mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeBenessereCome prendersi cura dei capelli danneggiati: la hair care routine perfetta 

Come prendersi cura dei capelli danneggiati: la hair care routine perfetta 

Poter godere di una chioma bella, luminosa, folta, setosa è un desiderio del tutto lecito. Mossi, lisci o ricci i capelli devono essere curati adeguatamente, soprattutto a fronte di problematiche e danni evidenti. La salute dei capelli è la diretta conseguenza di una perfetta haircare routine, di un’alimentazione corretta e dell’uso sistematico di prodotti e trattamenti specifici. Ecco tutti i consigli per avere capelli sani e luminosi. 

Hair care routine per capelli danneggiati: scopri come curarli al meglio

Le cause che portano i capelli a inaridirsi, spezzarsi, e a diventare eccessivamente crespi possono essere molteplici. A condizionare la salute della capigliatura può essere un trattamento estetico troppo aggressivo, l’uso intensivo del phon, della piastra o dell’arricciacapelli, un periodo di particolare stress, un’errata alimentazione o più semplicemente l’uso di prodotti inadeguati.

Nel caso i capelli risultino danneggiati è bene correre ai ripari, prendendosi cura della chioma nella maniera più efficace possibile a partire dall’adozione di un’efficace  haircare routine, corroborata dall’utilizzo di prodotti per capelli danneggiati.

Se una scelta drastica come il taglio può risultare efficace per eliminare le doppie punte e le parti danneggiate, non sempre è la soluzione giusta per rafforzare la chioma. Meglio quindi affidarsi a trattamenti specifici, coccolando i capelli con uno shampoo idratante, un balsamo a riparazione intensa, e valutare l’efficacia delle maschere rigeneranti. 

Come formulare la corretta haircare routine: prodotti e trattamenti mirati

I capelli danneggiati si presentano opachi e spenti, decisamente difficili da pettinare, e spesso caratterizzati dalle classiche doppie punte.

Affidarsi alla corretta haircare routine è la scelta ideale. Per riparare un capello danneggiato si parte dallo shampoo, lavando i capelli ogni 2 o 3 giorni, grazie all’uso di formule ricche di sostanze in grado di dare vigore ai capelli. Uno shampoo adeguato consente di riportare i capelli alla loro naturale elasticità e robustezza. 

Grazie alle formule di origine naturale, come lo shampoo alla papaya riparatrice, quello fortificante al burro di karité, o nutriente alla cheratina vegetale, i capelli godono di una detersione delicata, che pulisce e ripara senza appesantire dalla radice alle punte, ed è ideale per capelli danneggiati. 

Dopo lo shampoo non resta che inserire di diritto il balsamo. Interessanti le soluzioni idratanti a base di acqua di cocco e aloe vera, latte di mandorla, e con finalità riparatrici come quelle a base di acero.

Dopo lo shampoo e il balsamo una haircare che si rispetti prevede l’uso di una maschera. Non resta che adottare una soluzione d’intervento rapido sui danni, privilegiando un uso metodico della maschera riparatrice alla papaya, della maschera fortificante alla glicerina, ideale per nutrire intensamente i capelli secchi e ridare morbidezza e brillantezza.

Per trattare i capelli danneggiati non può mancare l’applicazione di un olio senza risciacquo, prezioso per capelli spenti e secchi, danneggiati e decolorati, che nutre a fondo la fibra del capello e lo rende brillante e setoso.

Per capelli sani e luminosi: evitare fonti di calore eccessive e spazzolate con cura

Le fonti di calore eccessive danneggiano irrimediabilmente i capelli, sia che si tratti di acqua troppo calda nella fase della detersione, sia che si tratti di un calore esageratamente intenso nella fase dell’asciugatura e dello styling, con uso prolungato di phon, piastra e arricciacapelli.

Per aiutare i capelli a restare in salute è bene spazzolare quotidianamente la chioma, un gesto fondamentale per eliminare le impurità e distribuire il sebo anche sulle lunghezze, a protezione del capello.

RELATED ARTICLES

Most Popular