domenica, Novembre 28, 2021
Home Intrattenimento I Paesi Bassi iniziano il loro viaggio nel gioco d'azzardo online sotto...

I Paesi Bassi iniziano il loro viaggio nel gioco d’azzardo online sotto la KOA

I Paesi Bassi hanno lanciato ufficialmente il proprio mercato del gioco d’azzardo online, che opererà secondo le norme e i regolamenti del “KOA” Remote Gambling Act.

L’ascesa alla legge di KOA vede l’olandese Kamer completare un viaggio quasi decennale per approvare il primo quadro di gioco online dei Paesi Bassi.

Un lancio ritardato

Nel 2016, l’autorità di regolamentazione olandese – Kansspelautoriteit (KSA) – ha dovuto fermare l’avvio di un regime approvato a seguito delle divisioni ministeriali sugli accordi fiscali finali del mercato e sulle tutele degli operatori di gioco di proprietà statale.

Dopo tre anni di deliberazioni, nel 2019 il Senato olandese ha approvato un calendario per l’approvazione del KOA Gambling Act, sostenuto dal ministro olandese per la protezione legale Sander Dekker.

Secondo il calendario originale, KOA avrebbe dovuto lanciare la sua finestra di licenza il 1 luglio 2020 con il suo lancio sul mercato che sarebbe stato aperto sei mesi dopo. Tuttavia, il programma ha dovuto essere riformulato poiché Dekker ha richiesto che venissero applicati ulteriori accordi e disposizioni tecniche al KOA.

Interruzioni impreviste di COVID-19 hanno visto KSA spostare la finestra di licenza KOA al 1 aprile, con il lancio sul mercato il 1 ottobre 2021.

Ieri la KSA ha rivelato l’elenco dei 10 operatori che hanno ricevuto le licenze KOA, una cifra notevolmente inferiore alla cifra prevista di 29 operatori autorizzati, tra cui https://casino.netbet.it/.

Nel discutere il basso numero di licenze approvate, la KSA ha affermato che la maggior parte dei richiedenti non era riuscita a soddisfare il suo “livello massimo” nell’ottenere le licenze per il lancio iniziale del mercato.

Il presidente di KSA René Jansen ha messo in guardia gli operatori storici sui loro doveri nel proteggere i consumatori olandesi dai danni del gioco d’azzardo e nel promuovere un “gioco equo e moderato”.

Ha detto: “La missione della Gaming Authority è “giocare in sicurezza”, i consumatori che vogliono partecipare ai giochi d’azzardo devono poterlo fare in un ambiente sicuro”.

“Il consumatore deve essere sicuro del fair play. E il fornitore deve prestare sufficiente attenzione alla prevenzione della dipendenza dal gioco d’azzardo. Oggi, con l’apertura del mercato legale dei giochi d’azzardo online, è stato compiuto un passo importante.

Kindred aspetta la licenza KOA… al costo di 12 milioni di sterline al mese

Kindred Group ha confermato che cesserà temporaneamente le sue attività sul mercato olandese scegliendo di attenersi al nuovo comando di “ripensamento” del regime KOA in quanto la sua attività attende l’approvazione della licenza. Nel frattempo, sarà possibile giocare sul sito https://www.casino777.ch/it/.

L’operatore quotato a Stoccolma non è stato incluso tra i 10 operatori a cui è stata concessa la licenza dal regolatore Kansspelautoriteit (KSA), che ha avviato questa mattina il regime olandese KOA.

Kindred ha accettato la decisione, ma ha esortato KSA a chiarire le modifiche apportate agli ordini di ripensamento del mercato, imposti dal ministro olandese per la protezione legale Sander Dekker il 20 settembre.

Modificando i requisiti di pre-licenza del mercato, Dekker aveva ordinato a KSA di informare tutti i richiedenti KOA di cessare le loro operazioni di mercato dal 1 ottobre.

Kindred ha dichiarato di aver seguito tutti i comandi di ripensamento della KSA durante il suo appalto KOA, in cui il gruppo ha superato tutti gli audit di licenza.

“L’apertura del mercato del gioco d’azzardo online nei Paesi Bassi è un passo molto positivo per tutti i soggetti coinvolti. Non vediamo l’ora di ricevere la nostra licenza olandese nel 2022, e quindi contribuire positivamente alla società olandese come stimata esperta nel raggiungimento di un mercato del gioco d’azzardo sostenibile”, ha affermato Henrik Tjärnström, CEO di Kindred Group.

La governance di Kindred rimane fiduciosa che la società otterrà la sua licenza KOA entro aprile 2022, in conformità con il nuovo calendario normativo di KSA.

Si prevede che la sospensione temporanea delle attività olandesi avrà un impatto negativo sull’EBITDA del Gruppo di circa 12 milioni di sterline al mese rispetto alle attuali previsioni di Kindred.

Tjärnström ha concluso: “Abbiamo sempre posto un ambiente di gioco sicuro al centro della nostra strategia e delle nostre operazioni e già ora rispettiamo il più possibile tutti i requisiti di licenza olandesi. Rimaniamo completamente dedicati alla protezione dei consumatori, alla prevenzione della dipendenza e alla lotta contro le frodi e la criminalità. Una parte importante di questo è la nostra ambizione di raggiungere lo zero per cento di entrate dal gioco d’azzardo dannoso entro il 2023».

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI