, ha iniziato l’autodidatta per imparare a coltivare il cibo, che ha portato alla passione per provvedere agli altri bisognosi. Attualmente, Kelly sta coordinando un piano per produrre una fattoria tropicale nel sud della Florida che fornirà cibo locale alle famiglie bisognose e insegnerà loro a coltivare la propria. Si sta facendo strada verso la certificazione come maestra giardiniere e sta costruendo un amore per la natura che durerà tutta la vita con i suoi figli.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI