venerdì, Ottobre 22, 2021
Home Senza categoria 13 parassiti comuni dei cavolini di Bruxelles

13 parassiti comuni dei cavolini di Bruxelles

Se potessi contare il numero di volte in cui qualcuno ha detto di odiare i cavolini di Bruxelles da bambino, ma oggi adoro le piccole crocchette di nocciola, sarei una donna ricca.

Sapete chi altro ama i cavolini di Bruxelles? bug.

Bruchi, vermi e piccoli insetti succhiatori di linfa di tutti i tipi non sembrano averne abbastanza delle colture di cole in generale.

La buona notizia è che i cavolini di Bruxelles hanno il vantaggio di avere foglie grandi e attraenti che noi umani di solito non usiamo. Gli insetti spesso attaccano prima questo fogliame.

Nella maggior parte dei casi, non importa molto se vedi dei danni estetici a quel fogliame, purché le teste non siano colpite.

Ci colleghiamo ai fornitori per aiutarti a trovare prodotti pertinenti. Se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione.

Detto questo, alcuni parassiti possono diffondere o provocare malattie, indipendentemente da dove attaccano.

Alcuni potrebbero non infastidire le teste, ma il danno che causano può impedire la formazione di germogli, o qualsiasi germoglio che si forma potrebbe essere rachitico, brutto o addirittura allentato.

Questa guida ti aiuterà a capire cosa sta mangiando le tue piante (oltre a te, ovviamente), quando agire e cosa devi fare per proteggere i tuoi preziosi germogli.

Ecco di cosa parleremo:

Migliori pratiche per evitare i parassiti

Ogni parassita è diverso, ma ci sono cose che puoi fare per scoraggiare gli invertebrati dall'attaccare le tue piante.

I cavoletti di Bruxelles fanno parte del famiglia dei cavoli (Brassicaceae). Ciò significa che sono suscettibili agli attacchi di qualsiasi insetto che preferisce le brassicacee.

Per evitare questi insetti in giardino, ci sono alcune cose che puoi fare.

Innanzitutto, la rotazione delle colture è sempre una buona idea. Molti parassiti svernano nel terreno e aspettano che la primavera attacchi.

Se non metti qualcosa che gli piace o da cui può ottenere nutrimento nelle vicinanze, non avranno nulla da mangiare e moriranno.

Anche l'interpianto è intelligente. Si tratta di mettere le piante di famiglie diverse l'una accanto all'altra. Questo può anche rendere più difficile per i predatori identificare le piante che amano prendere di mira.

Invece di piantare 20 piedi quadrati di cavolini di Bruxelles, potresti piantarne uno accanto a qualcosa in una famiglia diversa, come una belladonna.

Non condividono molti parassiti, quindi qualcosa a cui piace sgranocchiare patate novelle di solito non sarà interessato ai germogli vicini.

Rimuovi erbacce e detriti dal giardino per negare ai parassiti ospiti alternativi o un posto dove nascondersi.

13 parassiti comuni dei cavolini di Bruxelles

Se gli insetti irritano i tuoi cavolini di Bruxelles, non c'è tempo da perdere, quindi non aspettiamo un minuto di più!

Ecco 13 dei parassiti più comuni e come affrontarli.

1. Afidi

È un dato di fatto che se fai giardinaggio, a un certo punto avrai a che fare con gli afidi.

Onestamente, sono così comuni che praticamente li ignoro a meno che non inizi a sembrare che il mio giardino sia più un afide che una pianta (ok, è una leggera esagerazione…).

Inoltre, gli afidi attirano insetti buoni che mangeranno tutti i tipi di insetti anche peggiori. Quindi c'è quello.

L'aspetto negativo è che gli afidi possono diffondere malattie e generalmente fanno schifo perché si riproducono rapidamente e drenano l'energia delle tue piante. Se indeboliscono la tua pianta, diventa suscettibile a tutti i tipi di altri parassiti e malattie.

I tipi di afidi che attaccheranno i cavolini di Bruxelles sono conosciuti come Brevicoryne brassicae.

Possono essere trattati allo stesso modo di qualsiasi afide comune. La nostra guida può guidarti attraverso tutto.

2. Vermi dell'esercito

I vermi dell'esercito sono legati ai lombrichi, ma il danno che fanno è estremamente diverso.

I cavolini di Bruxelles possono essere attaccati da tre diversi tipi di questi vermi, che sono le larve di alcune falene notturne.

Questi sono il verme della barbabietola (Spodoptera exigua), il verme dell'esercito di Bertha (Mamestra configurata) e il verme dell'esercito occidentale a strisce gialle (S. praefica).

Possono variare nell'aspetto da solido a rigato o maculato, in colori che vanno dal giallo chiaro al quasi nero. Tutti sono lunghi circa un pollice.

I vermi possono scavare nelle gemme o nelle teste e possono scheletrare le foglie. Ciò che li rende particolarmente irritanti è che tendono a venire a ondate.

Per un anno o due non ne vedrai quasi nessuno. È quasi come se stessero aspettando che tu abbassi la guardia. Poi, un anno è come se un esercito di vermi invasori avesse violato le fortificazioni del tuo giardino e preso il sopravvento.

Il controllo delle infestanti è importante. Ci sono molte "erbacce" là fuori che possono fungere da piante ospiti, incluso il cardo russo, portulaca, verbasco, quarto di agnello, senape selvatica e amaranto.

Se li vedi, strappali e affogali in acqua saponata.

Se stai vivendo uno di quegli anni intensi, Bacillus thuringiensis v. kurstaki (Btk) sarà il tuo migliore amico. Parliamo un po' di più di questi batteri benefici di seguito.

Anche l'olio di neem o i saponi insetticidi sono efficaci, ma devono essere riapplicati spesso per entrare in contatto diretto con i vermi.

Prova ad alternare i trattamenti ogni anno per migliorare l'efficacia e prevenire lo sviluppo di resistenza.

Questi piccoli bruchi hanno molti nemici naturali tra cui ragni, insetti assassini, insetti damigella e minuscoli insetti pirata.

Minuscoli insetti dei pirati

Sapevi che se non hai già questi utili insetti nel tuo giardino, puoi spesso acquistarli e presentarli? Posti come Arrico Organics portano bug vivi in ​​confezioni da 500, 1.000 o 2.000.

Anche gli insetticidi contenenti spinosad o piretrine possono aiutare, ma lascia la possibilità di usarli come ultima risorsa.

3. Cavolo cappuccio

I crochet di cavolo (Trichoplusia ni) sono bruchi verdi lunghi un pollice che hanno un talento per far sembrare le foglie dei cavolini di Bruxelles più simili a pizzi che a fogliame.

Sono estremamente comuni in tutto il Nord America e possono avere più generazioni ogni anno, quindi è probabile che prima o poi ti imbatterai in loro se stai coltivando brassiche.

Quando ciò accade, dai un'occhiata a la nostra guida su come identificare ed eliminare i looper.

4. Cavolo bianco

Ricordo di aver guardato le farfalle bianche che danzavano intorno alle piante nel mio cortile quando ero un bambino e che pensavo che fossero come bellissimi fiori volanti che segnalavano l'apice dell'estate.

Poi ho iniziato a coltivare le brassicacee, e anche se penso ancora che siano carine, non sono più così entusiasta di vederle.

Foto via Alamy.

Fortunatamente, questi non sono un grosso problema sui cavoletti di Bruxelles perché tendono ad essere più attivi durante l'estate. Tuttavia, possono ancora presentarsi nei raccolti primaverili e autunnali, quindi è meglio tenere gli occhi aperti.

La falena adulta (Pieris rapae), che è bianca con macchie marrone scuro o nere sulle ali, non è la piantagrane. Sono le larve che vuoi evitare, che sono piccoli vermi verdi chiamati vermi di cavolo importati.

Questi piccoli vermi si fanno strada nelle teste, dove si attaccano e si nutrono.

Mangiano anche le foglie della pianta, anche se questo è principalmente solo un problema estetico. In numero abbastanza grande, tuttavia, possono scheletrare le piante.

Se non ne hai troppe, puoi semplicemente raccoglierle a mano dalle tue piante e affogarle in acqua saponata.

Anche Bacillus thuringiensis v. kurstaki (Btk) è estremamente efficace contro di loro e anche contro molti altri tipi di vermi e bruchi.

Bonide Turicida

Ci sono più prodotti sul mercato che contengono Btk, come il Turicida di Bonide.

Disponibile da Arrico Organics in contenitori pronti per l'uso da un quarto o un gallone o flaconi di concentrato da otto o 16 once, spruzza semplicemente ogni settimana circa quando le tarme sono attive.

5. Cutworms

Se c'è un bruco là fuori che dovrebbe renderti nervoso, è il cutworm. Alcuni parassiti impiegano settimane o mesi per danneggiare le tue piante, ma un verme può distruggere le tue piantine in una sola sera.

I lombrichi sono le larve di varie falene notturne della famiglia Noctuidae. Sono più dannosi per i cavoletti di Bruxelles quando sono piantine perché masticano la base delle piante, uccidendole.

Una volta che i gambi dei germogli diventano più spessi e diventano più maturi, non devi preoccuparti così tanto di questo parassita.

Abbiamo un completo guida per aiutarti a capire come gestire una situazione di cutworm.

6. Falene Diamondback

Le larve delle falene diamondback (Plutella xylostella) possono essere minuscole, ma sono voraci mangiatori.

Inoltre, si nutrono alla base dei germogli, danneggiandoli fino al punto in cui i germogli non si formano. Possono anche divorare rapidamente le giovani piantine.

I bruchi sono verdi e lunghi solo un terzo di pollice. Alcuni hanno due gambe posteriori nella parte posteriore che creano una caratteristica forma a V.

Gli adulti sono marrone chiaro e scuro con, come avrai intuito, segni a forma di diamante sulle ali.

Se noti gli adulti o le larve, agisci rapidamente. Btk è efficace contro questo parassita, ma devi essere sicuro di affrontare il problema prima che questi piccoli parassiti possano fare troppi danni.

7. Forbicine

Praticamente tutti sanno che aspetto ha un auricolare, con le sue caratteristiche pinzette sul retro e il suo corpo lungo e marrone.

Ci sono molte specie diverse là fuori e non tutte danneggiano le piante vegetali. La Forficula auricularia è quella che devi tenere d'occhio ed è uno dei tipi più comuni.

Indipendentemente dalla specie, le forbicine possono essere una cosa complessivamente positiva per il giardino, poiché divorano gli afidi e altri parassiti indesiderati. Detto questo, possono distruggere completamente una piantina di cavolini di Bruxelles in pochi giorni.

Se inizi le tue piantine in casa, le forbicine non sono nulla di cui preoccuparsi.

Quando trapianterai, i germogli saranno abbastanza grandi da resistere a un attacco. Ma se pianti i semi all'esterno e noti delle forbicine, dovrai fornire una certa protezione.

La nostra guida alle forbicine può aiutare.

8. Coleotteri delle pulci

I coleotteri delle pulci, piccoli insetti della famiglia Chrysomelidae, sono parassiti abbastanza comuni. Possono causare danni piuttosto sostanziali anche se sono piuttosto piccoli.

Poiché sono così piccoli, può essere difficile individuarli, quindi è più facile cercare il danno che lasciano.

Se gli scarabei delle pulci si nutrono dei tuoi cavolini di Bruxelles, vedrai tonnellate di piccoli fori rosicchiati nel fogliame inferiore. In genere non infastidiscono i germogli o le foglie più giovani nella parte superiore.

Mentre il danno è di solito solo estetico, il che non è un grosso problema perché sono quelle teste di germogli di cui siamo preoccupati, i danni gravi possono arrestare la crescita della tua pianta.

Piantare all'inizio o alla fine dell'anno può aiutare, così come piantare colture a trappola, coltivare e utilizzare coperture per file galleggianti.

Per saperne di più su come identificare, prevenire ed eliminare questo parassita, la nostra guida completa contiene tutti i dettagli di cui hai bisogno.

9. Minatori di foglie

I minatori fogliari sono le larve di mosche del genere Liriomyza. Questi piccoli vermi masticano tunnel attraverso le foglie di varie verdure e piante ornamentali, lasciando dietro di sé le loro tracce labirintiche rivelatrici.

I minatori stessi non sono nulla di cui preoccuparsi quando si tratta di coltivare cavolini di Bruxelles. Fanno qualche danno estetico al fogliame, ma non danneggiano i germogli.

Il problema è che sia gli adulti che le larve possono diffondere malattie e il danno che lasciano è un invito a malattie fungine e batteriche.

Chiunque coltivi brassiche sa che le malattie fungine devono essere evitate a tutti i costi.

La soluzione migliore, se hai avuto a che fare con questi parassiti in passato, è mettere coperture per file galleggianti sui tuoi germogli in autunno. Gli adulti minatori non depongono le uova sulle piante in primavera.

Se hai già dei minatori di foglie in giardino, non preoccuparti di cercare di sbarazzartene. Basta tenere d'occhio i segni di malattia.

Per maggiori dettagli su come puoi identificare e prevenire i minatori fogliari, vai alla nostra guida.

10. Nematodi del nodo della radice

I nematodi galligeni sembrano più una malattia che un parassita, a dire il vero. Questo perché non puoi vederli.

Sono microscopici e vivono nel terreno, attaccando le radici dei tuoi germogli e anche tutta una serie di altre verdure.

Questi nematodi del genere Meloidogyne possono causare gravi danni, sia negli orti domestici che nelle attività agricole commerciali.

I nematodi del nodo radicale fanno sì che le radici delle piante diventino bastonate e malformate. Ma una delle cose peggiori di questo parassita è che non puoi nemmeno dire di avere un'infestazione finché non è troppo tardi per fare molto al riguardo.

In superficie, i sintomi sono un po' più vaghi in quanto possono assomigliare a una serie di altre malattie. Il fogliame del germoglio può appassire o ingiallire e le piante possono essere rachitiche. Potrebbero anche morire.

Una volta che i tuoi germogli sono infestati da nematodi del nodo radicale, sono tostati. Non puoi curare il problema senza uccidere la pianta.

Puoi lasciare che i tuoi germogli di Bruxelles infetti continuino a crescere e sperare per il meglio, ma potrebbe essere meglio estrarre le piante infestate e trattare il terreno per evitare di diffondere questi parassiti in tutto il tuo giardino.

Abbiamo molti più dettagli sul modo migliore per determinare se hai questo problema e come affrontarlo se lo fai la nostra guida ai nematodi galligeni.

11. Lumache e lumache

Mia nonna pagava a me e ai miei cugini un nichelino per ogni lumaca o lumaca che prendevamo in giardino, e poi li mettevamo tutti in un secchio gigante e ci versavamo sopra del sale. raccapricciante!

Mi sono sempre chiesto perché mia nonna si fosse vendicata contro queste creature, che mi sembravano uscite da una dolce favola con fate e conigli parlanti. Poi ho avuto il mio giardino…

Una volta che inizierai ad avere a che fare con i gasteropodi, avrai molta meno tolleranza per loro anche nel tuo giardino. Questo perché possono divorare un'intera piantina in una notte.

Le vecchie piante di cavolini di Bruxelles generalmente stanno bene di fronte a un'infestazione, dal momento che le lumache e le lumache tendono ad attaccarsi alle foglie e non danno fastidio alle teste, ma vuoi comunque sottomettere la situazione. Quei buchi nel fogliame lasciano la pianta aperta a determinate malattie.

Dirigiti verso la nostra guida per consigli su come eliminare lumache e lumache.

12. Tripidi

I tripidi in giardino possono essere buoni, o possono essere davvero, davvero cattivi.

Il tipo buono può aiutare a prendersi cura degli insetti cattivi nel giardino, ma il tipo cattivo (Frankliniella occidentalis e Thrips tabaci) può causare foglie gialle, argentee o marroni che possono o meno essere distorte.

Anche le testine possono essere distorte. Con abbastanza di loro, la crescita della pianta potrebbe anche essere stentata.

Anche questa non è la fine. Possono diffondere tutti i tipi di malattie, alcune delle quali possono uccidere le tue piante e che non hanno cura, come i virus del mosaico.

Sono difficili da individuare perché sono minuscoli: lunghi 1,5 millimetri ed estremamente sottili. La maggior parte dei giardinieri nota i sintomi sulle proprie piante piuttosto che sugli insetti.

Fortunatamente, ci sono alcune cose che puoi fare per tenere lontani i tripidi dai cavolini di Bruxelles.

Innanzitutto, non piantarli accanto a cereali o altro del genere Allium, comprese cipolle, aglio ed erba cipollina. Questi sono gli obiettivi principali dei tripidi occidentali dei fiori e delle cipolle.

Anche il pacciame riflettente può essere efficace. Scopri di più in la nostra guida per affrontare i tripidi in giardino.

13. Wireworms

Come con molti di questi parassiti, i wireworms sono una minaccia per le giovani piante, ma le piante più vecchie sono generalmente immuni.

Quindi, cosa sono i wireworms? Sono le larve dei coleotteri, insetti dei generi Agriotes, Conoderus, Limonius e Melanotus.

A un terzo o un pollice a un pollice di lunghezza, questi vermi abbronzati vivono nel terreno e si nutrono delle radici dei cavolini di Bruxelles, il che rende le piante rachitiche e deboli.

Foto via Alamy.

La buona notizia è che attaccano principalmente tra la tarda primavera e la fine dell'estate, quindi la maggior parte dei germogli è al sicuro.

Detto questo, non puoi abbassare completamente la guardia con la stagione calda che si insinua ulteriormente nella primavera e nell'autunno. Possono essere attivi ogni volta che la temperatura dell'aria supera i 50°F.

Devi essere particolarmente vigile se coltivi vicino a cereali o altre erbe, compresi i prati.

Questi bug possono essere una sfida da affrontare.

I sintomi che causano possono assomigliare molto a quelli di molte malattie, gli insetticidi non funzionano sulle infestazioni esistenti e può essere difficile individuare gli insetti perché vivono sottoterra per diversi anni.

Preparare l'esca per vedere se sono presenti wireworms prima di piantare è intelligente.

Puoi comprare l'esca, ma è facile da fare a casa. Unire una tazza di avena, un cucchiaio di miele e acqua quanto basta per farlo aderire in una palla compatta ma non sdolcinata. Potrebbe essere necessario aumentare la quantità di liquido fino a una tazza d'acqua.

Scava una buca e copri la palla con un pollice di terra. Dopo una settimana, scavalo e sbriciolalo per cercare i vermi. Se sono presenti, lascia che il terreno nell'area di semina si asciughi completamente.

Quindi, utilizzare un insetticida di pretrattamento contenente piretrina. Oppure, aggiungi Steinernema carpocapsae, che sono nematodi benefici che attaccano i wireworms, al terreno.

Nematodi benefici NemAttack

Puoi acquistali da Arrico Organics sotto il nome di NemAttack. Sono disponibili in confezioni da cinque, 10, 50, 250 e 500 milioni. Basta aggiungere la quantità d'acqua consigliata e spruzzare il terreno dove si intende piantare.

Puoi scopri di più su come utilizzare i nematodi benefici nella nostra guida.

Non lasciare che gli insetti disturbino i tuoi cavoletti di Bruxelles

Potremmo non aver apprezzato quanto fossero fantastici i cavolini di Bruxelles quando eravamo bambini, ma gli insetti lo sanno da sempre. Ecco perché dobbiamo rimanere vigili.

Come sta andando il tuo viaggio verso la coltivazione dei cavolini di Bruxelles? Ti sei imbattuto in qualche fastidioso bug? Che metodo hai usato per eliminarli? Fateci sapere nei commenti!

Se hai bisogno di più aiuto con il tuo cavoletti di Bruxelles, abbiamo molti contenuti che speriamo possano essere utili per te, tra cui:

© Chiedi agli esperti, LLC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Consulta i nostri TOS per maggiori dettagli. Foto dei prodotti tramite Arrico Organics. Foto non accreditate: Shutterstock.

Informazioni su Kristine Lofgren

Kristine Lofgren è una scrittrice, fotografa, lettrice e amante del giardinaggio da fuori Portland, in Oregon. È cresciuta nel deserto dello Utah e nel 2018 si è recata nelle foreste pluviali del Pacifico nord-occidentale con suo marito e due cani. La sua passione in questi giorni si concentra sulla coltivazione di edibili ornamentali e sulla ricerca di cibo nel paesaggio urbano e suburbano.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI