domenica, Ottobre 24, 2021
Home Senza categoria Come raccogliere e conservare i semi fucsia

Come raccogliere e conservare i semi fucsia

Molte persone sanno che puoi propagare una pianta fucsia da talee, ma hai mai guardato i tuoi fiori che vanno a prendere e ti sei chiesto se potresti propagare di più seminando i semi?

Bene, puoi!

Hai presente quei piccoli baccelli che rimangono dopo la caduta di un fiore? Quelle sono in realtà le bacche della pianta – tecnicamente chiamate ovaie – e contengono i semi della pianta.

Tieni presente che probabilmente non creerai una replica esatta dell'impianto esistente. Questo perché la maggior parte delle fucsie sono ibridi e non diventeranno vere se usi questo metodo.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Non importa, produrrete comunque una pianta meravigliosa che non solo aggiungerà colore al vostro giardino, ma che puoi anche mangiare!

Più avanti, ecco di cosa parleremo:

Andiamo!

Utilizzo di semi contro talee

Quasi tutte le fucsie che vedi nei vivai o nei negozi di casa sono ibridi.

Ciò significa che se salvi i semi da loro e ne pianti uno, la nuova pianta che cresce potrebbe non assomigliare a quella da cui proveniva originariamente.

Va bene, potresti finire con qualcosa di altrettanto interessante. Ma volevo avvisarti nel caso sperassi di riprodurre esattamente un particolare esemplare che ami particolarmente.

Puoi farlo, a proposito, ma dovrai invece propagare la tua pianta attraverso talee.

Come impollinare

Anche se non tutti i tipi diventeranno veri usando questo metodo, puoi comunque avere un certo controllo sulle caratteristiche della pianta che produci.

Come mai? Impollinando manualmente due fucsie che ti piacciono.

Per fare ciò, isola le piante se hai più ibridi o specie diverse, con coperture o con or mettendoli in casa o in a serra.

Non vuoi che si impollinano accidentalmente alla vecchia maniera, visitando le api e altri impollinatori.

Usa uno stuzzicadenti per rimuovere delicatamente il polline dalle antere di un fiore su una pianta, oppure taglia delicatamente le antere stesse.

Foto di Kristine Lofgren.

Applicare il polline all'altro fucsia sfiorando le estremità delle antere o lo stuzzicadenti sullo stame di un fiore aperto.

Consenti al fiore che hai impollinato di produrre una bacca, quindi raccogli e salva come descritto in questa guida.

Tieni presente che alcune fucsie sono sterili. O non produrranno bacche o le bacche che producono non produrranno semi.

Se speri di impollinare a mano, assicurati di leggere la tua particolare specie, ibrido o cultivar.

Quando iniziare a risparmiare?

I semi iniziano a formarsi poco dopo che la pianta inizia a fiorire. In effetti, una volta formati i fiori, la fortuna delle bacche è proprio dietro l'angolo!

A seconda di dove vivi e di quale specie, cultivar o ibrido stai coltivando, ciò significa che puoi iniziare a risparmiare in primavera, durante l'estate o anche in autunno.

Osserva se i fiori iniziano a diventare marroni o secchi o a cadere dal cespuglio. Quando ciò inizia a succedere, è quasi ora di raccogliere le bacche e salvare le prelibatezze all'interno.

Come raccogliere i baccelli

Per prima cosa, una piccola lezione di anatomia.

Quando guardi un fiore, vedrai un lungo stelo che lo tiene saldamente sul resto della pianta. Questo è il pedicello, ed è attaccato a un piccolo bulbo alla base del fiore. Questa è l'ovaia, dove i semi si stanno formando all'interno.

Sotto c'è il fiore, compreso il tubo (che è attaccato all'ovaio), i sepali (petali esterni) e i petali o corolla. Uscendo dall'interno dei petali vedrai i filamenti, le antere, lo stilo, lo stame e lo stigma.

Foto di Kristine Lofgren.

Invece di far cadere le tue piante, lascia che i fiori cadano naturalmente. Quando cadono, l'ovaio rimane indietro. Se il fiore è stato impollinato, inizierà a ingrandirsi, a gonfiarsi e di solito cambierà da verde a rosso o viola.

Non tutte le fucsie iniziano con ovaie verdi, quindi dovrai tenere d'occhio le dimensioni e il colore. Alcuni iniziano in rosso e diventano un rosso più scuro, per esempio.

Questo ibrido, nella foto sotto, inizia con un rosso verdastro, diventa verde e poi passa a un rosso scuro quando è maturo.

Foto di Kristine Lofgren.

Altri rimangono verdi e diventano solo verdi più scuri.

Questa bacca nella foto sotto è troppo immatura per essere raccolta.

Foto di Kristine Lofgren.

Questa bacca è grassoccia, inizia a raggrinzirsi ed è diventata rosso scuro. È pronto per partire.

Foto di Kristine Lofgren.

Una volta che il colore cambia e la bacca è succosa e carnosa, non dura e soda, tagliala via con un paio di forbici o forbici pulite.

Se non sei sicuro, attendi che il baccello della bacca inizi a raggrinzirsi leggermente prima di raccoglierlo.

Foto di Kristine Lofgren.

Te lo dico subito, è più probabile che gli uccelli afferrino le tue bacche di te, a meno che tu non agisca. Gli uccelli li adorano quando diventano grandi e succosi.

Per proteggere le bacche, legare intorno ad esse dei sacchetti di mussola o coprire l'intera pianta con un tessuto a rete. Proteggi il tessuto lontano dalla pianta in modo che non tocchi le foglie.

Non sorprenderti se il tuo fucsia smette di produrre fiori se lo lasci andare a seme. Una volta che una pianta inizia a produrre frutti, spesso smette di produrre fiori.

Se vuoi evitare questo, lascia che si formino solo poche bacche alla volta e continua a stordire il resto dei fiori.

Dai un'occhiata alla nostra guida al deadheading per ulteriori suggerimenti su come e quando tagliare i fiori.

Suggerimenti per salvare i semi fucsia

Dopo aver tagliato le bacche, è il momento di aprire i baccelli e rimuovere i semi.

Questo è un lavoro appiccicoso e la polpa delle bacche può macchiare la pelle e i vestiti. Indossa guanti e un grembiule per proteggerti.

Per prima cosa tagliate a metà il baccello.

Foto di Kristine Lofgren.

Usa la punta di un coltello per estrarre i semi all'interno.

La polpa è appiccicosa e i semi sono piuttosto piccoli nella maggior parte delle fucsie, quindi è più facile a dirsi che a farsi. Continua così.

Foto di Kristine Lofgren.

Una volta che li hai estratti, sciacquali accuratamente in una ciotola o lasciali riposare in un piatto d'acqua per un po'.

Quindi, adagiateli su un piatto coperto con carta assorbente o cotone, in un luogo con buona circolazione d'aria. Lascia asciugare i semi per una settimana o due.

Metti i semi secchi in una busta o in un vasetto e sigillali. Conservare in un luogo fresco e buio.

Quando li pianterai l'anno prossimo, dovresti vedere i fiori nel primo anno di crescita.

Preparati per bambini fucsia più belli

Cosa c'è di meglio di un fucsia? Molti di loro!

È incredibilmente facile (per non dire gratuito, se hai accesso alle bacche) riprodurre fucsia per seme. E chissà con quali felici incidenti ti ritroverai?!

Non ne ho mai abbastanza di vedere nuove varietà di fucsia, quindi per favore torna e condividi le foto dei tuoi nuovi bambini una volta che sono comparsi.

E se questa guida ti ha aiutato a raggiungere i tuoi obiettivi di crescita, potresti voler dare un'occhiata ad alcuni dei nostri altri fucsia guide Il prossimo:

Foto di Kristine Lofgren © Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto non accreditate: Shutterstock.

Informazioni su Kristine Lofgren

Kristine Lofgren è una scrittrice, fotografa, lettrice e amante del giardinaggio da fuori Portland, in Oregon. È cresciuta nel deserto dello Utah e nel 2018 si è recata nelle foreste pluviali del Pacifico nord-occidentale con suo marito e due cani. La sua passione in questi giorni si concentra sulla coltivazione di edibili ornamentali e sulla ricerca di cibo nel paesaggio urbano e suburbano.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI