martedì, Febbraio 27, 2024
HomeAmbienteInizia la costruzione della controversa miniera di litio in Nevada

Inizia la costruzione della controversa miniera di litio in Nevada


La costruzione è iniziata questa settimana in una miniera a cielo aperto presso il più grande deposito di litio negli Stati Uniti, anche se tribù e gruppi ambientalisti continuano uno sforzo di anni per bloccare il progetto.

Lithium Americas Corp. ha annunciato di aver iniziato la costruzione del progetto sul litio Thacker Pass nella contea di Humboldt, in Nevada, dopo che mercoledì la Corte d’Appello del 9° Circuito ha negato una richiesta da parte degli oppositori della miniera di bloccare i lavori.

Il Bureau of Land Management ha approvato il progetto minerario da 2,2 miliardi di dollari nel gennaio 2021. Le operazioni minerarie coprirebbero 5.000 acri e creerebbero una fossa più profonda di un campo di calcio. Il litio è un componente chiave nelle batterie dei veicoli elettrici.

Thacker Pass, noto come Peehee Mu’huh al popolo Paiute Shoshone, si trova a 200 miglia a nord di Reno e meno di 40 miglia a nord della terra tribale della tribù Fort McDermitt Paiute-Shoshone. Le tribù che si oppongono alla miniera affermano che l’area ha un’importanza storica, culturale e religiosa e che nel 1865 fu teatro di un massacro di almeno 31 Paiute.

“È un luogo importante non solo perché si è verificato un terribile massacro, ma anche perché è un luogo in cui le persone si riuniscono, è un luogo per cerimonie, per la caccia”, ha dichiarato Michon Eben, responsabile della conservazione storica tribale per la colonia indiana di Reno Sparks, un governo che include membri delle tribù Paiute, Shoshone e Washoe. La colonia sta sostenendo che Peehee Mu’huh sia nel registro nazionale dei luoghi storici. “È davvero difficile essere un membro tribale e vedere le nostre terre distrutte”, ha detto Eben.

Thacker Pass comprende anche migliaia di acri di artemisia ed è un terreno di nidificazione per il gallo cedrone e un corridoio migratorio per l’antilocapre. I gruppi ambientalisti, tra cui il Great Basin Resource Watch e il Western Watersheds Project, affermano che la miniera causerebbe danni ecologici irreversibili e che l’impatto del progetto non è stato adeguatamente studiato.

“Ha superato il processo di dichiarazione sull’impatto ambientale in poco meno di un anno e mi aspetto che un progetto di queste dimensioni e complessità richieda dai 3 ai 5 anni”, ha affermato John Hadder, direttore di Great Basin Resource Watch. “Questo è un permesso sciatto da parte del governo federale.”

Tribù, gruppi ambientalisti e un allevatore di bestiame sono tutti querelanti in un caso combinato contro il Bureau of Land Management, o BLM, e Lithium Nevada, una sussidiaria di Lithium Americas. Il 6 febbraio, un giudice federale di Reno ha stabilito che il BLM aveva rispettato la legge federale approvando la miniera, ad eccezione di una questione riguardante lo smaltimento dei rifiuti, che il giudice ha ordinato al BLM di riesaminare. Prima dell’udienza di appello, i ricorrenti hanno presentato ricorso in 9a Circoscrizione e una mozione d’urgenza per bloccare la costruzione. La corte d’appello ha rigettato il decreto ingiuntivo e fissato l’udienza per il mese di giugno.

L’amministrazione Biden ha fatto della transizione ai veicoli elettrici una pietra angolare della sua strategia net-zero. Vuole che la metà delle vendite di auto nuove sia elettrica entro il 2030 e che gli Stati Uniti creino una catena di fornitura di veicoli elettrici domestici. L’amministrazione stima che la domanda di litio e grafite per i veicoli elettrici potrebbe aumentare fino al 4.000% entro il 2040.

A gennaio, General Motors ha annunciato che avrebbe investito 650 milioni di dollari in Lithium Americas per sviluppare la miniera di Thacker Pass e si aspettava che l’accordo producesse abbastanza litio per 1 milione di veicoli elettrici all’anno.

Lithium Americas non ha risposto a una richiesta di commento.

Se l’appello fallisce e la miniera di litio entra in funzione, Hadder ha affermato che costituisce un brutto precedente per come i progetti possono essere affrettati in nome della transizione verde.

“Se si tratta di estrarre litio e altri minerali critici, rientrerà nella rubrica ‘Il litio è così importante che dobbiamo allentare alcuni dei nostri standard ambientali'”, ha affermato Hadder. “Questo è un percorso pericoloso per il quale le generazioni future e l’ambiente pagheranno un prezzo. Penso che guarderanno indietro e diranno: ‘Oh, non è stata una buona idea’”.




RELATED ARTICLES

Most Popular